1.     Mi trovi su: Homepage #3986950
    Non è stata scartata l`ipotesi di squalifica della squadra per una stagione

    Si è simbolicamente conclusa con un fitto lancio di fumogeni la stagione dell’Inter. Il club nerazzurro esce dal fumo di San Siro con le ossa rotte e con le mani strette attorno alla Coppa Italia, ultimo obiettivo rimasto a Mancini. I nerazzurri se la vedranno in semifinale con il Cagliari e cercheranno di regalare un mezzo sorriso ai tifosi alzando il trofeo nazionale.

    In ogni caso non sarà possibile cancellare l’euroderby di ritorno divenuto in un lampo una delle pagine più nere del calcio italiano. La curva interista si è resa protagonista di un fitto lancio di oggetti dopo l’annullamento del gol di Cambiasso. Poco importa se la contestazione aveva come obiettivo Massimo Moratti: resta il fatto che Dida è stato colpito alla spalla da un fumogeno e che ora l’Inter rischia una pesante squalifica dall’Uefa.

    Si parla di tre giornate lontane da San Siro o a porte chiuse, ma non è stata scartata l’ipotesi di un anno senza coppe per il club meneghino. Il vero problema dell’Inter è la recidività: infatti il 22 febbraio 2001 il triplice fischio della gara tra Inter e Alaves (ritorno degli ottavi di finale di Coppa Uefa) arrivò in anticipo per le intemperanze dei tifosi che lanciarono in campo oggetti e addirittura seggiolini, oltre ad appiccare incendi sugli spalti. Dopo il 3-3 dell’andata gli spagnoli si stavano imponendo per 2-0 e l’arbitro inglese Barber decise di chiudere con sei minuti d’anticipo il match. Da non dimenticare anche il “celebre” lancio del motorino nel corso di Inter-Atalanta del 6 maggio 2001. L’Inter vinse 3-0 e ottenne tre punti e due giornate di squalifica del campo.

    Nei prossimi giorni gli organi disciplinari Uefa decideranno quale sanzione adottare (sarà fondamentale il referto dell`arbitro Markus Merk). Possibile che vengano squalificati anche Cambiasso, Cordoba (che ha applaudito ironicamente l’arbitro dopo il fischio finale) e Mancini. L’Italia ha fatto l’ennesima brutta figura davanti al mondo dopo il ferimento di Anders Frisk all’Olimpico di Roma nell’intervallo della gara tra capitolini e Dinamo Kiev (15 settembre 2004). Il direttore di gara svedese venne colpito da una moneta che gli provocò una brutta ferita alla testa (due giornate a porte chiuse).

    I fumogeni di San Siro sono solo il prosieguo di un periodo molto negativo del nostro calcio costellato di cori fascisti e saluti romani, pugni “rossi”, risse e violenze gratuite fuori e dentro il campo. E’ tempo di rimettere gli occhi sulla palla e darsi tutti una bella calmata. Prima che ci scappi il morto.
  2.     Mi trovi su: Homepage Homepage #3986953
    Originally posted by Zanetti_Capitano
    il fatto è che se ci danno un anno di squalifica non minacciamo di sfasciare la città....



    cmq per ergastolo internazionale intendevo per la roma e frisk



    Cordinamento I.N.S.I (Io Non Sono Interista)

    -Simo_Juve-Tony Manero-Giovanni1982-Knaz-Kaiserniky-Massituo-SCA-TTANTE-Joey (gemell.
  3.     Mi trovi su: Homepage #3986956
    Si prevede una squalifica pesante

    GINEVRA,13 APR- La commissione disciplinare dell' Uefa, chiamata venerdi' a decidere sugli incidenti di ieri a Milano,adottera' sicuramente la mano pesante. Secondo quanto trapelato, le giornate di squalifica per la squadra nerazzurra saranno almeno due. "La disciplinare terra' conto anche dei precedenti", ha spiegato Robert Faulkner, capo ufficio stampa dell'Unione calcistica europea. Il nuovo episodio di violenza puo' inoltre gettare un'ombra sulla candidatura italiana per gli Europei del 2012.
  4.     Mi trovi su: Homepage #3986962
    nessuno mai ha detto una cosa del genere....se ti riferisci a ieri sera, beh dico che, lo penso seriamente, siccome chi lancia i fumogeni in campo sia o mentalmente deviato o più semplicemente un imbecille, non se ne è fregato più di tanto se dida era nei pressi dell'area. Non penso fosse un'azione mirata a colpire Dida in particolare, ma di disturbare il proseguo dell'incontro.
  5.     Mi trovi su: Homepage #3986963
    Originally posted by Zanetti_Capitano
    nessuno mai ha detto una cosa del genere....se ti riferisci a ieri sera, beh dico che, lo penso seriamente, siccome chi lancia i fumogeni in campo sia o mentalmente deviato o più semplicemente un imbecille, non se ne è fregato più di tanto se dida era nei pressi dell'area. Non penso fosse un'azione mirata a colpire Dida in particolare, ma di disturbare il proseguo dell'incontro.

    certo, aggiungerei che era colpa sua se si trovava sulla traiettoria del lancio d'oggetti :asd: :asd: :asd: :sbam:

  Inter: possibile un anno senza Europa

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina