1.     Mi trovi su: Homepage #3979102
    L'Antitrust prende di mira il calcio

    31/03/2005 17.22.00

    La decisione è stata presa durante la riunione odierna dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.

    Durante la riunione odierna, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha deliberato l’avvio di una indagine conoscitiva nel settore del calcio professionistico e degli agenti dei calciatori.

    Questo quanto si legge in una nota: “L’Autorità ritiene opportuno approfondire i vari mercati coinvolti nel settore del calcio professionistico per giungere ad una puntuale definizione di questi molteplici settori, esaminando gli elementi che ne determinano o meno le spinte competitive, nonché il ruolo svolto dai vari attori in essi presenti: dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio e Lega Nazionale Professionisti, alle società sportive, dagli agenti di calciatori alle società da questi costituite’’. ’’L’analisi - spiega l’Antitrust - sarà quindi concentrata sulla ricerca delle cause che hanno condotto alla presenza di diverse anomalie che potrebbero risultare non idonee ad agevolare lo sviluppo di rapporti realmente concorrenziali tra i diversi operatori. In questo senso, sembrano meritevoli di attenzione le previsioni normative e i regolamenti di settore, in particolare laddove sono previsti obblighi potenzialmente in grado di limitare gli spazi competitivi’’.
  2.     Mi trovi su: Homepage #3979104
    Originally posted by RECO
    L'Antitrust prende di mira il calcio

    31/03/2005 17.22.00

    La decisione è stata presa durante la riunione odierna dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.

    Durante la riunione odierna, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha deliberato l’avvio di una indagine conoscitiva nel settore del calcio professionistico e degli agenti dei calciatori.

    Questo quanto si legge in una nota: “L’Autorità ritiene opportuno approfondire i vari mercati coinvolti nel settore del calcio professionistico per giungere ad una puntuale definizione di questi molteplici settori, esaminando gli elementi che ne determinano o meno le spinte competitive, nonché il ruolo svolto dai vari attori in essi presenti: dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio e Lega Nazionale Professionisti, alle società sportive, dagli agenti di calciatori alle società da questi costituite’’. ’’L’analisi - spiega l’Antitrust - sarà quindi concentrata sulla ricerca delle cause che hanno condotto alla presenza di diverse anomalie che potrebbero risultare non idonee ad agevolare lo sviluppo di rapporti realmente concorrenziali tra i diversi operatori. In questo senso, sembrano meritevoli di attenzione le previsioni normative e i regolamenti di settore, in particolare laddove sono previsti obblighi potenzialmente in grado di limitare gli spazi competitivi’’.


    Speriamo intervenga.
  3.     Mi trovi su: Homepage #3979107
    Originally posted by common
    tanto l'antithrust, praticamente, non ha poteri (semo in Italia, no?) .... può solo segnalare le irregolarità e poi starebbe a chi quelle irregolarità ha permesso che ci siano intervenire ... :mad:


    l'antitrust può apportare i dovuti interventi per ripristinare la concorrenza effettiva, eliminando gli effetti distorsivi.
  4.     Mi trovi su: Homepage #3979108
    che io sappia può solo "sanzionare", e solo dopo aver accertato il reato

    (ma forse ti riferisci all'antithrust europeo)

    in ogni caso NON modificano nulla, al massimo indicano le modifiche possibili per ritornare in norma ...

    ad es., in Italia, la Mediaset è stata multata più volte (sia per la preponderanza televisiva, sia per la raccolta pubblicitaria) dall'Antithrust (almeno fino all'avvento della "PROVVIDENZIALE" legge Gasparri) ma, tra ricorsi e rinvii, non ha mai pagato o modificato nulla.
  5.     Mi trovi su: Homepage #3979109
    Originally posted by common
    che io sappia può solo "sanzionare", e solo dopo aver accertato il reato

    (ma forse ti riferisci all'antithrust europeo)

    in ogni caso NON modificano nulla, al massimo indicano le modifiche possibili per ritornare in norma ...

    ad es., in Italia, la Mediaset è stata multata più volte (sia per la preponderanza televisiva, sia per la raccolta pubblicitaria) dall'Antithrust (almeno fino all'avvento della "PROVVIDENZIALE" legge Gasparri) ma, tra ricorsi e rinvii, non ha mai pagato o modificato nulla.


    Io so, per aver studiato diritto industriale, che la normativa italiana prevede anche sanzioni di carattere amministrativo.
  6.     Mi trovi su: Homepage #3979110
    Originally posted by massituo
    parlano della GEA o ho capito male???:confused:


    Morabito: "Non è solo la Gea"
    "Ci sono altre posizioni dominanti"

    Vincenzo Morabito, procuratore di calciatori come Zebina, Coco, Abbiati, Kaladze e Flo, commenta l'indagine dell'Antitrust sul calcio: "Sono stato io qualche anno fa a denunciare pubblicamente una posizione dominante, quella della Gea. Ma la Gea non è più quella dell'inizio: ho verificato anche altre posizioni altrettanto dominanti. Ci sono procuratori non della Gea che hanno 10 allenatori e questo non va bene".

    Secondo Vincenzo Morabito nel mirino dell'inchiesta conoscitiva dell'Antitrust non c'è solo la Gea World, la società che ha le procure di circa 200 giocatori di calcio professionisti, nata nel 2000 dalla fusione della General Athletic di Andrea Cragnotti e di Francesca Tanzi, con la Football Management di Alessandro Moggi.
    Morabito racconta di essere stato uno dei primi a rendere pubblico il problema: "Sono stato io qualche anno fa a denunciare pubblicamente una posizione dominante, quella della Gea - ha detto il procuratore - Ma da allora molte cose sono cambiate e oggi la Gea si è trasformata, non è più quella dell'inizio: durante gli anni ho verificato anche altre posizioni altrettanto dominanti. Ci sono procuratori non della Gea che hanno 10 allenatori e questo non va bene. Per quello che mi riguarda oggi lavoro con l'85% delle squadre di serie A e con la stessa Juventus - ha insistito Morabito - con la quale non ho problemi: oggi come oggi quella mia denuncia non avrebbe lo stesso valore. Se una inchiesta deve essere fatta, che vada fino in fondo anche in altri settori".

    Anche l'avvocato Dino Canovi è dello stesso avviso: "L'inchiesta dell'Antitrust non si riferisce solo alla Gea, ma a tutto il mondo del calcio. Ve lo do per certo. L'inchiesta mira a verificare se nel mondo del calcio ci sono fenomeni che possono determinare una mancanza di leale competizione e concorrenza, questa e' la verita' - continua Canovi - ecco perche' sono citate quattro componenti del calcio: Figc, Lega, societa' e procuratori. La Gea oggi non rappresenta un pericolo reale: i "figli di..." non sono piu' solo alla Gea, ma molto piu' in alto... Certo, oggi la Gea ha ancora un forte potere, ma nel calcio i poteri veri stanno in piani superiori".

    Claudio Pasqualin, ex procuratore di Del Piero, giudica positivamente l'inchiesta: "Se l'Antitrust è determinata veramente ad andare avanti, è probabile che ha valutato che ci sono elementi per indagare. Ogni commento andrà fatto al termine dell'indagine, ma mi auguro che il risultato faccia più testo della vecchia indagine che fu svolta dalla Federcalcio: perché al di là delle ridicole e amene regole federali in materia di 'incompatibilità... parentali', cioè il conflitto di interesse, noi procuratori ci attendiamo da parte dell'Antitrust un lavoro scrupoloso, serio, che vada in un senso o nell'altro, e siamo fiduciosi. Da parte della Figc su questo tema c'è stato il vuoto assoluto, la questione è stata trattata con l'arroganza del potere e con l'appiattimento della categoria dei procuratori".

    L'indagine sulla concorrenza nel calcio quindi eè ben vista da Pasqualin e da molti altri suoi colleghi: "Per quello che mi riguarda è interesse soprattutto della categoria dei procuratori che si faccia chiarezza - chiude Pasqualin - Quando la Figc si mosse, lo fece in un vuoto normativo, con dei regolamenti ad 'usum delphini', fatti ad arte : c'è da augurarsi che l'Antitrust operi su basi piu' serie".
  7.     Mi trovi su: Homepage #3979112
    Originally posted by massituo
    cmq basterebbe che ad ogni procuratore si potessero assegna x allenatori e x calciatori senza GEA e nn GEA e il tutto si risolverebbe....e poi dai...il procuratore serve a gente forte mica a gente come coco flo ecc ecc:rolleyes:


    senza procuratori gente come coco e flo giocherebbero al cervia..ad andargli bene..:D

  L'Antitrust prende di mira il calcio

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina