1.     Mi trovi su: Homepage #4015558
    La Federcalcio spagnola: "Arbitrerà lui la finale". Per Milan e Liverpool è un portafortuna. Ma la fuga di notizie potrebbe indurre la Uefa al cambio

    MILANO, 19 maggio 2005 - Secondo l’Uefa, la notizia non è ufficiale: "Il nome lo comunicheremo lunedì alle 10". Secondo i giornali spagnoli, invece, è tutto deciso: Manuel Enrique Mejuto Gonzalez arbitrerà la finale di Istanbul tra Milan e Liverpool. In realtà - a giudicare dal tono degli articoli e dai commenti entusiasti della Federcalcio di Madrid per la scelta del fischietto - sembra ci siano pochi dubbi. Tanto che l’Uefa, indispettita per l’improvvisa fuga di notizie, potrebbe anche cambiare designazione. In Spagna, da qualche giorno, avevano cominciato a lanciare il nome di Mejuto Gonzalez tra i favoriti. La lista era comunque corta. Non potevano arbitrare Collina (italiano), Frisk (ritirato), Poll (finale coppa Uefa) e sarebbe stato difficile anche per i quattro "semifinalisti": Michel, Hauge, Vassaras, Sars. Niente da fare per Merk, che ha diretto la finale 2003 Milan-Juve e poi il derby «caldo» Inter-Milan e neanche per Milton Nielsen (finalista 2004).
    Gli altri nomi? Il russo Ivanov, al massimo Cortez Batista e Fandel. Si erano fatte illazioni anche sui suoi collaboratori: Ayete e Martinez Samaniego, oppure Ayete e Yuste. Quarto uomo: Dauden Ibañez o Megia Davila. Ieri, poi, le voci sono diventate insistenti: la notizia è apparsa addirittura sul País, il più importante giornale politico spagnolo, con le dichiarazioni del presidente del collegio arbitrale Victoriano Sanchez Arminio: "È una grande notizia per l’arbitraggio spagnolo. È un premio al lavoro. E l’Uefa non ti regala niente". Non solo: anche il tg di Tv1 ha aperto così lo sport. Dovrebbe trattarsi, semplicemente, di una fuga di notizie. Con una lista così ristretta di candidati, e qualche "gola profonda", il nome è uscito fuori prima del tempo. Adesso, però, potrebbe succedere qualcosa. L’Uefa potrebbe anche cambiare designazione: in fondo, di ufficiale non c’è niente e non ci sarebbe neanche bisogno di smentire (a parte il dirigente spagnolo). Oltretutto un cambio in corsa non sarebbe la prima volta che accade. Successe prima di Milan-Barcellona 4-0, ad Atene, nel 1994. Era stato scelto l’olandese John Blankestein: a pochi giorni dalla finale, però, l’Uefa parlò di "gravi minacce di morte" e decise, per proteggerlo, di sostituirlo con l’inglese Philip Don. In realtà Blankestein era molto chiacchierato per essere grande amico di Johan Cruijff, olandese come lui, allenatore del Barça.
    Il Milan? Ufficialmente, è chiaro, non ne sapeva niente. Secondo gli spagnoli, però, la società rossonera non sarebbe stata contenta di Mejuto Gonzalez perché ci sono troppi spagnoli nel Liverpool, a cominciare dal tecnico Benitez. Quest’anno, però, la sua direzione in Manchester Utd-Milan 0-1 è stata eccellente. Quel giorno cominciò la rincorsa verso la finale.
    Negli ultimi tempi, Mejuto Gonzalez è stato una specie di "portaforuna" delle italiane: Juve-Bayern 1-0 in questa Champions; Arsenal-Inter 0-3, Milan-Ajax 3-2 e Lazio-Besiktas 1-0 (nel 2003). E poi è l’arbitro che non vide lo sputo di Totti in Danimarca-Italia 0-0 all’Europeo. Con lui un altro successo: Parma-Dinamo Zagabria 2-0 (Uefa 2000). E qualche pari: Brescia-Psg (Intertoto, 2001), Porto-Juve 0-0 (2001), Italia-Serbia 1-1 (2002). Due sconfitte, soltanto con le francesi: Fiorentina-Lilla 0-1 (Uefa 2001) e Inter-Lione 1-2 (2002). Il suo esordio fu proprio con Italia-Norvegia 0-0, amichevole a Pisa, febbraio ’99. Porta bene anche al Liverpool: quest’anno 3-1 all’Olympiakos (e qualificazione agli ottavi), nel 2001 1-0 al Vitesse.
    [SIZE=1]

    IL MIO PRIMO SITO: il mio sito

  Arbitro di milan-liverpool:giallo

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina