1.     Mi trovi su: Homepage #4047803
    Nel giorno della presentazione il d.g. smentisce nuovi arrivi. Capello soddisfatto, Del Piero punta la Champions League, Zambrotta vuole vincere tutto

    SALICE TERME (Pv), 11 luglio 2005 - Si ricomincia. Sembra ieri, la Juventus festeggiava il 28° scudetto conquistato dopo un palpitante duello con il Milan. E invece per i bianconeri è già tempo di raduni, di rimettere in palio il titolo italiano e ritentare l'assalto alla coppa con le grandi orecchie, quella Champions League obiettivo stagionale primario per Del Piero e compagni. Dopo l'incontro in mattinata con il sindaco di Torino, Chiamparino, la Vecchia Signora versione 2005-06 si è presentata nel pomeriggio, affascinante come sempre, anche senza Cassano e Vieira.
    Perchè "la Juventus è fatta". Parola di Luciano Moggi. "Non vi sembra che sia esagerato dover comprare altri 4-5 giocatori? - chiede il d.g. bianconero ai giornalisti -. La Juve è la squadra che ha vinto il campionato e vanta la migliore difesa ed il migliore attacco. Con le novità non si vincono le partite, lo si fa con un gruppo compatto, che ha fame di vittorie. La Juve non è un cantiere, anche se ci sono giocatori che sicuramente andranno via. Nel momento in cui dovessimo trovare un'accasione la prenderemo al volo. Noi stiamo ad osservare, e questo vuol dire anche cercare di non rinforzare gli avversari. Se ci saranno nuovi inserimenti nell'organico lo faremo tramite scambi".
    Il solito Moggi che getta fumo negli occhi per camuffare i propri obiettivi, o la verità? Entro un mese e mezzo (il mercato si chiude a fine agosto) lo sapremo. I tifosi juventini si augurano di dover perdonare al d.g. una bugia detta per ragion di stato, e poter festeggiare l'arrivo di qualcuno tra i tanti pezzi pregiati considerati nel mirino della Juve, dai difensori Panucci e Miguel, ai centrocampisti Viera e Mancini, per non parlare di Cassano sogno probito (o no?) di Moggi e Capello.
    "La Juve è una squadra estremamente competitiva con la mentalità e la voglia giusta". Fabio Capello intanto si dice soddisfatto della rosa a disposizione. "Quest'anno avremo dall'inizio giocatori importanti come Nedved, Trezeguet ed Emerson. Ci conosciamo già e sappiano come lavorare e dove arrivare. Tra le avversarie in campo italiano vedo bene le milanesi: il Milan ha la giusta mentalità e ha voglia di riscattarsi, mentre l'Inter dopo la vittoria in coppa Italia cercherà di essere competiva su tutti i fronti. A livello internazionale, in Champions, le avversarie più pericolose saranno Chelsea e Barcellona".
    Per battere la concorrenza estera ci vorrà il miglior Alessandro Del Piero, reduce da una stagione agrodolce, contrassegnata dalle innumerevoli sostituzioni subite, ma anche da un finale di stagione spumeggiante, decisivo per la conquista del campionato. Qualcuno aveva sollevato dubbi sul suo futuro in bianconero (incombe l'ombra di Cassano), ma il capitano risponde presente, una volta di più. "L'obiettivo primario è la Champions - sottolinea Pinturicchio, fresco sposo -. Questo è l'ultimo giorno per godersi la vittoria dello scorso anno. Gli ultimi 4 mesi della stagione appena conclusa sono stati fantastici visto che ho ricevuto un trattamento splendido, compreso quello che mi hanno riservato i giornalisti. Il Mondiale? Anche la Nazionale è un obiettivo importante per me. Basta fare bene con la propria squadra, poi le cose verranno di conseguenza".
    Anche Gianluca Zambrotta, altro "senatore" bianconero, sceglie la Champions come obiettivo stagionale, ma non pone limiti alla provvidenza. "La Champions è l'obiettivo principale - dice -, ma è bello vincere tutto. Le avversarie? Le milanesi sono le squadre che si sono rinforzate di più". Tutto come da copione.
    Infine un volto nuovo (l'altro è Robert Kovac, difensore ex Bayern Monaco), quello di Giuliano Giannichedda, arrivato da svincolato dalla Lazio. "Essere alla Juve è un'esperienza esaltante - racconta il mediano -. Sono emozionato, ma consapevole di dove sono arrivato. Cominciamo oggi e speriamo di finire nel migliore dei modi".





    da 1 a 10 quanto credete alle parole di moggi???
    :asd:

  Moggi: "La Juventus è fatta"

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina