1. aaa  
        Mi trovi su: Homepage #4067101
    Intertoto, Lazio eliminata (0-3) a Marsiglia


    I biancocelesti crollano nella ripresa (3 reti subite in 5 minuti) e vengono travolti dal Marsiglia nella semifinale di ritorno dell'Intertoto: addio Uefa

    MARSIGLIA, 3 agosto 2005 - Addio Europa, piccola Lazio. La carica di Di Canio, le geometrie di Liverani, la voglia di Cesar, non sono servite a nulla. Al Velodrome di Marsiglia l'incubo si è materializzato in cinque minuti, dal 15' al 20' della ripresa: Niang, Mendoza e Ribery hanno segnato tre reti in fotocopia umiliando una squadra ancora in fase di costruzione e certamente in ritardo di preparazione rispetto ai francesi. Dopo l'1-1 dell'Olimpico all'andata, c'erano poche speranze di centrare la finale Intertoto, nonostante i proclami, e infatti la Lazio non ha avuto mai la forza di comandare il match, come chi è costretto a vincere.
    Delio Rossi ha presentato al Velodrome due novità rispetto alla gara dell'Olimpico: Rocchi in attacco al posto di Muzzi, accanto a Di Canio, e Lequi al centro della difesa in sostituzione di Sannibale. Ma il giovane terzino è richiamato quasi subito in campo per i problemi fisici di Belleri. E' il 19' e fino a quel momento la Lazio ha prodotto ben poco: la partenza è discreta con Liverani che sfiora la traversa con un tiro-cross dalla sinistra, ma è una fiammata che dice poco sull'andamento della partita. Il Marsiglia, infatti, nonostante la possibilità di accontentarsi dello 0-0, controlla il gioco, grazie alla superiorità tecnica e fisica a centrocampo, dove al centro Lamouchi e Oruma hanno il sopravvento su Firmani e lo stesso Liverani (che pure è tra i migliori per i biancocelesti), mentre Ribery svaria a destra e a sinistra mettendo in grande difficoltà gli avversari che di volta in volta lo affrontano. Dall'altro Manfredini e Cesar risultano non prevenuti. La migliore occasione per i francesi arriva al 17' quando Mendoza raccoglie un lancio delle retrovie e impegna Sereni all'intervento di istinto. L'unica vera risposta laziale è del 38': combinazione Zauri-Cesar-Di Canio, tiro sbilenco di quest'ultimo sul fondo.
    Nella ripresa il Marsiglia arretra notevolmente il baricentro, cercando di sfruttare gli spazi che inevitabilmente la Lazio deve concedere. Così, dopo un'azione sfumata per un malinteso tra Niang e Ribery, è Oruma a far tremare la porta di Sereni con un fendente rasoterra che termina la sua corsa sul palo destro. Sul capovolgimento di fronte Rocchi calcia tra le braccia di Carrasso e si ha quasi l'impressione che sarà partita frizzante fino alla fine. Di Canio, intanto, è uscito: dentro Muzzi, per sfruttare la sua capacità di corsa e di inserimento tra le maglie marsigliesi piuttosto bloccate. Ma l'inizio dell'incubo sta per cominciare: al 15' buco difensivo nell'area della Lazio, si inserisce Niang che non sbaglia il diagonale: 1-0. Poi altri due gol in fotocopia: Oruma regala a Mendoza il 2-0 al 17', Ferreira porge l'assist del 3-0 a Ribery. Apoteosi Marsiglia. Il resto è solo nervosismo (da parte della Lazio) e stucchevoli palleggi (dei francesi). Prima della fine: la prima italiana dà addio all'Europa.
    diIvan Palumbo
    IO il 25 Agosto 1970 C'ERO :cool:
  2.     Mi trovi su: Homepage #4067108
    Io francamente speravo che passasse il turno.... doveva subire la batosta e soffrire tra 2 partite in finale e ritrovarsi con un pugno di mosche a 5 giorni dall'inizio del camponato già con 6 partite vere nelle gambe :muhehe:

    p.s. credo che comunque in ogni caso si salveranno... è vero, hanno la rosa ancor più scara di quella dell'anno scorso senza i gemelli filipini, giannichedda e couto, ma è altrettanto vero che l'empoli ripropone l stessa rosa da serie B dell'anno scoso snza averfftto un solo acquisto e che se ci saranno ascoli e treviso ci sarà da ridere perchè anche per loro varrà lo stesso discorso... (e parliamo di squadre che lo scorso anno hanno fatto la 5° e la 6° posizione in serie B !!!)
  3.     Mi trovi su: Homepage #4067111
    Originally posted by Nomak
    Dopo la rallento :asd:
    allora lo porti alla velocità del tuo cervello.... :D
    solo due cose sono infinite l'universo e la stupidita' delle persone
    A. Einstein


    [SIZE=1][I]Il mago fece un gesto e scomparve la fame, fece un altro gesto e scomparve l'ingiustizia, poi un altro ancora e te

  Dai romanisti...sfogatevi

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina