1.     Mi trovi su: Homepage #4077766
    Viminale, vertice-sicurezza
    gli ultrà non potranno fare gli steward

    Riunione straordinaria mercoledì 24 al Viminale: l'Osservatorio per le manifestazioni sportive farà il punto sulla sicurezza a pochi giorni dall'inizio del campionato. Il dottor Francesco Tagliente ha convocato tutti i questori (o i responsabili dei "Gos", gruppo operativo sicurezza): si sa benissimo (vedi Spy Calcio del 20 agosto) che ci sono molti ritardi nell'applicazione delle nuove leggi antiviolenza.

    Ci sono club che non si sono mossi, altri che non si sono messi d'accordo con le amministrazioni comunali. Attenzione, però: il ministro Pisanu non è tanto morbido. Ha voluto quelle norme e pretende adesso che vengano applicate. "Se non fanno quello che devono fare, non si gioca", la posizione del Viminale.

    Sui lavori degli stadi (tornelli, fossati, barriere di separazione, ecc.) i prefetti possono concedere come massimo sei mesi di deroga (quello di Roma, Serra, ne ha dati due per l'Olimpico) ma i proprietari degli impianti dovranno dimostrare di avere almeno un progetto. A Livorno, ad esempio, al Comune sono preoccupati e vogliono rivolgersi all'Anci. Il problema sono soprattutto le spese, con i Comuni che sono tutti in bolletta.

    Gli organizzatori degli eventi, cioè i club, invece devono mettersi in regola per quanto riguarda biglietti nominativi e steward. La legge parla chiaro: bisogna partire con l'inizio della stagione 2005-'06. Sui biglietti nominativi ci sono ritardi tecnici, anche se il Viminale da tempo ha spiegato chiaramente come fare, mentre per gli steward i corsi di addestramento possono essere completati entro le prime dieci giornate di campionato.

    Insomma, i club hanno un po' più di tempo per mettersi in regola. Ma da parte del Viminale, tramite i prefetti, ci sarà comunque la massima attenzione. Non verrà ad esempio consentita l'utilizzazione di ultrà come steward, e questo per evitare contatti pericolosi con le altre tifoserie.

    Saranno infatti i responsabili dei Gos a controllare l'elenco nominativo degli steward che verrà loro consegnato dai club: non potranno essere ingaggiati quindi tifosi che hanno precedenti di reati da stadio e quindi sono già stati sottoposti a diffida (Daspo). Insomma, la fedina penale verrà controllata. Giustamente. Sarà meglio quindi che i club si rivolgano ad associazioni di volontariato o, magari, a liberi cittadini (studenti, ecc.). Gli steward avranno tutela giuridica come incaricati di pubblico servizio: in quel momento, sugli spalti, quindi verranno equiparati agli agenti di pubblica sicurezza. Occhio, quindi, al comportamento dei tifosi.

    Non sarà comunque semplice il varo delle nuove norme volute da Pisanu dopo i gravi fatti dell'anno scorso, gli incidenti in Lazio-Livorno e il derby di Milano sospeso. Ma la legge ora c'è, e punisce in maniera più severa alcuni reati da stadio (dal bagarinaggio a chi entrando in campo fa sospendere le partite). Certe misure, comunque, saranno applicate gradualmente: per quanto riguarda il rifacimento degli stadi infatti si va di pari passo con il progetto Europei 2012. L'Italia, come si sa, è candidata e ha buone possibilità di farcela: lo Stato finanzierà quindi un progetto per un milione di euro, 2000 miliardi delle vecchie lire. Ma intanto si andrà avanti con la tolleranza zero...

    repubblica.it
  2. I'm only happy when it rains  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4077768
    Originally posted by RECO
    A Brescia, Cesena e Modena la capienza degli stadi è stata ridotta a 10.000 posti:eek:


    + vicenza....:cry: :cry: :cry:
    Comincio a credere che non conta quanto tu ami qualcuno: forse quello che conta è quello che riesci a essere quando sei con qualcuno.

  Ultrà? Non puoi fare lo Steward

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina