1.     Mi trovi su: Homepage #4036972
    Preziosi interrogato dai carabinieri
    20/06/2005 10.46.00
    Il presidente del Genoa è accusato di associazione a delinquere per frode sportiva.
    Alle 9.45 di oggi il presidente del Genoa Enrico Preziosi, accompagnato dal direttore generale Stefano Capozucca e con gli avvocati Alfredo e Carlo Biondi, è arrivato nella caserma dei carabinieri del commando provinciale di Genova per essere interrogato in merito alla presunta “combine” legata alla partita Genoa-Venezia.
    Presenti anche gli ex proprietari del Venezia Franco e Michele Dal Cin.

    I dirigenti della due squadre devono rispondere dell’accusa di associazione a delinquere per frode sportiva. All’ingresso del comando dei carabinieri si è riunito un gruppo di tifosi del Genoa per manifestare solidarietà al presidente della promozione.



    Genoa inguaiato: forse c'è un filmato (Gazzetta dello Sport)
    20/06/2005 9.47.00
    Gli inquirenti avrebbero nelle mani il video di un incontro tra i Dal Cin e Capozucca.
    Inchiesta su Genoa Venezia: si parla di un filmato che, secondo fonti vicine ai pubblici ministeri, sarà decisivo. Il video mostrerebbe un incontro tra i Dal Cin (che non si presenteranno all’interrogatorio con l’avvocato) e il d. g. rossoblù Capozucca.

    « Per noi il lavoro è concluso » , ha detto il procuratore capo di Genova, Francesco Lalla. Il pubblico ministero Alberto Lari, assieme al collega Arena titolare dell’inchiesta, sta valutando l’ipotesi di reato per «frode in manifestazioni sportive e associazione a delinquere» per la gara incriminata Genoa Venezia, che sancì la promozione in A della squadra di Cosmi.

    Alfredo Biondi, legale del Genoa, ha dichiarato: «Le intercettazioni sono state condotte con espedienti tecnico giuridici e quindi sono inutilizzabili. Poi c’è l’insussistenza dell’associazione per delinquere».

  Preziosi interrogato dai CC e filmato contro il Genoa

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina