1.     Mi trovi su: Homepage #3980324
    CITTA' DEL VATICANO. «Il Santo Padre è deceduto questa sera alle ore 21.37 nel Suo appartamento privato. Si sono messe in moto tutte le procedure previste nella Costituzione apostolica 'Universi Dominici gregis' promulgata da Giovanni Paolo II il 22 febbraio del 1996». È quanto ha detto il portavoce vaticano, Joaquin Navarro Valls.

    Appena dato l'annuncio della morte del Papa un applauso si è levato da piazza San Pietro, ma subito si è interrotto per il pianto di tutti i fedeli. Molti di loro si sono inginocchiati e poi sono ricominciati gli applausi.

    Il cardinal Angelo Sodano ha intonato il De Profundis in piazza San Pietro subito dopo l'annuncio della morte di Giovanni Paolo II davanti alle decine di migliaia di fedeli che hanno accolto attoniti ma sereni l'annuncio della
    morte del Pontefice.

    Sulla piazza continua ad esserci molto silenzio. Da via della Conciliazione e dagli ingressi laterali, decine di persone continuano ad affluire nella piazza, aggiungendosi alle oltre 70mila persone che già vi si trovavano.

    Angoscia, incredulità e tristezza tra le migliaia di persone che in questi minuti stanno percorrendo via della Conciliazione per raggiungere piazza San Pietro. Sono in molti coloro i quali non hanno ancora saputo della notizia della morte di Giovanni Paolo II: ma sempre più persone si fermano ai capannelli delle decine di postazioni televisive per ascoltare le ultime notizie su Karol Woytjla. La
    piazza già stracolma sta continuando a riempirsi di persone.

    Alla concitazione di queste ore la sala stampa della Santa Sede ha fatto seguire un silenzio triste all' annuncio della morte di Giovanni Paolo II. Le decine di giornalisti di tutto il mondo si sono precipitati presso i terminali di agenzia per vedere il flash con la notizia della morte del Papa e poi di corsa hanno raccolto il bollettino con la dichiarazione del direttore della sala stampa, Joaquin Navarro Valls. Al rumore che ha caratterizzato le ultime 48 ore vissute dai giornalisti della sala stampa è ora subentrata una calma lavorativa.


    Grazie di Tutto Karol
    DALL'ULTIMA VOLTA IL CALCIO E' CAMBIATO , MA ESSER ULTRAS E' ANCORA REATO.

    Memento Audere Semper
  2. In questo momento stai...  
        Mi trovi su: Homepage #3980325
    Originally posted by Bardok
    CITTA' DEL VATICANO. «Il Santo Padre è deceduto questa sera alle ore 21.37 nel Suo appartamento privato. Si sono messe in moto tutte le procedure previste nella Costituzione apostolica 'Universi Dominici gregis' promulgata da Giovanni Paolo II il 22 febbraio del 1996». È quanto ha detto il portavoce vaticano, Joaquin Navarro Valls.

    Appena dato l'annuncio della morte del Papa un applauso si è levato da piazza San Pietro, ma subito si è interrotto per il pianto di tutti i fedeli. Molti di loro si sono inginocchiati e poi sono ricominciati gli applausi.

    Il cardinal Angelo Sodano ha intonato il De Profundis in piazza San Pietro subito dopo l'annuncio della morte di Giovanni Paolo II davanti alle decine di migliaia di fedeli che hanno accolto attoniti ma sereni l'annuncio della
    morte del Pontefice.

    Sulla piazza continua ad esserci molto silenzio. Da via della Conciliazione e dagli ingressi laterali, decine di persone continuano ad affluire nella piazza, aggiungendosi alle oltre 70mila persone che già vi si trovavano.

    Angoscia, incredulità e tristezza tra le migliaia di persone che in questi minuti stanno percorrendo via della Conciliazione per raggiungere piazza San Pietro. Sono in molti coloro i quali non hanno ancora saputo della notizia della morte di Giovanni Paolo II: ma sempre più persone si fermano ai capannelli delle decine di postazioni televisive per ascoltare le ultime notizie su Karol Woytjla. La
    piazza già stracolma sta continuando a riempirsi di persone.

    Alla concitazione di queste ore la sala stampa della Santa Sede ha fatto seguire un silenzio triste all' annuncio della morte di Giovanni Paolo II. Le decine di giornalisti di tutto il mondo si sono precipitati presso i terminali di agenzia per vedere il flash con la notizia della morte del Papa e poi di corsa hanno raccolto il bollettino con la dichiarazione del direttore della sala stampa, Joaquin Navarro Valls. Al rumore che ha caratterizzato le ultime 48 ore vissute dai giornalisti della sala stampa è ora subentrata una calma lavorativa.


    Grazie di Tutto Karol

    :(
    quando ho pensato di iniziare a capire le donne ho capito che non avevo capito un caxxo
    :azz:
  3.     Mi trovi su: Homepage #3980328
    Io non sono un gran credente, non ho nemmeno una grande considerazione della Chiesa, considerato di quanto nel corso della storia si è resa responsabile (dagli eretici bruciati alla protezione offerta ai criminali nazisti), ma questo Papa, quest'uomo, mi ha veramente sorpreso.
    Vedendo in questi giorni tutti i servizi e gli speciali sul suo pontificato, ho percepito il suo grande spessore umano, la sua passione per i giovani, il suo carisma e quel suo magnetismo con il quale è riuscito a farsi amare in tutti i più lontani angoli del mondo, da Cuba ad Israele, meritandosi il rispetto e l'ammirazione anche di tutti, cattolici e non, credenti e non credenti.
    E poi ho capito l'importanza che ha avuto per la gente, per i poveri, per quelli che soffrono e hanno sofferto.
    Questa è stata la ragione di tutti i suoi viaggi, ha compiuto varie volte il giro del mondo per andare a trovare la sua gente, quella gente che in ogni dove gli tributava manifestazioni mai viste di gioia e di affetto e alla quale con le sue parole e la sua presenza dava la forza di andare avanti, affrontando la miseria, la povertà e il dolore; nonostante la vecchiaia, la malattia e la sua sofferenza, la sua missione era quella di portare il suo messaggio di speranza in giro per il mondo.
    Onore a Giovanni Paolo II, onore all'uomo Karol Wojtyla.
    DALL'ULTIMA VOLTA IL CALCIO E' CAMBIATO , MA ESSER ULTRAS E' ANCORA REATO.

    Memento Audere Semper
  4.     Mi trovi su: Homepage #3980338
    a me ha impressionato molto anche il suo umorismo con i giovani e la sua forza interiore che lo ha portato ad andare avanti anche quando il suo fisico non lo permetteva........io alla notizia della sua morte mi sono molto emozionato ed allo stesso tempo rattristato, e posso solo cercare di immaginarmi come possono stare coloro che ne hanno avuto la vista od il contatto....:( una grande perdita per la chiesa ma soprattutto una grande perdita per il mondo.
    ciao Karol.

  Addio Karol

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina