1.     Mi trovi su: Homepage #4033856
    Acquisti e cessioni squadra per squadra

    BOLOGNA
    Allenatore: ?
    Acquisti:
    Cessioni:

    CAGLIARI
    Allenatore: ?
    Acquisti:
    Cessioni: Alvarez (c, Nacional)

    CHIEVO
    Allenatore: ?
    Acquisti: Bova (d, Imolese)
    Cessioni:

    EMPOLI
    Allenatore: Somma (confermato)
    Acquisti:
    Cessioni:

    FIORENTINA
    Allenatore: Prandelli (nuovo)
    Acquisti:
    Cessioni:

    GENOA
    Allenatore: ?
    Acquisti: Markovic (d, Stella Rossa), Lavezzi (a, Estudiantes)
    Cessioni:

    INTER
    Allenatore: Mancini (confermato)
    Acquisti:
    Cessioni:

    JUVENTUS
    Allenatore: Capello (confermato)
    Acquisti: Giannichedda (c, Lazio), R. Kovac (d, Bayern Monaco)
    Cessioni: Kapo (c, Monaco)

    LAZIO
    Allenatore: Delio Rossi (nuovo)
    Acquisti: Firmani (c, Catania)
    Cessioni: Giannichedda (c, Juventus), Couto (d, Dinamo Mosca)

    LECCE
    Allenatore: Gregucci (nuovo)
    Acquisti: Pecorari (d, Triestina)
    Cessioni:

    LIVORNO
    Allenatore: Donadoni (confermato)
    Acquisti: Ginestra (p, Vis Pesaro)
    Cessioni: Vidigal (c, Udinese)

    MESSINA
    Allenatore: Mutti (confermato)
    Acquisti: Caglioni (p, Atalanta)
    Cessioni:

    MILAN
    Allenatore: Ancelotti (confermato)
    Acquisti: Vogel (c, PSV Eindhoven), Jankulovski (c, Udinese)
    Cessioni:

    PALERMO
    Allenatore: Del Neri (nuovo)
    Acquisti:
    Cessioni: Zauli (c, Sampdoria)

    PARMA
    Allenatore: ?
    Acquisti:
    Cessioni:

    REGGINA
    Allenatore: Mazzarri (confermato)
    Acquisti:
    Cessioni:

    ROMA
    Allenatore: ?
    Acquisti: Taddei (c, Siena), Kuffour (d, Bayern Monaco), Nonda (a, Monaco)
    Cessioni:

    SAMPDORIA
    Allenatore: Novellino (confermato)
    Acquisti: Zauli (c, Palermo)
    Cessioni:

    SIENA
    Allenatore: De Canio (confermato)
    Acquisti:
    Cessioni: Taddei (c, Roma), Manninger (p, Salisburgo)

    UDINESE
    Allenatore: ?
    Acquisti: Barreto (a, Treviso), Vidigal (c, Livorno), D'Agostino (c, Treviso), Candela (d, Bolton)
    Cessioni: Jankulovski (c, Milan)
  2.     Mi trovi su: Homepage #4033857
    Il difensore a un passo dall'Inter

    In attesa della finale di ritorno di Coppa Italia, in casa Inter proseguono frenetiche le trattative di mercato. Ormai fatta per Santiago Solari, dal Real Madrid è pronto ad arrivare un altro rinforzo. Sembra infatti che sarà il difensore Walter Samuel la sorpresa annunciata giorni fa da Massimo Moratti. Il Real deve liberare un posto da extracomunitario per Robinho e cederebbe in prestito l'argentino per un anno.

    L'Inter fa la spesa al supermercato Real Madrid. Dopo l'ingaggio di Solari, che sarà ufficializzato dopo la finale di Coppa Italia contro la Roma, dal club merengue è in arrivo il difensore argentino Walter Samuel, scaricato dal tecnico Luxemburgo per far posto al nuovo fenomeno brasiliano Robinho. La politica del Real Madrid è abbastanza chiara: cedere un extracomunitario per far posto ad un altro. D'altronde, a causa di un inizio di stagione disastroso, l'amore tra Samuel e i tifosi non è mai scoppiato e anche Luxemburgo non sembra soddisfatto del suo rendimento. L'accordo tra Moratti e Perez prevede la cessione in prestito per un anno con diritto di riscatto per i nerazzurri fissato a 22 mln di euro. Un'operazione vantaggiosa per entrambi i club, i cui rapporti diplomatici sono nettamente migliorati dopo le "scaramucce" dell'affare Ronaldo.

    Resta solo un nodo da sciogliere, quello che concerne l'ingaggio del giocatore, che percepisce la bellezza di 5 mln di euro netti all'anno. Una cifra a cui il giocatore non vuole rinunciare, ma che i dirigenti di Via Durini proveranno a limare illustrando gli ambiziosi programmi del prossimo futuro. Intanto il giocatore, a parole, giura fedeltà alle merengues. "Voglio la rivincita e poi non mi piace cambiare così spesso squadra - ha detto nei giorni scorsi - Se il Real Madrid mi ha comprato è perché valgo".

    -----------------------------------------------------------------------------------

    Mancini "chiede" Pizarro a Moratti

    "Se fossi il presidente lo prenderei"

    Dopo le dichiarazioni d'amore di David Pizarro dei giorni scorsi ("se potessi scegliere andrei all'Inter"), è arrivata la risposta di Roberto Mancini, che accoglierebbe il cileno a braccia aperte. "Se io fossi il presidente di una squadra e un giocatore così bravo facesse dichiarazioni del genere, io lo comprerei subito". Il centrocampista dell'Udinese prenderebbe il posto di Veron, il cui futuro è ancora incerto.

    Pizarro chiama e Mancini risponde. Il tecnico interista, alla vigilia della sfida di ritorno di Coppa Italia, "accetta" il corteggiamento del giocatore, che nei giorni scorsi aveva indicato il club nerazzurro come destinazione preferita per la prossima stagione. Al momento l'unica cosa certa è la partenza del centrocampista, che lascerà Udine dopo 6 stagioni nel corso delle quali si è distinto come uno dei più forti registi del campionato. Sulle sue tracce si sono messe le grandi d'Italia, con Inter e Juventus in testa, anche se nelle ultime settimane la Roma, se riuscirà a mettere sotto contratto Luciano Spalletti, è balzata in pole position per il suo acquisto.

    Le ultime vicende in casa nerazzurra sul conto di Juan Sebastian Veron, però, potrebbero accelerare la trattativa tra i due club, visto che il benestare del tecnico non è in discussione. Il futuro dell'argentino, infatti, è sempre più avvolto nel mistero. Mentre in un primo momento sembrava che ci fossero problemi con il Chelsea per il rinnovo del prestito, ora il nodo è diventato la volontà del giocatore, propenso a tornare in Argentina. "Il mio futuro lo valuterò dopo la Coppa Italia, ma la priorità è dell’Inter, che mi ha sostenuto in un momento difficile della mia carriera - ha detto il giocatore al giornale argentino "Olè" - ma il fatto è che non voglio rimanere fino al 2007, vorrei rimanere solo un altro anno. Dobbiamo vedere cosa vuole il Chelsea, che è il proprietario del mio cartellino: ci sono 50% di possibilità di rimanere in Italia e 50% di andarmene”.
  3.     Mi trovi su: Homepage #4033858
    A giorni incontro decisivo con Lotito

    Ore decisive per Massimo Oddo al Milan. Nei prossimi giorni, infatti, i dirigenti rossoneri incontreranno il presidente della Lazio Lotito per trattare l'acquisto dell'esterno destro, che rappresenterebbe una valida alternativa sulla fascia a Cafu. I biancocelesti chiedono 5 mln di euro, il Milan offre molto meno e vorrebbe inserire nella trattativa una contropartita tecnica da scegliere tra Donati, Dalla Bona e Brocchi.

    Dopo un girovagare iniziato nell'estate del 1995, quando il Milan lo mandò in prestito al Fiorenzuola, Massimo Oddo starebbe per tornare alla casa madre. Tra i principali obiettivi di mercato del club rossonero c'è sicuramente un difensore di fascia destra, in grado di subentrare a Cafu nel corso della stagione. Proprio l'esterno biancoceleste sembra l'uomo adatto a ricoprire quel ruolo e per questo, dopo diversi abboccamenti, la dirigenza di via Turati incontrerà nei prossimi giorni il presidente Lotito per chiudere la trattativa. La richiesta della Lazio (5 mln di euro) è troppo alta, considerato anche l'importante ingaggio del giocatore (2 mln di euro). Il Milan vuole abbassare il prezzo, inserendo nell'operazione una contropartita tecnica: Brocchi, Dalla Bona o Donati. Proprio quest'ultimo piace alla Lazio e, intorno a lui, potrebbe vertere la riuscita dell'accordo.

    Ma i prossimi sette giorni promettono di essere decisivi anche per tante altre trattative. In primis quella relativa all'acquisto di Alberto Gilardino. Proprio l'agente del giocatore, Beppe Bonetto, ha rivelato che la settimana appena iniziata sarà quella decisiva per conoscere il futuro del biellese. Questione di ore per l'ufficializzazione del rinnovo di Hernan Crespo, mentre venerdì è in programma un nuovo incontro Galliani-Kenyon per la cessione di Kakha Kaladze al Chelsea. Intanto, continua il pressing del Manchester United su Gennaro Gattuso; per lui il magnate USA Malcolm Glazer è disposto a un'offerta da capogiro, ma il Milan non intende lasciarsi convincere da nessuna cifra. Gattuso in via Turati è considerato incedibile.
  4.     Mi trovi su: Homepage #4033859
    E' l'alternativa al rientro di Bazzani

    Jon Dahl Tomasson potrebbe essere l'alternativa in attacco al ritorno di Fabio Bazzani in maglia blucerchiata. L'attaccante danese del Milan potrebbe dunque approdare in Liguria, e gradirebbe anche la destinazione. La trattativa potrebbe sbloccarsi nel caso in cui Alberto Gilardino venisse acquistato dal club rossonero. L'ostacolo però potrebbe essere il Liverpool, interessato al centravanti nordico.

    ------------------------------------------------------------------

    Il Genoa punta su Abbiati

    Milan, Brocchi verso la Sampdoria

    Mentre il Milan si prepara alla settimana che potrebbe portare agli acquisti di Gilardino e Oddo, in casa rossonera si muove il mercato anche sul fronte delle partenze. Con la Sampdoria è stato raggiunto un accordo di massima che dovrebbe portare Christian Brocchi in blucerchiato. Il Genoa punta invece su Abbiati, per il quale però è stato raggiunto un accordo tra le società con il Palermo di Zamparini.

    In particolari i movimenti sembrano essere intensi sull'asse Milano-Genova. Per quanto riguarda il club blucerchiato si era parlato nei giorni scorsi di un forte interessamento riguardante Jon Dahl Tomasson. Interessamento ancora vivo ma che difficilmente porterà alla conclusione dell'affare dal momento che il Milan pare intenzionato a tenere il centravanti danese. Tutto ok per quanto riguarda invece Brocchi che potrebbe trasferirsi alla corte di Novellino nel giro di pochi giorni.

    Il neopromosso Genoa invece ha da risolvere il problema del portiere e Christian Abbiati sembra essere il primo obiettivo. Ci sarebbe anche l'accordo tra il club di Preziosi e il giocatore, ma l'ostacolo è rappresentato dall'intesa che il Milan ha invece raggiunto con il Palermo, tanto che Zamparini dà l'acquisto del numero uno come cosa fatta. Ma i rossoblù non puntano solo al portiere: il sogno proibito si chiama Pippo Inzaghi. Un sogno che rimarrà tale a meno che i rapporti tra il centravanti e Carlo Ancelotti siano logori al punto da portare a un divorzio, eventualità che al momento appare lontanissima.
  5.     Mi trovi su: Homepage #4033862
    Candela era morto perchè Capello ne aveva decretato la morte ... in realtà era tra i difensori tecnicamente più dotati al mondo e da esterno giocava molto bene.

    Sono proprio curioso di vederlo all'Udinese, perchè mi pare strano che un calciatore sia dichiarato FINITO solo perchè ha avuto un infortunio

    a 32 anni può ancora dare tanto.
  6.     Mi trovi su: Homepage #4033863
    Originally posted by common
    Candela era morto perchè Capello ne aveva decretato la morte ... in realtà era tra i difensori tecnicamente più dotati al mondo e da esterno giocava molto bene.

    Sono proprio curioso di vederlo all'Udinese, perchè mi pare strano che un calciatore sia dichiarato FINITO solo perchè ha avuto un infortunio

    a 32 anni può ancora dare tanto.


    spero che sia così, d'altra parte non rinnegherò mai gli anni in cui totti era acerbo e lui, campione del mondo, era il nostro più grande talento...
  7. In questo momento stai...  
        Mi trovi su: Homepage #4033864
    Originally posted by common
    Candela era morto perchè Capello ne aveva decretato la morte ... in realtà era tra i difensori tecnicamente più dotati al mondo e da esterno giocava molto bene.

    Sono proprio curioso di vederlo all'Udinese, perchè mi pare strano che un calciatore sia dichiarato FINITO solo perchè ha avuto un infortunio

    a 32 anni può ancora dare tanto.


    Forse non hai presente quanto era ingrassato quando era a Roma...se ha perso qui 20 kg forse puo essere ancora utilie....tecnicamente non si discute negli hanni migliori è stato il miglior esterno sinistro del campionato :)
    quando ho pensato di iniziare a capire le donne ho capito che non avevo capito un caxxo
    :azz:
  8.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4033865
    Originally posted by DYD_1974
    Forse non hai presente quanto era ingrassato quando era a Roma...se ha perso qui 20 kg forse puo essere ancora utilie....tecnicamente non si discute negli hanni migliori è stato il miglior esterno sinistro del campionato :)
    quoto sia la prima che la seconda parte,nelle ultime partite fatte con la Roma sembrava un bombolone:D

  Mercato: come cambia la Serie A

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina