1.     Mi trovi su: Homepage #3985115
    Saluto romano: Di Canio recidivo

    Dopo gara col Livorno gesto discusso

    Paolo Di Canio recidivo. Al termine della gara contro il Livorno (vinta 3-1) l'attaccante della Lazio ha salutato il tifosi ripetendo il saluto romano che dopo il derby gli era costato 10.000 euro di multa. Il laziale ha anche rivolto alcuni gesti poco gentili nei confronti dei sostenitori livornesi. Il tema allo stadio Olimpico è stato la politica: sugli spalti striscioni ("Roma fascista") e cori inneggianti al Duce.

    Una gara considerata a rischio dalle forze di sicurezza ha alla fine fortunatamente riportato un bilancio tutto sommato buono: "solo" sei arresti e 248 denunce in seguito ad alcuni tafferugli avvenuti nella notte ed alcuni incidenti prima della gara. Il grosso della sfida fra Lazio e Livorno si era consumato allo stadio Olimpico, con la tifoseria laziale inneggiante al Duce con cori e striscioni fascisti. La scintilla che ha dato il là a tutto è avvenuta in curva sud, da dove è partita "bandiera rossa". E' stato allora, per tutto l'arco della partita, lo sfoggio continuo di tutto il repertorio: "Roma è fascista" recitava il grande striscione mostrato dalla curva, alla fine. Ma durante l'incontro lo show della curva si era condito dei vari "Boia chi molla", "Me ne frego", con accenni storici in "Foibe: Togliatti criminale di guerra", e di cori a ripetizione.

    L'anteprima l'aveva offerta il passaggio di Claudio Lotito un quarto d'ora prima del fischio d'inizio: il presidente della Lazio era stato acclamato sotto la Nord al grido di 'Duce, Duce', e con sperticati ringraziamenti per chi ha salvato la squadra dal fallimento. Poi, la partita e' finita con la vittoria della Lazio e Di Canio che con alcuni compagni andava a festeggiare salutando la Nord con un braccio alzato: altro saluto romano, come quello dopo il derby, e multa in arrivo. Il presidente del Livorno Spinelli ha reagito duramente a quanto accaduto: "Non si può andare avanti così... Sono comunque cose che devono rimanere fuori dallo stadio. Sono cose assurde".

    Claudio Lotito difende i tifosi biancocelesti e prende le distanze da qualunque speculazione politica. "Assolvo la Lazio e i suoi tifosi - ha detto il presidente della Lazio - dalle accuse seguite ai cori, agli striscioni e ai simboli di chiara radice politica che cercano di rovinare il clima della bella domenica della Lazio. Essere accusati in modo strumentale di volere portare la politica nel calcio è falso, perché la Lazio e i suoi tifosi hanno sempre preso le distanze da queste cose".
  2.     Mi trovi su: Homepage #3985118
    Originally posted by lallo
    in questi casi l'indifferenza e' la cosa migliore :rolleyes:


    Io dalla Nord ho visto il lancio delle maglie a fine partita dei giocatori della Lazio , ma non mi sono accorto del saluto romano.
    Non posso commentare su ciò che non sono a conoscenza , ma non permetto neanche agli altri di commentare una articolo di giornale su cui non conoscono quasi nulla.
    Ragazzi una cosa , vi pare giusto che ai tifosi del Livorno gli è stato impedito anche di esultare ????
    Al gol non si è mossa una mosca , sembravano sotto-vuoto ed erano più polizia che tifosi , non gli permettevano neanche di cantare. Appena si muovevano li colpivano a manganellate. Questo non lo dice nessun giornale com'è ?
    DALL'ULTIMA VOLTA IL CALCIO E' CAMBIATO , MA ESSER ULTRAS E' ANCORA REATO.

    Memento Audere Semper
  3.     Mi trovi su: Homepage #3985120
    Originally posted by Bardok
    Io dalla Nord ho visto il lancio delle maglie a fine partita dei giocatori della Lazio , ma non mi sono accorto del saluto romano.
    Non posso commentare su ciò che non sono a conoscenza , ma non permetto neanche agli altri di commentare una articolo di giornale su cui non conoscono quasi nulla.
    Ragazzi una cosa , vi pare giusto che ai tifosi del Livorno gli è stato impedito anche di esultare ????
    Al gol non si è mossa una mosca , sembravano sotto-vuoto ed erano più polizia che tifosi , non gli permettevano neanche di cantare. Appena si muovevano li colpivano a manganellate. Questo non lo dice nessun giornale com'è ?
    Questo si, ma un giocatore non può fare gesti o altro di questo tipo sapendo benissimo che le due rifoserie sono già a rischio!
    Se avete problemi con il vostro computer, andate qui www.infovobis.it

  4.     Mi trovi su: Homepage #3985123
    Originally posted by Zanetti_Capitano
    bardok, tu hai ragione, ma allora non dobbiamo dire nulla su nulla perchè non siamo mai tutti allo stadio....


    Su questo hai ragione in parte... ma non possiamo abboccare a tutto quello che dicono i giornalisti.
    Secondo me so più io che stavo allo stadio ieri che il giornalista che ha scritto l'articolo.Magari stava a casa sdraiato sulla poltrona
    DALL'ULTIMA VOLTA IL CALCIO E' CAMBIATO , MA ESSER ULTRAS E' ANCORA REATO.

    Memento Audere Semper
  5.     Mi trovi su: Homepage #3985124
    Originally posted by common
    e hai ragione sui tifosi del Livorno .. ed io mi chiedo perchè e per come la polizia abbia agito in quel modo; non ho risposte, solo brutti dubbi.


    Te lo spiego io.

    ABUSO DI POTERE.

    Le bestie sono trattate meglio.
    DALL'ULTIMA VOLTA IL CALCIO E' CAMBIATO , MA ESSER ULTRAS E' ANCORA REATO.

    Memento Audere Semper
  6.     Mi trovi su: Homepage #3985126
    Originally posted by massituo
    molte volte le bestie sono anche piu intelligenti di molti tifosi


    Non ti posso dare torto ma quelle persone non vanno chiamati Tifosi , altrimenti si insulta una categoria di persone troppo vasta. Piuttosto imbecilli è il termine giusto
    DALL'ULTIMA VOLTA IL CALCIO E' CAMBIATO , MA ESSER ULTRAS E' ANCORA REATO.

    Memento Audere Semper
  7.     Mi trovi su: Homepage #3985127
    Originally posted by Bardok
    Non ti posso dare torto ma quelle persone non vanno chiamati Tifosi , altrimenti si insulta una categoria di persone troppo vasta. Piuttosto imbecilli è il termine giusto [/QUOTE] quoto questa :sbam:

    [QUOTE]Originally posted by Bardok
    Su questo hai ragione in parte... ma non possiamo abboccare a tutto quello che dicono i giornalisti.
    Secondo me so più io che stavo allo stadio ieri che il giornalista che ha scritto l'articolo.Magari stava a casa sdraiato sulla poltrona

    e pure questa :sbam:

    ma non ti ci abituare :D
    solo due cose sono infinite l'universo e la stupidita' delle persone
    A. Einstein


    [SIZE=1][I]Il mago fece un gesto e scomparve la fame, fece un altro gesto e scomparve l'ingiustizia, poi un altro ancora e te
  8.     Mi trovi su: Homepage #3985128
    Originally posted by lallo
    quoto questa :sbam:


    e pure questa :sbam:

    ma non ti ci abituare :D



    Va bene non mi ci abituo.:asd:
    Lallo ma come si fa a quotare più post nella stessa risposta????
    DALL'ULTIMA VOLTA IL CALCIO E' CAMBIATO , MA ESSER ULTRAS E' ANCORA REATO.

    Memento Audere Semper
  9.     Mi trovi su: Homepage #3985129
    Originally posted by Bardok
    Io dalla Nord ho visto il lancio delle maglie a fine partita dei giocatori della Lazio , ma non mi sono accorto del saluto romano.
    Non posso commentare su ciò che non sono a conoscenza , ma non permetto neanche agli altri di commentare una articolo di giornale su cui non conoscono quasi nulla.
    Ragazzi una cosa , vi pare giusto che ai tifosi del Livorno gli è stato impedito anche di esultare ????
    Al gol non si è mossa una mosca , sembravano sotto-vuoto ed erano più polizia che tifosi , non gli permettevano neanche di cantare. Appena si muovevano li colpivano a manganellate. Questo non lo dice nessun giornale com'è ?


    Procede tutto regolarmente, i tifosi livornesi venono picchiati ingiustamente e i giornalisti non dicono nulla, niente di nuovo:mad:

  Di Canio ci ricasca: riecco il saluto romano

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina