1.     Mi trovi su: Homepage #3999174
    Passivo di 80 mln, si pensa a vendere

    Per l'Inter è arrivato il momento di chiudere il portafoglio e pensare soprattutto al mercato in uscita. L'assemblea degli azionisti certificherà infatti giovedì un passivo di 80 mln. Sarà necessaria particolare cautela sul mercato: tante vendite e pochi acquisti, puntando soprattutto sugli svincolati. Sul piede di partenza Recoba, Emre, Davids, Zè Maria, Coco e Kily. Da verificare le situazioni di Vieri e Toldo.

    Per i tifosi dell'Inter è finito il momento dei grandi "colpi" di mercato che fino a qualche stagione fa erano "garantiti" ogni stagione da patron Moratti, anche se poi in molte occasioni si sono rivelati buchi nell'acqua. Si tratta di una tendenza già sviluppatasi la scorsa estate: già allora la società nerazzurra era stata molto attenta al bilancio, e l'unico grosso investimento, quello per arrivare a Edgar Davids, si è rivelato tutt'altro che un successo.
    Quest'anno la situazione è ancora più grigia. Un passivo di 80 milioni, che sarà certificato nell'assemblea degli azionisti prevista per giovedì, costringerà innanzitutto Moratti, Tronchetti Provera e gli altri azionisti ad aprire il portafoglio, ma soprattutto la società ad evitare azzardi sul mercato.
    II primo nome sulla lista dei partenti è quello di Francesco Toldo: al suo posto l'Inter ha già acquistato Julio Cesar, secondo di Dida in nazionale, ma non è escluso un ritorno di Frey. Se ne andrà anche Alberto Fontana, mentre Fabian Carini ha ottime chance di riconferma. Valige già pronte anche per Zè Maria, Coco, Gamarra e, forse, Materazzi: quest'ultimo non ha mai pienamente convinto Mancini, che gli ha preferito più volte Mihajlovic. A centrocampo appaiono certe le partenze di Davids, Emre e Kily Gonzalez, mentre sono da verificare le posizioni di Van der Meyde Karagounis.
    Ancora più delicata la questione dell'attacco. L'unico sicuro di rimanere e Martins, mentre per gli altri è tutto da vedere: quasi scontata la partenza di Recoba, che con Mancini ha trovato pochissimo spazio, Cruz potrebbe essersi guadagnato la riconferma con le buone prestazioni delle ultime gare. Vieri potrebbe essere ceduto, ma non sarà certo svenduto, mentre per Adriano il discorso è diverso: la società se lo vorrebbe tenere stretto, eppure resistere ad una super-offerta potrebbe diventare sempre più difficile.
  2.     Mi trovi su: Homepage #3999175
    Nel mirino alcune scelte del tecnico

    Non è andata giù in casa Inter la sconfitta di Messina. Facchetti e Moratti, infatti, non hanno preso bene la sconfitta del San Filippo ed hanno dimostrato al tecnico Mancini tutto il loro dissenso fin dal triplice fischio. Nel mirino non tanto il risultato, quanto le scelte del tecnico, soprattutto l'esclusione di Cambiasso e C.Zanetti, che in questa stagione si sono rivelati determinanti per l'equilibrio della squadra.

    Non c'è pace in casa nerazzurra. Nonostante una sconfitta incassata a tempo scaduto, dopo 19 tiri in porta, un gol e un palo da parte della squadra di Mancini, il ko di Messina ha lasciato il segno. Alla dirigenza di via Durini, in primis al presidente Facchetti, non sono andate giù alcune scelte tecniche dell'allenatore jesino, che ha mandato in campo un undici rivisitato e corretto rispetto al solito. Una sola punta (Cruz), un centrocampo con Emre-Veron e Stankovic a protezione della difesa, con Ze' Maria e Kily Gonzalez alti e larghi sulle fasce, e, soprattutto, l'esclusione contemporanea di Cristiano Zanetti e Cambiasso, ovvero gli uomini che dall'inizio dell'anno a questa parte hanno dato la quadratura e l'equilibrio al collettivo nerazzurro.

    A fare notizia è soprattutto l'arrabbiatura di Moratti con il pupillo Mancini. Il patron nerazzurro, dopo aver mandato a monte un progetto Zaccheroni per dare alla sua Inter l'allenatore prediletto, già qualche settimana fa aveva indirettamente mosso alcuni appunti al tecnico: "Sta facendo esperienza, speriamo la faccia in fretta" aveva detto. La fiducia a Mancini resiste, ma non è più solida come un tempo. Solo il tempo e il finale di stagione daranno le risposte definitive sul futuro dell'Inter.

  Inter, saldi a fine stagione

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina