1.     Mi trovi su: Homepage #3987851
    Moratti: "Non lascio l'Inter"
    "Choccante quanto successo, mi è venuto da chiedere scusa"
    MILANO - Moratti non lascia. “No, le situazioni difficili non mi stancano, anzi mi viene di difendere la società". È quanto ha detto oggi il patron dell'Inter Massimo Moratti lasciando i suoi uffici nel pomeriggio. Moratti, in un lungo colloquio con i giornalisti, ha aggiunto: "È stato choccante vedere quello che è successo. All'improvviso mi è venuta voglia di chiedere scusa per quello che vedevo".
  2.     Mi trovi su: Homepage #3987852
    Originally posted by Zanetti_Capitano
    [B]Moratti: "Non lascio l'Inter"
    "Choccante quanto successo, mi è venuto da chiedere scusa"
    MILANO - Moratti non lascia. “No, le situazioni difficili non mi stancano, anzi mi viene di difendere la società". È quanto ha detto oggi il patron dell'Inter Massimo Moratti lasciando i suoi uffici nel pomeriggio. Moratti, in un lungo colloquio con i giornalisti, ha aggiunto: "È stato choccante vedere quello che è successo. All'improvviso mi è venuta voglia di chiedere scusa per quello che vedevo". [/B]
    Moratti non deve lasciare, non deve darla vinta a quei teppisti :approved:
  3.     Mi trovi su: Homepage #3987854
    Moratti non deve lasciare. Moratti deve mandar fuori dai coglioni un po' di gente della società che con il calcio non ha nulla a che fare. E poi ragazzi... Come si fa a giocare una partita che assolutamente bisogna vincere con una punta MEZZA INFORTUNATA. Ma dai... Lì la colpa è di Mancini che tutti dicono un gran allenatore, ma prima di diventarlo ne deve mangiare di carne...
    C:\Andrea\Foto 2004\Bologna-Brescia 2004
  4.     Mi trovi su: Homepage #3987856
    gli mancano tante cose a mancini. Ma io sono convinto, adesso criticatemi pure, che il progetto di quest'anno sia andato in fumo per la difesa. Nel senso che se avessimo avuto un grande difensore (come Nesta intendo) sarmmo stati in grado di fare a meno dei due mediani e avremo giocato come piace a Mancini.
    Da l'anno prossimo bisogna pensare ad una squadra che in mezzo al campo abbia Veron e Cambiasso e non altra gente. Se serve insistere su Materazzi Cordoba, a destra il capitano e a sinistra speriamo di recuperare Coco. Punterei su Vand Der Meyde e comprerei una buona ala sinistra. E poi sinceramente penserei come risolvere il problema stankovic....
  5.     Mi trovi su: Homepage #3987857
    Originally posted by Zanetti_Capitano
    gli mancano tante cose a mancini. Ma io sono convinto, adesso criticatemi pure, che il progetto di quest'anno sia andato in fumo per la difesa. Nel senso che se avessimo avuto un grande difensore (come Nesta intendo) sarmmo stati in grado di fare a meno dei due mediani e avremo giocato come piace a Mancini.
    Da l'anno prossimo bisogna pensare ad una squadra che in mezzo al campo abbia Veron e Cambiasso e non altra gente. Se serve insistere su Materazzi Cordoba, a destra il capitano e a sinistra speriamo di recuperare Coco. Punterei su Vand Der Meyde e comprerei una buona ala sinistra. E poi sinceramente penserei come risolvere il problema stankovic....
    sono d'accordo con te tranne che su vand der meyde, lo ritengo un giocatore troppo LEGGERO...per dejan non sò, in mezzo non serve (a meno di una partenza di veron) e dietro le punte la vedo un po' grigia visto il modulo del mancio. se non avesse bruciato Davids avrebbe potuto giocare con i 3 di centrocampo e dejan dietro le 2 punte......(vallo a capire)
  6.     Mi trovi su: Homepage #3987858
    Moratti nn mollare ma nn farti circondare di persone incompetenti....

    Per la squadra il gioco ultimamente eun po in discesa ma ricordiamo che l'inter e stata un quarantina di partite ufficiali senza perdere (lo so che mi prenderete in giro per i pareggi ) ma e il primo anno di Mancini, proviamo a lasciarlo lavorare. :approved: :approved:
    [url=http://userbarmaker.com/][/url]
    [url=http://userbarmaker.com/][img]http://img100.imageshack.us/img100/
  7.     Mi trovi su: Homepage #3987859
    Originally posted by Popov
    Moratti nn mollare ma nn farti circondare di persone incompetenti....

    Per la squadra il gioco ultimamente eun po in discesa ma ricordiamo che l'inter e stata un quarantina di partite ufficiali senza perdere (lo so che mi prenderete in giro per i pareggi ) ma e il primo anno di Mancini, proviamo a lasciarlo lavorare. :approved: :approved:
    il giocatore del tuo avatar mi garberebbe molto all'inter.......;) magari rientra veron e arriva lui.:rolleyes:
  8.     Mi trovi su: Homepage #3987860
    da inter.it

    Immaginiamo che abbia provato grande dispiacere, sia dal punto di vista sportivo che dell'immagine dell'Inter e anche suo personale, visti i tanti sforzi fatti in questi anni.
    "Sì, dal punto di vista sportivo, grande dispiacere. Poi, in questi giorni, c'è anche qualcosa di strumentalizzato. Violenze fisiche non ce ne sono state contro nessuno, Forze dell'Ordine comprese. Diciamo che è stato, emblematicamente, qualcosa di grave: è la volontà di interrompere una partita. E per questo, certamente, non ne usciamo bene. Adesso vedremo di fare in modo che, per questo motivo, non si abbia un castigo superiore a quello che è stato il danno".
    Si dice che Massimo Moratti sia stanco di una situazione così difficile e che avrebbe anche pensato di lasciare: è vero?
    "Le situazioni difficili non mi stancano. È un altro tipo di ragionamento quello che uno possa essere di per sè deluso. Non c'è stanchezza nei confronti di questa situazione. Anzi mi viene voglia di difendere la mia società e anche i suoi tifosi perché in uno stadio, dove sono 200 le persone che hanno provocato quello che hanno provocato, ce ne erano altre 80mila che si sono comportate correttamente, pur essendo state provocate. Sono quelle 80mila l'emblema dell'Inter".
    Si è parlato di chiusura degli stadi, Moratti che cosa farebbe?
    "Credo che non si possa intervenire drasticamente su tutto sempre. È una questione di educazione, di una certa parte del pubblico, che deve crescere progressivamente. Serve una grande attenzione sempre, sia prima che dopo le partite. Ho parlato pochi minuti fa con il Ministro Pisanu, mi sembra che, come sempre, sia intervenuto con molto buon senso su tutto cercando di fare in modo che non ci sia una complicità antipatica fra una certa parte dei tifosi e le società: questo è il fatto grave. In questo caso, invece, era il contrario".
    Secondo Moratti il comportamento di quella parte del pubblico era premeditato?
    "Queste sono ipotesi nelle quali non posso entrarci perché sono più nelle mani delle persone che devono fare questo tipo di ricerche. Io, potrò sbagliare, ma non la vedo premeditata. Credo che, al limite, quei candelotti servissero per un sogno, per festeggiare alla fine una vittoria. Poi dopo, per un evento particolare che è capitato, cioè la rottura di quel sogno, tutto è arrivato in campo. Però può darsi che mi sbagli, che fosse premeditata".
    Come si è sentito vedendo quello che stava succedendo?
    "È qualcosa di un po' scioccante sotto un certo profilo. Al momento mi veniva voglia di chiedere scusa e adesso bisogna cercare di capire quali sono le ragioni per cui un certo evento è capitato e come fare in modo di limitare il tutto, compreso anche il castigo eventuale dell'Uefa".
    Le hanno dato fastidio alcune dichiarazioni dei calciatori a fine partita o l'interpretazione del dialogo tra Mancini e l'arbitro?
    "Bisogna distinguere lo stato d'animo di chi era in campo. Questo fa capire che sono sportivi, seguivano un evento di sport e, di colpo, si sono ritrovati tutto crollato addosso. Continuavano a seguire quello che era l'evento sportivo: la loro parte è quella, mentre la parte della società è difendersi e capire dove sono le ragioni e le non ragioni di certi atteggiamenti. Ma non mi sembrano condannabili perché non hanno detto niente di antipatico, nè Mancini mi sembra che abbia sostenuto una tesi antipatica nei confronti dell'arbitro. Si è soltanto lamentato e poi, dopo, è successo quello che è successo".
    L'Inter sta collaborando con la Questura?
    "È chiaro, collaboriamo con la Questura, con il Ministro e con il nostro pubblico che si è comportato bene".
    Tornando alla partita, è stato sorpreso dalla scelta iniziale del tecnico di rinunciare a Martins in una gara nella quale l'Inter doveva fare tre gol per qualificarsi?
    "Dopo non ci ho più pensato. Aveva una sua ragione la tattica iniziale, che era quella di allargare la difesa del Milan. Dall'altra parte, è anche vero, abbiamo trovato un muro, Dida in tutto questo è stato veramente formidabile e, quindi, mi viene difficile dare immediatamente una colpa di carattere tattico. Martins è entrato, ha fatto molto bene, forse il fatto di entrare con rabbia nel secondo tempo ha anche facilitato la sua reazione positiva".
  9.     Mi trovi su: Homepage #3987861
    Moratti non lascia?
    allora poveri interisti siete condannati a tanti e tanti anni ancora senza vittorie.
    possibile che non capite che i mali dell'Inter sono tutti nella società e nel suo proprietario?
    Brava persona, grandi possibilità economiche, ma TOTALMENTE incapace di gestire, di scegliere collaboratori, allenatori, dirigenti, panchinari, terzini sinistri etc etc etc...
    Sono 10 anni che gestisce l'Inter come un bambino tratta il suo balocco preferito, peccato che il calcio sia un gioco, ma un gioco maledettamente serio e Moratti non l'ha capito.
    Poi se volete Moratti tenetevelo pure, fortunatamente noi a Firenze in quanto a matti abbiamo già dato........... e già avuto:D

  Moratti non lascia l'Inter

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina