1.     Mi trovi su: Homepage #3969463
    Altri dieci rifiutarono esame sangue

    Il rifiuto di Pancaro e Gattuso di sottoporsi agli esami del sangue, oltre a sollevare un polverone di polemiche, ha fatto venire alla luce altri casi simili: sembra che a i febbraio altri dieci calciatori, tra cui due milanisti, non abbiano voluto sottoporsi a controllo ematico. Ma l'ematologo D'Onofrio spiega: "Il sangue è un marcatore indiretto, se le urine sono 'negative' non è prevista comunque alcuna sanzione".

    Rino Gattuso e Pippo Pancaro non sono stati i primi giocatori a rifiutare il controllo ematico nelle ultime settimane: gli esami di questo tipo sono ripresi solo con l'inizio del girone di ritorno, ma già a febbraio, secondo alcune indiscrezioni, altri dieci giocatori non avrebbero acconsentito al prelievo di sangue. Due di questi casi, tra l'altro, si riferirebbero ancora a giocatori del Milan, i cui nomi però non furono resi noti. Lo hanno ammesso anche gli stessi Gattuso e Pirlo dal ritiro della Nazionale: "Non è la prima volta che succede e già molti altri calciatori si sono rifiutati". E mentre l'avvocato Campana, presidente dell'Assocalciatori, precisa che "dal prossimo anno gli esami del sangue saranno obbligatori", da altre parti viene sottolineato come l'importanza del controllo ematico sia comunque inferiore a quella dell'esame delle urine. L'ematologo D'Onofrio, consulente della Figc e perito al processo Juve, dichiara come "nel controllo incrociato sangue-urine il prelievo sanguigno serve da screening per le analisi delle urine. Se però si riscontrano valori elevati nel sangue e una negatività nelle urine non è presente alcuna sanzione. Il sangue, insomma, è un marcatore indiretto". In pratica, il rifiuto di Gattuso e Pancaro avrebbe condizionato ben poco l'esito degli esami, anche perchè per rilevare la presenza di Epo, dicono gli esperti, basta il controllo delle urine.
  2.     Mi trovi su: Homepage #3969464
    Originally posted by Pezzotto
    Altri dieci rifiutarono esame sangue

    Il rifiuto di Pancaro e Gattuso di sottoporsi agli esami del sangue, oltre a sollevare un polverone di polemiche, ha fatto venire alla luce altri casi simili: sembra che a i febbraio altri dieci calciatori, tra cui due milanisti, non abbiano voluto sottoporsi a controllo ematico. Ma l'ematologo D'Onofrio spiega: "Il sangue è un marcatore indiretto, se le urine sono 'negative' non è prevista comunque alcuna sanzione".

    Rino Gattuso e Pippo Pancaro non sono stati i primi giocatori a rifiutare il controllo ematico nelle ultime settimane: gli esami di questo tipo sono ripresi solo con l'inizio del girone di ritorno, ma già a febbraio, secondo alcune indiscrezioni, altri dieci giocatori non avrebbero acconsentito al prelievo di sangue. Due di questi casi, tra l'altro, si riferirebbero ancora a giocatori del Milan, i cui nomi però non furono resi noti. Lo hanno ammesso anche gli stessi Gattuso e Pirlo dal ritiro della Nazionale: "Non è la prima volta che succede e già molti altri calciatori si sono rifiutati". E mentre l'avvocato Campana, presidente dell'Assocalciatori, precisa che "dal prossimo anno gli esami del sangue saranno obbligatori", da altre parti viene sottolineato come l'importanza del controllo ematico sia comunque inferiore a quella dell'esame delle urine. L'ematologo D'Onofrio, consulente della Figc e perito al processo Juve, dichiara come "nel controllo incrociato sangue-urine il prelievo sanguigno serve da screening per le analisi delle urine. Se però si riscontrano valori elevati nel sangue e una negatività nelle urine non è presente alcuna sanzione. Il sangue, insomma, è un marcatore indiretto". In pratica, il rifiuto di Gattuso e Pancaro avrebbe condizionato ben poco l'esito degli esami, anche perchè per rilevare la presenza di Epo, dicono gli esperti, basta il controllo delle urine.


    Io non sto seguendo questa vicenda , ma ora che rischiano la squalifica ?
    DALL'ULTIMA VOLTA IL CALCIO E' CAMBIATO , MA ESSER ULTRAS E' ANCORA REATO.

    Memento Audere Semper
  3.     Mi trovi su: Homepage #3969466
    ma che devono rischiare .. il controllo era facoltativo e la spiegazione di Gennaringhio era anche plausibile

    di buono c'è però che hanno involontariamente forzato la mano alla federazione e dall'anno prossimo il sottoporsi al controllo ematico diverrà obbligatorio ..
  4.     Mi trovi su: Homepage Homepage #3969467
    Originally posted by common
    ma che devono rischiare .. il controllo era facoltativo e la spiegazione di Gennaringhio era anche plausibile

    di buono c'è però che hanno involontariamente forzato la mano alla federazione e dall'anno prossimo il sottoporsi al controllo ematico diverrà obbligatorio ..
    meglio così si evitano inutili polemiche...
  5. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #3969468
    Per onestà però va detto che il giudizio di Galliani su chi non si sottopone all'esame del sangue era tutt'altro che equivocabile e tenero... Tra l'altro non so voi, ma io considero ridicolo un controllo facoltativo: o il controllo è utile e lo si rende obbligatorio, o il controllo non è utile e lo si elimina...
  6.     Mi trovi su: Homepage #3969469
    Originally posted by ScudettoWeb
    Per onestà però va detto che il giudizio di Galliani su chi non si sottopone all'esame del sangue era tutt'altro che equivocabile e tenero... Tra l'altro non so voi, ma io considero ridicolo un controllo facoltativo: o il controllo è utile e lo si rende obbligatorio, o il controllo non è utile e lo si elimina...
    quoto anche perche' con queste regole ambigue le polemiche divampano inutilmente....:rolleyes:
    solo due cose sono infinite l'universo e la stupidita' delle persone
    A. Einstein


    [SIZE=1][I]Il mago fece un gesto e scomparve la fame, fece un altro gesto e scomparve l'ingiustizia, poi un altro ancora e te
  7.     Mi trovi su: Homepage #3969470
    si, ma infatti io ci ho scherzato ma non penso mica che Gattuso e Pancaro si siano sparati qualcosa ... ciò, ovviamente, non esclude affatto che qualcosa circoli, e quindi, in questo caso, non tutto il male è venuto per nuocere, e la federazione si è vista costretta a muoversi per rendere obbligatori gli esami.
  8.     Mi trovi su: Homepage #3969471
    Originally posted by massituo
    nn rischiano niente...ci mancherebbe altro:rolleyes:


    Secondo me ti sbagli, perchè allora io mi drogo e poi se ho voglia mi controllano altrimenti no...

    Che ragionamento è?

    Loro si sono rifiutati e anche se era facoltativo qualcosa tenevano nascosto, che nn mi vengano a trovare le scuse della sporcizia, perchè io nn ci credo, e poi, lo spogliatoi di coverciano e piu pulito?

    Per favore, secondo me tutti i giocatori che hanno rifiutato il controllo incrociato, hanno sbagliato tutti, che esempio danno ai nuovi giovani?

    Secondo me il calcio sta candendo ogni giorno di piu nel ridicolo.

    Sono d'accordissimo con SCUDETTO web quando dice che nn si puo mettere un controllo di questo tipo facoltativo.

    PS ricordo che questa e solo una mia opinione.....e nn ce l'ho con giocatori che sono del milan o della juve, perche se questa cosa l'avesse fatta un giocatore dell'inter la mia reazione sarebbe stata uguale....

    Cmq speriamo che tutti questi calciatori siano davvero puliti, sia per la loro immagine che per l'immagine del calcio ITALIANO stesso.
    :ciaociao: :ciaociao: :ciaociao:
    [url=http://userbarmaker.com/][/url]
    [url=http://userbarmaker.com/][img]http://img100.imageshack.us/img100/
  9.     Mi trovi su: Homepage Homepage #3969472
    1-se si rifiuta il controllo del sangue scattano automaticamente maggiori controlli sulle urine,quindi il doping è escluso
    2-c'è solo una differenza di costo e tempo
    3- se è facoltativo(cosa che io nn farei) vuol dire che le affermazioni 1 e 2 trovano fondamento;)
  10. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #3969473
    Originally posted by massituo
    1-se si rifiuta il controllo del sangue scattano automaticamente maggiori controlli sulle urine,quindi il doping è escluso
    2-c'è solo una differenza di costo e tempo
    3- se è facoltativo(cosa che io nn farei) vuol dire che le affermazioni 1 e 2 trovano fondamento;)


    Sarebbe interessante sentire il parere di Deckard ma dubito sia come dici al punto 1. Anzitutto perché se c'è un esame incrociato un motivo c'è (altrimenti basta chiedere più urina a tutti e via...) e in secondo luogo nel momento in cui tu prendi ed esci dallo stadio è praticamente impossibile essere sicuri che ciò che avevi nel corpo dopo la partita rimanga lì 48 ore dopo (quando mi sembra di capire è stato proposto di controllare i giocatori). Però ripeto, sarebbe interessante sentire Deckard qui che ne capisce.
  11.     Mi trovi su: Homepage Homepage #3969474
    Originally posted by ScudettoWeb
    Sarebbe interessante sentire il parere di Deckard ma dubito sia come dici al punto 1. Anzitutto perché se c'è un esame incrociato un motivo c'è (altrimenti basta chiedere più urina a tutti e via...) e in secondo luogo nel momento in cui tu prendi ed esci dallo stadio è praticamente impossibile essere sicuri che ciò che avevi nel corpo dopo la partita rimanga lì 48 ore dopo (quando mi sembra di capire è stato proposto di controllare i giocatori). Però ripeto, sarebbe interessante sentire Deckard qui che ne capisce.

    prima di tutto specifico una cosa...nella pipi ci sono sempre tracce di sangue e se ne chiedono di piu penso sia per quel motivo(ma è solo un'ipotesi)....in piu nel momento in cui nn vuoi fare le analisi del sangue te le chiedono subito maggior urina.....il controllo successivo di gattuso sono d'accordo che nn serve a niente...ora riporto una cosa che ho trovato in giro:

    "il rifiuto è previsto dal regolamento ed è per questo che viene richiesta più urina .... chi salta il controllo del sangue non lo fa per "scappare", anzi, se lo fai devi avere la coscienza + che pulita perchè nel momento del rifiuto vieni sottoposto al triplo degli esami !!!!! il fatto è che un esame delle urine costa 10 volte tanto rispetto a quello del sangue...."
    ;)
  12. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #3969475
    Ma infatti non volevo dare un giudizio definitivo quanto aspettare quello di qualcuno che di farmacologia ne sa. :) A onor del vero dicevo più che altro che Galliani a suo tempo era stato chiaro sui giocatori come Gattuso e Pancaro, e in quel senso forse sarebbe stato più in stile Milan strigliarli, almeno di facciata.
  13.     Mi trovi su: Homepage #3969476
    una precisazione ulteriore al mio pensiero in merito:

    che gli esami del sangue e delle urine siano la stessa cosa lo hanno fatto intendere gli "avvocati difensori" (guarda caso) della mediaset , ma non è così ..

    Une delle differenze, NON DA POCO, tra i due esami, è che col primo si riescono a scoprire tracce di doping più "DATATE" (di settimane) mentre col secondo solo le più recenti o immediate.

    Gattuso ha spiegato che, quando si è presentato davanti ai veterin .. medici, questi si sono limitati a dargli le due opzioni facendogli pensare fossero la stessa cosa: o ti fai prelevare il sangue oppure ci dai 100 ml di urina.
    Senza contare che lo stesso Gattuso ha dichiarato che mentre gli parlavano di prelievo, ha visto che c'era tanta gente sconosciuta presente e che le siringhe (sigillate) e le provette, erano lì, sparpagliate sul tavolo, nemmeno fossero in una merceria.

    [COLOR=darkred]Chi conosce un pò la casistica in questione, sa che gli esami antidoping degli altri sport vengono praticati in studi controllatissimi e da personale qualificato e controllato costantemente, perchè si pensa di dover impedire che qualcuno possa cambiare le provette o alterarne il contenuto, cosa sempre possibile, dati gli interessi in ballo.[/COLOR]

    Quindi, se Gennaringhio ha ritenuto che non ci fossero le condizioni minime di sicurezza e di igiene, e se questo è vero, credo abbia fatto bene a rifiutare.

    Forse il fatto che fossero esami facoltativi ha fatto agire in modo superficiale proprio chi quegli esami doveva raccoglierli, e questo è inammissibile, perchè facoltativi o meno, in ballo c'è sempre la carriera di un giocatore e le vittorie della sua squadra che, in casi di esami con risultati DUBBI, verrebbero viste con sospetto.
  14.     Mi trovi su: Homepage #3969477
    GaTTuso e Pancaro non hanno fatto altro che esercitare un loro diritto.
    Che poi esso sia moralmente discutibile e che Galliani a suo tempo intervenì dicendo che chi si comportava così meritava 6 mesi di squalifica e l'interdizione dalla nazionale è un altro paio di maniche...
    si sa che il sistema non funziona e questa ne è l'ennesima prova :D

  Antidoping, ora scoppia il caos

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina