1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4038507
    Il grande Miyamoto ha recentemente rilasciato un'intervista niento popò di meno che alla CNN in cui ci dice che la maggioranza dei giochi moderni sono troppo lunghi per interessare i giocatori occasionali.

    Speaking in an interview with CNN, Miyamoto said: "There's not a lot I want to play now. A lot of the games out there are just too long.

    "Of course, there are games, such as Halo or Grand Theft Auto, that are big and expansive. But if you're not interested in spending that time with them, you're not going to play," he observed.


    Non vedo come dargli torto. effettivamente GTA mi ha sempre interessato, ma non l'ho mai neanche infilato nella PS2 perchè troppo lungo. Lo stesso si può dire dei famosi MMORPG.

    Miyamoto pare che ci proponga una soluzione:
    "What we want to do is different - and we're happy with the road we're taking. When you have a Revolution, you're not going to have the same experience as you would with the other home consoles."


    Ci regalerà un nuovo Mario? :rolleyes:
    ^OTAN
    http://www.anvi.it
    otan@anvi.it
    Videogame.it Webnetwork
  2.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4038508
    per i meno informati




    Shigeru Miyamoto (nato il 16 novembre 1952) è il creatore di Donkey Kong, Mario, della serie The Legend of Zelda così come di altri videogiochi per Nintendo. E' considerato uno dei padri dei videogiochi ed è spesso considerato il più grande ideatore di videogiochi al mondo. I suoi giochi sono caratterizzati da raffinati meccanismi di controllo e mondi interattivi che incoraggiano il giocatore a scoprire le caratteristiche del gioco e del mondo virtuale in cui è immerso.

    Attualmente è Amministratore e Direttore Generale del Nintendo Entertainment, Analisys, e Development (EAD), il settore corporativo di Nintendo Giappone (http://www.nintendo.co.jp).

    Assunto alla Nintendo (a quel tempo una compagnia produttrice di giocattoli) come un artista, nel 1980 gli venne affidato il compito di realizzare uno dei primi coin-op (macchine da sala-giochi funzionante a gettoni) della Nintendo. Ne risultò il gioco Donkey Kong, che ebbe un enorme successo e il suo personaggio principale, Mario divenne la mascotte Nintendo. Miyamoto divenne rapidamente uno dei migliori produttori di videogiochi della Nintendo e da allora per essa ha realizzato una lunga serie di titoli originali, molti dei quali rivestono un ruolo importante nei risultati finanziari e nell'immagine di Nintendo nel mondo.

    In contrasto con gli standard nell'industria videoludica, Miyamoto si dimostra riluttante nel riciclare e rimaneggiare titoli esistenti, e spesso si rifiuta di creare un seguito di un videogioco senza apportare significativi miglioramenti o evoluzioni rinfrescando così l'esperienza di gioco. Tutto ciò è espressione della filosofia Nintendo chiamata Nintendo Difference (la differenza Nintendo).

    Con l'aumentare della complessità dei videogiochi e delle attuali filosofie di mercato tuttavia questo suo modo di pensare è destinato ad avere sempre meno spazio. Negli ultimi anni Miyamoto ha collaborato in molti dei videogiochi prodotti da Nintendo o sue sussidiarie e lasciando in particolare un segno del suo genio innovativo nella serie Pikmin.
    ^OTAN
    http://www.anvi.it
    otan@anvi.it
    Videogame.it Webnetwork
  3.     Mi trovi su: Homepage #4038512
    piu che troppo lunghi obbligano a sessioni...

    io nn riesco a finire le missioni di lotr per gba perchè sforano dal tempo di percorrenza casa-lavoro :D devo optare su qualcosa che permetta i save sempre...

    voglio bomberman DS :asd:

    [i]"... E io non sarò oscura, ma bella e terribile come la Mattina e la Notte! Splendida come il Mare e il Sole e la Neve sulla Montagna! Temuta come i Fulmini e la Tempesta! Più forte delle f

  Miyamoto says modern games are "too long"

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina