1.     Mi trovi su: Homepage #4012795
    "Devono prendere una posizione chiara ed uscire allo scoperto"

    Roma, 16 maggio - Sergio Campana, presidente dell`Associazione Calciatori, chiede un intervento deciso dei giocatori in merito ai troppi episodi di razzismo che colpiscono il calcio tricolore.

    "Credo che i giocatori debbano prendere posizioni chiare ed uscire allo scoperto, anche nei confronti dei tifosi, rendendosi partecipi nella soluzione del problema, che è una delle macchie del nostro calcio - spiega a "Radio Anch`io" commentando la rissa scoppiata in campo al termine di Verona-Perugia e i fischi che hanno accompagnati la gara del senegalese Coly - Sciopero? Sono state recentemente introdotte dalla Federcalcio norme che ipotizzano la sospensione delle gare in presenza di manifestazioni razzistiche. Prima di arrivare allo sciopero, che in questo caso forse non sarebbe appropriato, credo che si potrebbe pensare ad altre manifestazioni di protesta clamorose".
  2.     Mi trovi su: Homepage #4012796
    "I giocatori di colore ormai sono perfettamente integrati"

    Milano, 16 maggio - Il presidente del Verona Giambattista Pastorello è intervenuto per commentare i fatti avvenuti dopo Verona-Perugia di venerdì scorso. "Gli episodi che si sono verificati sono spiacevoli e non hanno certo a che fare con lo sport. Durante la partita i cori contro Coly sono stati disapprovati da gran parte del nostro pubblico - ha detto a Radio Anch`io Sport - Non voglio difendere i duecento imbecilli di Verona ma questi elementi non ci sono soltanto qui ma in ogni parte d`Italia. Come ha detto il tecnico del Perugia Colantuono, gli stessi episodi si verificano in tutti gli stadi dove il Perugia va a giocare. Questi problemi riguardano poi non soltanto l`Italia ma per esempio anche la Spagna. Da parte nostra abbiamo fatto di tutto, mettendo in atto le disposizioni della Federazione. Quello che è successo, comunque, secondo me non è legato al razzismo. Ferreira Pinto non è stato preso di mira. Tutto è da ricondurre alla gara di andata a Perugia, con Coly che si rese protagonista dello sputo all`arbitro e di altri episodi. Sono stato il primo presidente del Verona a portare un calciatore di
    colore. Ormai sono integrati con noi e vengono accettati anche a Verona".

    In settimana si è parlato di presunto ricatto dei tifosi dell`Inter alla società: "Io non conosco i problemi delle altre società. Noi non siamo ricattati, non consegnamo biglietti nè gadget ai nostri tifosi, loro sono completamente autonomi".
  3.     Mi trovi su: Homepage #4012797
    Con gli ex compagni del Treviso si tinse il volto di nero in solidarietà a un compagno di squadra

    Milano, 16 maggio - Lorenzo Minotti, ex giocatore e ora team manager del Parma, ha raccontato ai microfoni di Radio Anch`io Sport la sua personale esperienza legata ad episodi di razzismo quando militava nel Treviso: "Era fine del campionato e giocavamo a Terni - ha raccontato Minotti - L`allenatore fece entrare un ragazzo di colore all`esordio, il nigeriano Omolade, e i tifosi tirarono via gli tutti striscioni e se ne andarono dallo stadio. Ce ne accorgemmo soltanto a fine gara. Il ragazzo era amareggiato e addolorato. Durante la settimana parlammo di questo fatto. Ci venne questa idea per testimoniargli amicizia. Grazie a Marangon, che abitava a Venezia, ci procurammo i colori al teatro La Fenice e scendemmo in campo con il volto colorato di nero. Fummo molto fieri di quel gesto. Lo facemmo anche in un momento difficile dal punto di vista sportivo perchè retrocedemmo".

    Quale soluzione al problema razzismo? "Bisogna prendere posizioni nette. Se si dovessero verificare di nuovo, dirigenti e giocatori dovrebbero fare qualcosa, come ad esempio sospendere la partita. Questa potrebbe essere una soluzione. Treviso era piazza di questo tipo e oggi tra i giocatori più quotati ci sono anche giocatori di colore".

  Campana punge i giocatori: "Combattano il razzismo"

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina