1.     Mi trovi su: Homepage #4010960
    Quest'estate molti gli esperimenti

    L'Italia avrà un ruolo di primo piano nello sperimentare alcune delle novità che potrebbero rappresentare il futuro del calcio. A Udine, per la gara con il Milan saranno tolte le barriere tra spalti e campo. A San Benedetto del Tronto, il 23 giugno, verrà giocata una partita di prova con pallone dotato di microchip e sensori nelle porte. Lo stadio di Bergamo dovrebbe invece introdurre entro settembre l'erba sintetica.

    Il calcio italiano spesso non è esempio di civiltà, nè sul campo nè fuori. Eppure, proprio la grande voglia di tutti di pulire un ambiente troppo inquinato da polemiche e veleni dà al nostro paese un ruolo di primo piano nella sperimentazione di alcune delle grandi novità che presto potrebbero venire applicate su scala mondiale.
    Si parte dall'abbattimento delle barriere tra campo e spalti: non si tratta certo di una novità assoluta, anzi di una "imitazione" del modello inglese, ma per quanto riguarda il calcio continentale l'esperimento di Udine, dove saranno ridotte sensibilmente le recinzioni per la gara con il Milan (ultima di campionato) sarà una primizia assoluta. Anche perchè l'abbattimento delle barriere è considerata una condizione fondamentale per l'assegnazione al nostro paese degli Europei 2012.
    Il 21 giugno a San Benedetto del Tronto si disputerà invece una partita "di prova" con pallone elettronico e sensori nelle porte, novità che poi sarà sperimentata completamente ai Mondiali Under 17 in Perù a settembre. San Benedetto è infatti città natale dell'uomo che ha brevettato uno dei progetti che la Fifa sta prendendo in considerazione per rendere elettronica la sfera. Infine, l'erba sintetica, che dovrebbe essere applicata (secondo le norme recentemente introdotte dalla Lega Calcio) dall'inizio del prossimo campionato allo stadio di Bergamo. L'Italia si dimostra dunque una nazione all'avanguardia: la speranza è che tutto ciò serva a fare guarire il pallone malato da almeno alcuni dei suoi mali.

  In Italia la rivoluzione del calcio

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina