1.     Mi trovi su: Homepage #3967027
    "Il rischio è che si ricordino solo i grandi nomi – afferma Don Ciotti – mentre c'è un elenco interminabile di nomi sconosciuti di chi con la stessa dignità ha pagato con la propria vita".

    Semplici cittadini, magistrati, giornalisti, appartenenti alle forze dell'ordine, sacerdoti, imprenditori, commercianti, sindacalisti, esponenti politici, amministratori locali, “sono morti per mano delle mafie solo perché, con rigore e coerenza, hanno compiuto il loro dovere”. E' quindi con grande rispetto e gratitudine per il loro lavoro che è stato istituita, ricorda il presidente di Libera promotrice dell’iniziativa, la "Giornata della memoria e dell'impegno": per ricordare le vittime innocenti della mafia tutte anche quelle sulle quali è caduto il velo della dimenticanza.

    Quest'anno la Giornata si celebra a Roma, da dove il cammino era partito 10 anni fa "perchè il miglior modo di fare memoria, di vivere la responsabilità della memoria è quello di dare continuità e coerenza ai fatti" ha aggiunto Don Ciotti.

    Nel pomeriggio del 21 marzo, in Campidoglio, rappresentanti dello Stato o delle Forze dell'ordine, parenti delle vittime, studenti e semplici cittadini leggeranno, alternativamente, gli oltre 600 nomi delle vittime di mafia certificate dal 1896 ad oggi. Interverranno alla cerimonia il presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, il sindaco di Roma Walter Veltroni, il presidente della Provincia Enrico Gasbarra e il presidente della Regione Lazio Francesco Storace.

    L'obiettivo oltre al dovere di non dimenticare è quello di rinnovare l’impegno di contrasto alla criminalità organizzata. Impegno portato avanti con grande professionalità anche dalla Polizia di Stato che vuole ricordare l’esempio di tutti gli appartenenti alle forze di polizia che hanno pagato con la vita la loro onestà, professionalità e correttezza civile. I familiari di molti agenti vittime della mafia saranno infatti presenti alla cerimonia in Campidogli per la lettura di quei 600 nomi che - sottolinea il sindaco di Roma Walter Veltroni - saranno incisi su una lapide conservata presso la casa del Jazz realizzata in una in una villa sequestrata alla mafia sulla via Aurelia a Roma.

    Il 21 marzo non è una data scelta a caso: realizzare la Giornata della Memoria e dell'Impegno in concomitanza con l'inizio della primavera, del giorno in cui la natura rinasce, ha un significato, al tempo stesso, reale e ideale. Per l’occasione è stato realizzato anche uno spot, con il patrocino di pubblicità progresso, ideato dai ragazzi delle scuole, che andrà in onda sulle reti televisive nei prossimi giorni.

    Tante le tante iniziative di supporto e sostegno a questa giornata ricordiamo l’intitolazione, il 20 marzo alle ore 12, di due viali all’interno di Villa Paganini a Roma a Rita Atria, vittima della mafia e Saveria Antiochia, madre di Roberto un agente di polizia ucciso a Palermo insieme al commissario Cassarà. A quest'ultima, tra l'altro socia fondatrice di Libera, sarà anche dedicata la nuova sede nazionale dell’associazione inaugurata lo stesso giorno sempre in un bene confiscato alla mafia: in questo caso la Banda della Magliana.
    La celebrazione di questa giornata è anche l’occasione per presentare il primo libro di testo scolastico sulla mafia: “La memoria ritrovata. Storie delle vittime della mafia” scritto da docenti e alunni che hanno ricostruito le storie professionali e personali di 283 vittime.
    La Speranza ha due figli, lo sdegno e il coraggio. Il primo serve a raccontare le ingiustizie del mondo e il secondo a cambiarle...
  2.     Mi trovi su: Homepage #3967028
    oggi e giornata di temi importanti vedo.
    su questo tema potrei scrivere molto, ma nn voglio...

    dovrei raccontare qlc di personale e finche sono cavolate racconto senza problemi,

    ma qui non posso, e non voglio raccontare cose tristi .

    uppo il tema che e sempre presente. Complimenti ad Ari per le tematiche scelte ma ...

    come disse un moderatore che conosco, a me..

    la gente spesso logga e legge qui per svago, non portiamo troppi problemi che possono creare malessere nelle persone, che spesso entrano e dimenticano per un attimo i problemi di tutti i giorni, per un attimo di svago, per perdesi in qlc mondo fantastico avventuroso o intrigante che non comporti i problemi di tutti i giorni.

    ricordiamo e non calpestiamo queste cose, ma nn cerchiamo di imprimere tanto da renderle banali.

    vedo che non ci sono molti reply ai tuoi discorsi perke nn si possono fare reply scherzosi e la gente spesso davanti a queste cose preferisce assistere e non intervenire perke spesso tutto e gia stato detto e ce poko da aggiungere.

    Ari continua con il tuo interesse e attenzione senza esagerare ;)
    cmq un buon lavoro :approved:

    PS a non e che dopo quello che ho scritto mi prendono per una persona seria .. sono sempre il solito pazzo scatenato ...


    sdrammatizzare e un arte :rolleyes:
    e io sono un artista su questo ;)
  3.     Mi trovi su: Homepage #3967029
    Beh... è solo la verità, quello che è successo e che purtroppo continua a succedere, quì si scrive per svago ma questo non significa che non si possano trattare alcuni argomenti seri ;) chi vuole rispondere risponde chi preferisce evitare evita! Sinceramente a me come argomento interessa e non l'ho scritto al fine di banalizzare il tutto... ci mancherebbe... ma al fine di approfondire anche con le idee altrui, l'esagerazione è sempre negativa in tutte le cose però render presente alla gente questi fatti, moderatamente ovviamente, è solo per cercare di evitare in un futuro prossimo sbagli simili e combattere ciò che distrugge.
    La Speranza ha due figli, lo sdegno e il coraggio. Il primo serve a raccontare le ingiustizie del mondo e il secondo a cambiarle...
  4. Alle stelle  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #3967030
    E' bene che si ricordino le vittime della mafia e del terrorismo in generale.

    Quello che c'è da fare non è stato fatto in 2000 anni .

    La società nella quale queste cose non accadono ..non esiste in questo momento ,
    per cui dobbiamo ogni giorno assistere a tragedie di vario tipo .

    Bisogna intendersi sul concetto di società perfetta e del suo significato in termini pratici .

    La società dove tutti si comportano in modo lineare , regolarizzato al massimo , priva di ogni tarlo basato sulla cattiveria / malvagità non penso sia possibile data la natura delle mente umana di questo secolo e dei secoli scorsi .

    Forse tra 4000 anni avremo quel tipo di società .. spero non condizionata da governi mondiali che imporranno come , dove e quanto vivere.... :eek:
    Admin Tomb Raider Sito uff.le TR VDG
    Le soluzioni di TR LEGEND e ANNIVERSARY sul Sito uff.le Tombraider Betatester ufficiale TR-A & Spring
  5.     Mi trovi su: Homepage #3967031
    oggi ho visto la commemorazione, mi sono commosso pensando a tutti quelli che sono morti per qualcosa in cui credevano, e sono stato felice che cmq ci siano molte persone che comprendono e appoggiano questa lotta.

    Se mi e concesso voglio ricordare 2 miei amici, vabbe con uno dei due ho lavorato solo per 5 mesi ma io tendo a non scordare le persone che lasciano qlc di buono, un saluto ad Andrea caduto a Nassiria, potevo esserci anche io se facevo domanda con te ....
    e un saluto a Giuseppe caduto in un conflitto a fuoco durtante un operazione Antimafia,
    ciao spero per voi che i vostri sforzi e i vostri sogni continuino oltre la fine, niente verra dimenticato e vi porteremo con noi nel migliore dei ricordi continuando il lavoro iniziato anche se sembra senza fine.

    PS. Siamo come Don Chiscotte contro i Mulini a vento,...
    ma tanti Don Chiscotte prima o poi li butteranno giu questi mulini...

  Vittime della mafia: 600 nomi letti in Campidoglio

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina