1.     Mi trovi su: Homepage #4043197
    - GIOCHI MEDITERRANEO
    Rissa con la Spagna
    Vergogna Italia e Carraro si scusa

    Roma. «Ci scusiamo e ci rammarichiamo per ciò che è accaduto». Franco Carraro ha colto la prima occasione per commentare l’ increscioso episodio di mercoledì sera ai Giochi del Mediterraneo, con la sospensione della partita di calcio tra Italia e Spagna a causa delle espulsioni di cinque azzurri e tre spagnoli, e chiedere le scuse della Federcalcio all’ intero Consiglio nazionale del Coni. «Forse la scarsa esperienza internazionale dei giocatori, i probabili errori dell’ arbitro, possono costituire una parziale spiegazione di quanto accaduto, ma ciò non comporta nessuna giustificazione - ha continuato Carraro, nel corso della 196/ma assemblea del Consiglio nazionale del Coni -. Le regole ci sono e devono essere rispettate: a maggior ragione quando si indossa una maglia azzurra in una competizione ufficiale. Sono comportamenti che non potranno mai essere giustificati».
    Giovedì sera è successo che in semifinale gli azzurri di Ghedin sono stati eliminati dalla Spagna per 2-1 con rissa in campo. Ma la partita è stata dichiarata conclusa a cinque minuti dalla fine dopo la quinta espulsione di un calciatore italiano. A scatenare il putiferio è stata l’azione del secondo gol spagnolo segnato con un giocatore azzurro a terra dopo uno scontro di gioco. Il primo ad essere stato espulso è stato Palazzo, nel primo tempo. Nella ripresa il cartellino rosso è toccato anche a Peluso, Pulzetti, Belotti e Porcari. Un sesto giocatore, Masini, è stato cacciato direttamente dalla panchina.
    May e Maddaloni medaglie d’oro
    Ancora una giornata ricca di ori per l’Italia ai Giochi del Mediterraneo di Almeria. Tre vengono dall’atletica, con la vittoria della May nel lungo, della ceccarelli nei 400 hs e della Checchi nel getto del peso. Oro per Maddaloni nel judo, per la squadra femminile del tiro con l’arco e con la Giampiccolo nella lotta. La Nazionale di basket, infine, si è qualificata per la finale (contro la vincente di Spagna-Grecia) battendo la Turchia 79-69.
    E il fioretto è primo in Europa
    Salvatore Sanzo, il carabiniere pisano argento individuale e oro a squadre agli ultimi Giochi di Atene, ha trascinato i compagni all’oro nella finale del torneo di fioretto a squadre dei Campionati Europei Assoluti di Zalaegerszeg (Ungheria) con un miracoloso recupero negli ultimi istanti della sfida contro la Russia. A tirare insieme con Sanzo erano Andrea Cassarà (oro anche nell’individuale), Andrea Baldini (bronzo individuale) e Simone Vanni.
  2.     Mi trovi su: Homepage #4043198
    e poi dicono che dall'estero non hanno ragione a giudicare male il nostro calcio ed i nostri calciatori ...

    abbiamo i giocatori più psicolabili e viziati del pianeta ... appena c'è da Scadere in rissa sono sempre pronti ed appena si arriva ai momenti cruciali si squagliano .... peggio di così.

    E questo tipo di mentalità si stà affermando sempre di più, questo è il vero guaio

  Carraro si scusa

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina