1. Bandito  
        Mi trovi su: Homepage #4058691
    DAl GdBs di oggi :
    In realtà la cancellazione dalla partita nasce da una serie di situazioni - a dir poco incresciose - che si sono create nei giorni scorsi, trovando nella notte fra sabato e domenica il «picco» più alto. Leggendo l’Adige di ieri (titolo: «Tifosi bresciani assaltano la discoteca - Picchiato ragazzo pusterese e danni al locale di Valdaora»), vengono i brividi; e par di essere tornati indietro di dieci anni, quando gli ultras bresciani erano considerati tra i più turbolenti e pericolosi d’Italia. Il Dolomiten, in lingua tedesca, rincara la dose: «Era come nel vecchio Far West - scrive il cronista -, tra scazzottate, vetri infranti, auto danneggiate e... cowboys ubriachi fradici». Bravate giovanilistiche? No, teppismo. Riportiamo alcuni brani dall’Adige che a sua volta riferisce il racconto di un esercente altoatesino: «Verso le 23.30 sono arrivati davanti alla discoteca, erano una trentina e si vedeva chiaramente che avevano bevuto. Allora ho deciso di non farli entrare... Loro hanno insistito e noi ci siamo barricati dentro. Eravamo in dieci a chiudere il portone d’ingresso... A quel punto i bresciani hanno cominciato a tirare tavolini, sassi e posacenere contro la porta del locale, danneggiandola». Poi arrivano i carabinieri di San Candido ed i tifosi si dileguano. Ma la pace dura poco. Via i carabinieri, «gli ultras (Brixia Decimus Dies e Curva Sud soprattutto, ndr) sono tornati ancora più numerosi con un palo lungo 4 metri, con cui hanno cercato di sfondare la porta. Noi siamo sempre rimasti dentro, non volevamo il contatto fisico per evitare guai maggiori. L’assedio comunque è durato fino alle 2... Alla fine sembrava un campo di battaglia: cocci dappertutto, una finestra rotta, tapparelle a pezzi, il portone in legno e alluminio lesionato, i tavoli del bar vicino gettati sulla mia terrazza. E poi la gente che si lamentava, per gli schiamazzi e la paura». Beninteso aspettiamo ora la versione dei fatti dei nostri... bravi ragazzi, che sarà di tutt’altro tenore. Ma difficilmente la sostanza può cambiare. Ciò che è successo sabato notte ha fatto tracimare il vaso: a Valdaora non ne possono più; e non si può dar loro torto! Il Brescia - squadra e società - è gradito, ma non al prezzo del caos, delle contestazioni continue, degli atti di vandalismo. Questo - con dispiacere, ma con fermezza - hanno fatto capire al sodalizio azzurro gli amministratori del ridente centro di villeggiatura altoatesino. Insomma, cari amici bresciani, questa partita non s’ha da fare. E se la volete fare, andate altrove: qui c’è posto per lo sport, il lavoro atletico, il divertimento, non per la violenza, il teppismo e gli... assalti alle discoteche. Né c’importa un fico secco se gli ultras del Brescia ce l’hanno con i signori Adani e Guana o con chicchessia: sono affari vostri. Invero il Brescia ha cercato di... invertire il campo, proponendo al Foggia di giocare a Vandoies, sede del ritiro dei pugliesi (nei pressi di Bressanone). E il Foggia ha detto «okay». Ma le forze dell’ordine hanno fatto notare che a Rio Pusteria, ovvero a pochi km di distanza, si allena il Verona, i cui ultras sono in ferocissima discordia con quelli azzurri... Insomma, si è saggiamente deciso di lasciar perdere. Cari lettori, siamo solo al 27 luglio e già la situazione volge al peggio. Figuriamoci tra qualche mese. E allora, fermate il calcio, vogliamo scendere!


    MIO COMMENTO PERSONALE :

    Basta contestazioni alla societa', basta teppismo gratuito : l' ULTRAS che intendo io e' quello che si fa rispettare ovunque , ma non e' un delinquente, l' ULTRAS che intendo io e' quello che fa di tutto per incoraggiare la squadra , a prescindere dalla categoria e dai giocatori affermatio o giovani che ne indossano la maglia : l' ULTRAS che sono io forse esiste solo nella mia mente ora, ma quando cominciai a frequentare la curva 25 anni fa era quello che c'era al RIGAMONTI :
    prima il BRESCIA poi TUTTO IL RESTO, ANCHE IN SERIE C1 !
    Che senso ha fare cambiare la programmazione, che senso ha contestare il Gino e Nani che han fatto tutto il possibile per tenere BRESCIA dove gli compete a dispetto di una citta' molto fredda, che senso ha contestare una societa' modello che e' retrocessa SOLO PERCHE' GLI ALTRI HAN BARATO !
    Se squadre come CHIEVO e Messina e Reggina, per non parlare di Lazio, Parma ecc... ci han battuti sul campo e' PERCHE' avevano giocatori CHE ALLA FINE non potevano permettersi, il BRESCIA non li ha presi e si e' trovato retrocesso, MA SENZA BARARE !
    Che colpa ha il GINO se da 10 ANNI i politici BAS...DI che abbiamo non han fatto uno stadio che portasse col solo tifo a ridosso del campo, quei 4-5 punti in piu' a stagione che molti stadi moderni di serie A garantiscono alle loro squadre ?
    BASTA CONTESTAZIONI, BASTA TEPPISMO : SI LOTTA PER LA MAGLIA A MANI NUDE SU TUTTI I CAMPI PER FARCI RISPETTARE, MA TEPPISMO GRATUITO, NO !
    Chi ama il BRESCIA lo dimostri : sosteniamo i nostri ragazzi e lasciamo perdere i 2 infami che meritano solo indifferenza ...
    Firma troppo lunga e con offese.
  2. Bandito  
        Mi trovi su: Homepage #4058694
    Originally posted by Giovanni1982
    Basterebbe applicare la legge. Mi minacci? Galera. Distruggi la proprietà altrui? Paghi i danni e vai in galera!


    Le galere son piene per reati legati allo spaccio della droga : non e' ora di svuotarle legalizzando le droghe ????
    Firma troppo lunga e con offese.
  3.     Mi trovi su: Homepage #4058695
    Originally posted by RECO
    da un altro forum

    Hai sentito cosa ha detto il capo della polizia?
    Che erano 4 ubriachi, hanno parlato animosamente con il gestore del locale, si è rotto un vetro e basta.


    Ok domani vengo a casa tua ubriaco, faccio casino e ti spacco un vetro di casa.

  E' tifo o e' TERRORISMO ?????

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina