1.     Mi trovi su: Homepage #4077545
    Originally posted by RECO
    :eek: Chi è?:eek:
    http://forum.videogame.it/member.php?action=getinfo&userid=28405
    volevo entrare nel forum come fai te con un altro account per partecipare alle discussioni senza che gli altri capissero chye ero io ;)

    a quanto pare con te avrebbe funzionato :asd: :asd:
    solo due cose sono infinite l'universo e la stupidita' delle persone
    A. Einstein


    [SIZE=1][I]Il mago fece un gesto e scomparve la fame, fece un altro gesto e scomparve l'ingiustizia, poi un altro ancora e te
  2.     Mi trovi su: Homepage #4077552
    Lallo da oggi iniziano le lezioni di lingue parlate dai popoli del lontano, freddo e nebbioso nord Italia.
    Siediti sulla cadrega, prendi appunti e ascolta attentamente.
    Preferirei chiamarti con un tipico nome padano, accetto suggerimenti e consigli sui nomi.
    Visto che non hai voluto iniziare in modo leggere, con le specialità culinarie, passiamo a qualcosa di più duro.
    La scuola, più precisamente con la grammatica.
    Si inizia.



    Capitolo 1. I suoni del bresciano e il bresciano scritto.

    I suoni del dialetto bresciano sono essenzialmente quelli dell’italiano, con intrusione dei suoni vocalici ü [y] ö [ø] in aggiunta alle cinque vocali italiane e l'ammorbidimento dei suoni dell’italiano z (dolce [dz] e aspro [ts]) nei corrispondenti suoni di s (rispettivamente dolce [z] e aspro [s]). Manca inoltre il suono dell’italiano gl+e/i [l], sostituito, dal suono lungo di i come nell'italiano buio [j]. Con le altre lingue neolatine condivide il suono di gn [h] dell’italiano gnomo.

    E’ difficile parlare di bresciano scritto, in quanto stiamo trattando di un dialetto, lingua quindi prettamente parlata. D’altra parte, volendo “scrivere sul dialetto” si rende necessaria una scelta sulla trascrizione stessa. In linea con molti altri che hanno preceduto la presente trattazione, scegliamo di trascrivere tutti i suoni che esistono in italiano con le lettere e le combinazioni di lettere italiane corrispondenti con l’eccezione della s dolce [z] per la quale si userà il simbolo z, in parallelo all’inglese e al francese, in modo da rendere sempre univoca la traduzione fonetica (s= s aspra [s], z = s dolce [z]). I suoni che non sono rappresentati in italiani sono essenzialmente tre: la u francese [y], la ö tedesca [ø], trascritte rispettivamente con ü e ö. Il terzo è un suono peculiare che somiglia un po’ all’inglese al [a] in calm. Per questo suono non si è ricorsi ad alcun simbolo particolare perché presente unicamente riconoscibile: sostituisce la a [a] italiana in finale di parola, quando non c’è accento tonico su di essa: in quel caso il suono è, come in italiano [a]. Per esempio in “fasa” (fascia) la prima a è [a], mentre la seconda è [a], cioè [fasa]. Esiste nel bresciano la possibilità di trovare il suono dell’italiano c+i/e [tò] in finale di parola o preceduta da s. La trascrizone scelta è la doppia c: cc, non altrimenti presente (le consonanti raddoppiate dell’italiano non esistono); per esempio “gacc” [gatò] (gatti) e sccèt [stòet] (ragazzino). Le e e le o possono essere aperte o chiuse come in italiano; nella nostra trascrizone, in linea con chi ci ha preceduto, esplicitiamo la pronuncia della vocale quando con accento tonico(cioè è,ò aperta; é,ó chiusa).




    P.S. ti ricordo che la cadrega non è la mela:asd:
  3.     Mi trovi su: Homepage #4077554
    Originally posted by RECO
    Lallo da oggi iniziano le lezioni di lingue parlate dai popoli del lontano, freddo e nebbioso nord Italia.
    Siediti sulla cadrega, prendi appunti e ascolta attentamente.
    Preferirei chiamarti con un tipico nome padano, accetto suggerimenti e consigli sui nomi.




    P.S. ti ricordo che la cadrega non è la mela:asd:
    Miiiiiiiiiiiiiiiiii sono il Conte Dracula.........
    solo due cose sono infinite l'universo e la stupidita' delle persone
    A. Einstein


    [SIZE=1][I]Il mago fece un gesto e scomparve la fame, fece un altro gesto e scomparve l'ingiustizia, poi un altro ancora e te
  4.     Mi trovi su: Homepage #4077556
    Originally posted by RECO
    Onorevole Senadur Conte Brambilla Fumagalli ha imparato qualcosa?:D
    forze zi.......:asd: :asd:
    solo due cose sono infinite l'universo e la stupidita' delle persone
    A. Einstein


    [SIZE=1][I]Il mago fece un gesto e scomparve la fame, fece un altro gesto e scomparve l'ingiustizia, poi un altro ancora e te

  Lallo Lallo

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina