1.     Mi trovi su: Homepage #4048742
    Mourinho è una belva, ne ha per tutti
    12/07/2005 19.21.00
    Il tecnico del Chelsea spara a zero su Arsenal e Football Association.
    Diciamocelo, se ne sentiva la mancanza. Le conferenze stampa di Jose Mourinho hanno sempre quel qualcosa che ti lascia allegro o incazzato, insomma non sono mai banali, merito indubbiamente di un personaggio che sotto i riflettori ci sguazza. Così il primo incontro con i giornalisti, dopo una settimana di allenamenti nel nuovo centro tecnico del Chelsea, diventa l'occasione per esplodere fragorose bordate contro gli odiati vicini dell'Arsenal, con cui i rapporti hanno raggiunto il minimo storico per la corte non proprio lecita dei Blues ad Ashley Cole, e la faziosa Federazione inglese, accusata di usare due pesi e due misure nei confronti dei due club.

    Il portoghese è un fiume in piena, al meglio della sua vis polemica:"Chelsea ed Arsenal ricevono trattamenti diversi. C'è chi è trattato come un diavolo, chi come un angelo. Noi non siamo così brutti da essere trattati come diavoli, ed io non penso che Arsene Wenger e David Dein (manager e vicepresidente dei Gunners, ndr) siano così belli da essere trattati come angeli. Sono stato in vacanza in Brasile, e non sono andato ad inseguire giocatori o avere incontri segreti con i club". E' palese il riferimento all'incontro non autorizzato tra Wenger e l'attaccante del Siviglia Julio Baptista, per il quale evidentemente Mourinho chiede la stessa severità usata nella vicenda Cole.

    Ma il portoghese vede prove del complotto anti Chelsea anche nel calendario del campionato, ed è su Federazione e Dein, che gallianescamente ricopre un doppio ruolo tra il suo club e la FA, che si dirigono gli strali infuocati di Mourinho: "Succede lo stesso con il calendario della Premier; dopo i primi cinque turni di Champions League il Chelsea ha sempre un incontro fuori casa, mentre l'Arsenal giocherà sempre in casa. Perchè voi (diretto ai giornalisti, ndr) non avete niente da dire su questo? E' solo Jose Mourinho che guarda ai calendari e ci trova qualcosa di strano? Quello che mi preoccupa è il modo in cui voi approcciate situazioni differenti in maniere diverse. Io non sono la persona più intelligente del mondo, ma non sono uno stupido. Io capisco che qui le cose non cambiano. Forse nel 2009 o nel 2010 il signor Dein non sarà più nella Football Association ed io potrò avere una stagione differente, oppure forse sarà Peter Kenyon (CEO del Chelsea, ndr) a lavorare in Federazione?".

    A chi gli chiede che cosa vorrebbe vedere cambiare, Mourinho è laconico: "Una persona che lavora in un club non dovrebbe lavorare nella Football Association". Come al solito, comunque, il tecnico portoghese si congeda con un sorriso, più che altro il solito ghigno mefistofelico, e una delle battute che lo hanno reso odiato mattatore: "Penso che con tutto il denaro che l’anno scorso ho pagato in multe potrebbero benissimo ingaggiare qualcun altro per quel lavoro".

    Paolo Fiorenza



    VAAAAAAAAAAAAAAAI Mou VAAAAAAAAAAAAAAAI:approved: :approved:
  2.     Mi trovi su: Homepage #4048743
    anche se questa volta ha ragione non riesco a considerarlo un personaggio positivo ...forse mi sbagliero' :)
    solo due cose sono infinite l'universo e la stupidita' delle persone
    A. Einstein


    [SIZE=1][I]Il mago fece un gesto e scomparve la fame, fece un altro gesto e scomparve l'ingiustizia, poi un altro ancora e te

  Mourinho è una belva, ne ha per tutti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina