1.     Mi trovi su: Homepage #4041759
    La Figc ha deciso: la B resta al sabato pomeriggio
    29/06/2005 15.48.00
    Niente spareggi il prossimo anno in Serie A.
    Via libera alla deroga per gli arbitri di Top Class, e quindi anche Collina, sospensione in via sperimentale per un anno degli spareggi in Serie A, conferma delle partite di serie B al sabato pomeriggio. Sono queste le principali decisioni prese dal Consiglio Federale della Figc appena concluso nella sede di via Allegri: lo ha annunciato il presidente della Lega, Adriano Galliani, uscendo dal Consiglio.


    I commenti dal sito:

    acc1940 - cesena
    29/06/2005 17.41.40
    vicino allo stadio di cesena ci sono le scuole...i ragazzi che il sabato usciranno si imbatteranno in un traffico spropositato e che già ora è vergognoso.tra il pubblico che affolla lo stadio ci sono tantissimi ragazzi che giocano a calcio, proprio il sabato pomeriggio, così non potranno vedere la propria squadra all'opera.la b deve giocare il sabato sera alle 20:30 o la domenica pomeriggio alle 15:00




    paglini andrè - catania
    29/06/2005 17.08.41
    a catania nella piazza dello stadio c'è il mercato , quindi come faranno i venditori ambylanti?, e poi il sabato pomeriggio i ragazzi si riuniscono tutti in via etnea, quindi diminuirà anche la gente sugli spalti.
    io sono del pare che la serie b debba giocare tutta, la domenica alle 15:00 o al massimo il sabato alle 20:30.
    quindi se galliani ha stabilito i nuovi orari, ora deve risolvere il problema del mercato in piazza spedini (entrata stadio a. massimino).
    un saluto a goal.com , siete mitici,e siete quelli che maggiormente si interessano della mia squadra del quore , il calcio catania, aiutateci a vivere il sogno della serie A
  2.     Mi trovi su: Homepage #4041767
    I consiglieri regionali Ds: ''No alla serie B al sabato pomeriggio''

    BOLOGNA - In un'interpellanza, alcuni consiglieri del gruppo regionale dei ds (Paolo Lucchi, primo firmatario, Gian Carlo Muzzarelli, Massimo Pironi, Gabriella Ercolini, Nino Beretta), richiamano la recente protesta dei sindaci di dieci città italiane, ed in particolare dei primi cittadini di Cesena, Modena, Piacenza, Rimini (cui ha aderito la stessa Associazione nazionale dei Comuni Italiani, Anci), relativa al programmato svolgimento delle partite del campionato nazionale di calcio (2005/2006) di serie B nelle ore pomeridiane del sabato.

    I firmatari del documento sottolineano che tale scelta metterebbe a rischio l'organizzazione comunale delle città emiliano-romagnole (Bologna, Cesena, Modena, Piacenza, Rimini) poiché entrerebbe in contrasto con le abitudini consolidate dei cittadini, oltre che con iniziative quali fiere, mercati, manifestazioni culturali, imponendo una dispersione di risorse determinata dall'obbligo di implementare notevolmente il numero di agenti di polizia municipale impegnati nella gestione di sicurezza e viabilità.

    I firmatari del documento, considerato che vi è un forte impegno delle città, delle forze sociali e delle tifoserie regionali, per ottenere un incontro con i massimi vertici sportivi italiani, chiedono alla Giunta regionale di verificare se sussistano le condizioni per aderire alla protesta promossa dai sindaci e per chiedere a Coni, Figc, Lega Calcio, di ripristinare il consueto orario di svolgimento degli incontri, al fine di evitare disagi per i tifosi e la collettività.
  3. Bandito  
        Mi trovi su: Homepage #4041768
    Originally posted by RECO
    I consiglieri regionali Ds: ''No alla serie B al sabato pomeriggio''

    BOLOGNA - In un'interpellanza, alcuni consiglieri del gruppo regionale dei ds (Paolo Lucchi, primo firmatario, Gian Carlo Muzzarelli, Massimo Pironi, Gabriella Ercolini, Nino Beretta), richiamano la recente protesta dei sindaci di dieci città italiane, ed in particolare dei primi cittadini di Cesena, Modena, Piacenza, Rimini (cui ha aderito la stessa Associazione nazionale dei Comuni Italiani, Anci), relativa al programmato svolgimento delle partite del campionato nazionale di calcio (2005/2006) di serie B nelle ore pomeridiane del sabato.

    I firmatari del documento sottolineano che tale scelta metterebbe a rischio l'organizzazione comunale delle città emiliano-romagnole (Bologna, Cesena, Modena, Piacenza, Rimini) poiché entrerebbe in contrasto con le abitudini consolidate dei cittadini, oltre che con iniziative quali fiere, mercati, manifestazioni culturali, imponendo una dispersione di risorse determinata dall'obbligo di implementare notevolmente il numero di agenti di polizia municipale impegnati nella gestione di sicurezza e viabilità.

    I firmatari del documento, considerato che vi è un forte impegno delle città, delle forze sociali e delle tifoserie regionali, per ottenere un incontro con i massimi vertici sportivi italiani, chiedono alla Giunta regionale di verificare se sussistano le condizioni per aderire alla protesta promossa dai sindaci e per chiedere a Coni, Figc, Lega Calcio, di ripristinare il consueto orario di svolgimento degli incontri, al fine di evitare disagi per i tifosi e la collettività.


    Ma non hanno niente di meglio da fare questi sinistrosi che rompere al calcio ?
    Con le citta' allo sfacelo, dove alle 20.00 c'e' il coprifuoco perdono tempo a scrivere queste cose ?
    Pensate a rendere vivibili i centri storici e le stazioni ferroviarie : CICIARU' !
    Firma troppo lunga e con offese.
  4.     Mi trovi su: Homepage #4041769
    Originally posted by maxubs
    Ma non hanno niente di meglio da fare questi sinistrosi che rompere al calcio ?
    Con le citta' allo sfacelo, dove alle 20.00 c'e' il coprifuoco perdono tempo a scrivere queste cose ?
    Pensate a rendere vivibili i centri storici e le stazioni ferroviarie : CICIARU' !


    Quoto assolutamente. Siamo una nazione di vecchi e barboni.

  Ufficiale: Serie B Al Sabato

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina