1.     Mi trovi su: Homepage #4059243
    La Rai vince il ricorso sui diritti tv: proroga sino al 30 luglio

    La Rai ha vinto il ricorso sui diritti tv per il calcio. Il giudice Tarantola del Tribunale di Milano ha accolto il ricorso della tv di Stato contro la Lega Calcio in relazione alle offerte per l'acquisto dei diritti tv del campionato, e la scadenza è stata prorogata al 30 luglio come si legge in una nota di Viale Mazzini.
    "Il giudice - si legge nella nota di Viale Mazzini - ha ritenuto che il termine stabilito inizialmente per la gara non mettesse in condizione la Rai di rispondere adeguatamente a un'offerta costituita da un documento di 31 pagine e riguardante cinque prodotti".
    La tv di Stato aveva fatto ricorso lunedì al Tribunale di Milano dopo un rifiuto della Lega di concedere un proroga nel termine di presentazione delle offerte - le 12 di martedì - giudicato troppo stretto dalla Rai. Nel giorno stesso del termine, il giudice di Milano Giuseppe Tarantola aveva ordinato all'organismo che rappresenta le società sportive di sospendere le procedure di gara, in attesa dell'esito del ricorso.
    La Lega Calcio aveva intanto ricevuto tre buste con offerte per i diritti, buste che non sono state aperte in attesa del responso del giudice: ora c'è ancora qualche giorno di tempo per presentare le nuove offerte. Il giudice, invece, non si è espresso sulla regolarità della gara.
    In palio ci sono cinque "prodotti": i diritti tv in chiaro per serie A e B (triennali), quelli per la Coppa Italia (annuali) e i diritti radiofonici di tutte e tre le competizioni.
    Alla gara sui diritti del calcio italiano si sta preparando, oltre a Mediaset, anche Sportitalia, il canale che fa capo ai francesi di Tf1 ed al finanziere tunisino Ben Ammar, sospettato di intrattenere buoni rapporti con le reti Fininvest.

  La Rai vince il ricorso sui diritti tv: proroga sino al 30 luglio

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina