1.     Mi trovi su: Homepage #3986262
    permettetemi uno sfogo ma da molti post che girano in questi giorni a seguito deli incidenti di roma, lo scenario che si presenta mi lascia senza parole e soprattutto molto confuso:
    ci sono negli stadi(nessuno la prenda come una questione personale) persone che si permettono di insultare con cori razzisti, di esporre bandiere e striscioni con simboli che oltre che illegali hanno insiti ricordi che fanno male a tante persone e riportano alla luce periodi tristi della storia, che possono usare violenza nei confronti di cose e persone nascondendosi dietro la massa di veri tifosi anzi il piu' delle volte strumentalizzano gli altri tifosi coinvolgendoli e tutto questo impunemente .
    poi ci sono le istituzioni dello stato che dovrebbero garantire che le cose suddette non avvengano, studiando leggi ed applicandole soprattutto; invece latitano e il piu' delle volte quando intervengono lo fanno male ed a casaccio usando metodi della stessa brutalita' dei teppisti che devono affrontare colpendo pero' chiunque trovino sulla loro strada
    vogliamo poi parlare delle societa' di calcio che condannano severamente parlano di morale e altre menate del genere e poi foraggiano proprio quelle frangie estreme di tifo.
    ora in piu' ascoltando la demagogia delle parole di lotito oppure l'atteggiamento ambiguo di di canio( non è un attacco alla lazio e che sono le ultime cose accadute) che prima fomenta e poi corre a fare il pompiere e ancora peggio le affermazioni da terzo mondo di un ministro dell'interno che non vede soluzione migliore che chiudere gli stadi facendo pagare a tutti le colpe di pochi come un maestro elementare che incapace di disciplinare un alunno o due punisce tutta la classe.
    a questo punto non ci capisco piu' una mazza ma è diventata veramente questa la democrazia cioe' una societa' dove chi si comporta male ( e questo ragionamento purtroppo e' trasportabile in qualsiasi settore sociale) non solo non viene perseguito ma anzi il suo comportamento alla fine diventa una nostra colpa che dobbiamo espiare noi come collettivita'......
    saro' strano io......:dunno:
    solo due cose sono infinite l'universo e la stupidita' delle persone
    A. Einstein


    [SIZE=1][I]Il mago fece un gesto e scomparve la fame, fece un altro gesto e scomparve l'ingiustizia, poi un altro ancora e te
  2. In questo momento stai...  
        Mi trovi su: Homepage #3986264
    Originally posted by lallo
    permettetemi uno sfogo ma da molti post che girano in questi giorni a seguito deli incidenti di roma, lo scenario che si presenta mi lascia senza parole e soprattutto molto confuso:
    ci sono negli stadi(nessuno la prenda come una questione personale) persone che si permettono di insultare con cori razzisti, di esporre bandiere e striscioni con simboli che oltre che illegali hanno insiti ricordi che fanno male a tante persone e riportano alla luce periodi tristi della storia, che possono usare violenza nei confronti di cose e persone nascondendosi dietro la massa di veri tifosi anzi il piu' delle volte strumentalizzano gli altri tifosi coinvolgendoli e tutto questo [B]impunemente
    .
    poi ci sono le istituzioni dello stato che dovrebbero garantire che le cose suddette non avvengano, studiando leggi ed applicandole soprattutto; invece latitano e il piu' delle volte quando intervengono lo fanno male ed a casaccio usando metodi della stessa brutalita' dei teppisti che devono affrontare colpendo pero' chiunque trovino sulla loro strada
    vogliamo poi parlare delle societa' di calcio che condannano severamente parlano di morale e altre menate del genere e poi foraggiano proprio quelle frangie estreme di tifo.
    ora in piu' ascoltando la demagogia delle parole di lotito oppure l'atteggiamento ambiguo di di canio( non è un attacco alla lazio e che sono le ultime cose accadute) che prima fomenta e poi corre a fare il pompiere e ancora peggio le affermazioni da terzo mondo di un ministro dell'interno che non vede soluzione migliore che chiudere gli stadi facendo pagare a tutti le colpe di pochi come un maestro elementare che incapace di disciplinare un alunno o due punisce tutta la classe.
    a questo punto non ci capisco piu' una mazza ma è diventata veramente questa la democrazia cioe' una societa' dove chi si comporta male ( e questo ragionamento purtroppo e' trasportabile in qualsiasi settore sociale) non solo non viene perseguito ma anzi il suo comportamento alla fine diventa una nostra colpa che dobbiamo espiare noi come collettivita'......
    saro' strano io......:dunno: [/B]


    Putroppo hai ragione....:rolleyes: :(
    quando ho pensato di iniziare a capire le donne ho capito che non avevo capito un caxxo
    :azz:
  3.     Mi trovi su: Homepage #3986266
    Originally posted by lallo
    permettetemi uno sfogo ma da molti post che girano in questi giorni a seguito deli incidenti di roma, lo scenario che si presenta mi lascia senza parole e soprattutto molto confuso:
    ci sono negli stadi(nessuno la prenda come una questione personale) persone che si permettono di insultare con cori razzisti, di esporre bandiere e striscioni con simboli che oltre che illegali hanno insiti ricordi che fanno male a tante persone e riportano alla luce periodi tristi della storia, che possono usare violenza nei confronti di cose e persone nascondendosi dietro la massa di veri tifosi anzi il piu' delle volte strumentalizzano gli altri tifosi coinvolgendoli e tutto questo [B]impunemente
    .
    poi ci sono le istituzioni dello stato che dovrebbero garantire che le cose suddette non avvengano, studiando leggi ed applicandole soprattutto; invece latitano e il piu' delle volte quando intervengono lo fanno male ed a casaccio usando metodi della stessa brutalita' dei teppisti che devono affrontare colpendo pero' chiunque trovino sulla loro strada
    vogliamo poi parlare delle societa' di calcio che condannano severamente parlano di morale e altre menate del genere e poi foraggiano proprio quelle frangie estreme di tifo.
    ora in piu' ascoltando la demagogia delle parole di lotito oppure l'atteggiamento ambiguo di di canio( non è un attacco alla lazio e che sono le ultime cose accadute) che prima fomenta e poi corre a fare il pompiere e ancora peggio le affermazioni da terzo mondo di un ministro dell'interno che non vede soluzione migliore che chiudere gli stadi facendo pagare a tutti le colpe di pochi come un maestro elementare che incapace di disciplinare un alunno o due punisce tutta la classe.
    a questo punto non ci capisco piu' una mazza ma è diventata veramente questa la democrazia cioe' una societa' dove chi si comporta male ( e questo ragionamento purtroppo e' trasportabile in qualsiasi settore sociale) non solo non viene perseguito ma anzi il suo comportamento alla fine diventa una nostra colpa che dobbiamo espiare noi come collettivita'......
    saro' strano io......:dunno: [/B]


    Quoto soprattutto la parte sul Ministro dell'interno. La sua soluzione migliore sarebbe chiudere gli stadi a rischio? Ma se non trova lui della soluzioni adeguate, in quanto responsabile primo della sicurezza in Italia, a chi ci dobbiamo affidare?
    Le leggi chi le fa se non il governo? Parla come se le forze dell'ordine fossero il suo esercito personale che lui gentilmente ci mette a disposizione.
  4.     Mi trovi su: Homepage #3986267
    è dalla creazione della terra che succede ciò...
    francamente piuttosto che andare a vedere spettacoli indegni resto a casa..che chiudano o no gli stadi...gli italiani sono un popolo di incivili e secondo me meriterebbero di essere trattati come tali....
    1 Superlega (Clausura 2007/08)
    1 Champions Superleague (apertura 2011/12)
  5.     Mi trovi su: Homepage #3986268
    Originally posted by lallo
    permettetemi uno sfogo ma da molti post che girano in questi giorni a seguito deli incidenti di roma, lo scenario che si presenta mi lascia senza parole e soprattutto molto confuso:
    ci sono negli stadi(nessuno la prenda come una questione personale) persone che si permettono di insultare con cori razzisti, di esporre bandiere e striscioni con simboli che oltre che illegali hanno insiti ricordi che fanno male a tante persone e riportano alla luce periodi tristi della storia, che possono usare violenza nei confronti di cose e persone nascondendosi dietro la massa di veri tifosi anzi il piu' delle volte strumentalizzano gli altri tifosi coinvolgendoli e tutto questo [B]impunemente
    .
    poi ci sono le istituzioni dello stato che dovrebbero garantire che le cose suddette non avvengano, studiando leggi ed applicandole soprattutto; invece latitano e il piu' delle volte quando intervengono lo fanno male ed a casaccio usando metodi della stessa brutalita' dei teppisti che devono affrontare colpendo pero' chiunque trovino sulla loro strada
    vogliamo poi parlare delle societa' di calcio che condannano severamente parlano di morale e altre menate del genere e poi foraggiano proprio quelle frangie estreme di tifo.
    ora in piu' ascoltando la demagogia delle parole di lotito oppure l'atteggiamento ambiguo di di canio( non è un attacco alla lazio e che sono le ultime cose accadute) che prima fomenta e poi corre a fare il pompiere e ancora peggio le affermazioni da terzo mondo di un ministro dell'interno che non vede soluzione migliore che chiudere gli stadi facendo pagare a tutti le colpe di pochi come un maestro elementare che incapace di disciplinare un alunno o due punisce tutta la classe.
    a questo punto non ci capisco piu' una mazza ma è diventata veramente questa la democrazia cioe' una societa' dove chi si comporta male ( e questo ragionamento purtroppo e' trasportabile in qualsiasi settore sociale) non solo non viene perseguito ma anzi il suo comportamento alla fine diventa una nostra colpa che dobbiamo espiare noi come collettivita'......
    saro' strano io......:dunno: [/B]


    Ecco finalmente leggo qualcosa di sensato.
    DALL'ULTIMA VOLTA IL CALCIO E' CAMBIATO , MA ESSER ULTRAS E' ANCORA REATO.

    Memento Audere Semper
  6.     Mi trovi su: Homepage #3986269
    io sono un tifoso che vuole vedere pacificamente la propria squadra. Posso e anzi devo avere il diritto di andare a vedermi una partita della mia squadra del cuore, ma quello che mi fa male è un'altra cosa.
    Se io fossi stato in curva ieri sera a chi lanciava i bengala gli avrei dato un pugno sui denti. Ecco, perchè tutti quelli della curva non si sono mossi? Non hanno fatto nulla?
    Non so se credere alle mail arrivate a pressing champion's league, ma sicuramente quelle persone non hanno fatto nulla per evitare che accadesse tutto ciò.
    Si parla di epurazione, di Inghilterra, di stadi chiusi, ma non si parla del fatto che i tifosi stessi (i Tifosi VERI) per primi devono evitare che questo accada!
    Se non chiudono gli stadi picchiano chiunque, è questo quello che accadrà e allo stadio non ci andrà più nessuno
  7. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #3986272
    Originally posted by Zanetti_Capitano
    Non vedo, non sento, non parlo?


    Ma non solo. Il "Che scandalo! Che vergogna! Scriviamo tutti ai giornali!", poi magari ci esci a cena con uno di quelli che fanno cose che condanni solo quando ti fa comodo. Per questa gente deve essere terra bruciata, socialmente parlando. Sei incivile? Bene, ti isolo socialmente. Quando sarai tornato nei margini della civilità verrai di nuovo accettato socialmente. Oppure, ovviamente, ti fai curare socialmente.
  8.     Mi trovi su: Homepage #3986273
    Originally posted by ScudettoWeb
    Ma non solo. Il "Che scandalo! Che vergogna! Scriviamo tutti ai giornali!", poi magari ci esci a cena con uno di quelli che fanno cose che condanni solo quando ti fa comodo. Per questa gente deve essere terra bruciata, socialmente parlando. Sei incivile? Bene, ti isolo socialmente. Quando sarai tornato nei margini della civilità verrai di nuovo accettato socialmente. Oppure, ovviamente, ti fai curare socialmente.


    Ti quoto anche se sono sempre stato allergico a parole come "curare socialmente" o "quando sarai tornato ai margini della civiltà". Sono sempre stato allergico perchè mi sa tanto di idea di omologazione, anche se nel tuo contesto lo trovo giusto. Basta che resti in questo contesto...:approved:
  9.     Mi trovi su: Homepage #3986274
    Originally posted by Zanetti_Capitano
    io sono un tifoso che vuole vedere pacificamente la propria squadra. Posso e anzi devo avere il diritto di andare a vedermi una partita della mia squadra del cuore, ma quello che mi fa male è un'altra cosa.
    Se io fossi stato in curva ieri sera a chi lanciava i bengala gli avrei dato un pugno sui denti. Ecco, perchè tutti quelli della curva non si sono mossi? Non hanno fatto nulla?
    Non so se credere alle mail arrivate a pressing champion's league, ma sicuramente quelle persone non hanno fatto nulla per evitare che accadesse tutto ciò.
    Si parla di epurazione, di Inghilterra, di stadi chiusi, ma non si parla del fatto che i tifosi stessi (i Tifosi VERI) per primi devono evitare che questo accada!
    Se non chiudono gli stadi picchiano chiunque, è questo quello che accadrà e allo stadio non ci andrà più nessuno


    Non so se sono andati a prenderli e dirgli di smetterla, ma se non l'hanno fatto credo sia la scelta meno pericolosa, se vai da loro, può succedere una rissa, iniziano a spingere e così via e rischi di cadere da qualche gradino e farti male, o nel peggiore dei casi cadere nel primo anello e morire
  10. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #3986275
    Originally posted by Zanetti_Capitano
    Ti quoto anche se sono sempre stato allergico a parole come "curare socialmente" o "quando sarai tornato ai margini della civiltà". Sono sempre stato allergico perchè mi sa tanto di idea di omologazione, anche se nel tuo contesto lo trovo giusto. Basta che resti in questo contesto...:approved:


    Non ci sono storie, abbiamo canoni sociali che vanno rispettati. Non c'è omologazione ma rispetto delle regole.

  saro' io che sono strano

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina