1.     Mi trovi su: Homepage #4083058
    Miccoli riparte dal Benfica
    Accordo tra la Juventus e e il club portoghese: prestito per un anno. Il giocatore è già volato a Lisbona: "Sono molto contento" ha dichiarato l'ex fantasista viola
    Fabrizio Miccoli cerca riscatto in Portogallo. AnsaLISBONA (Portogallo), 31 agosto 2005 - Prima il vano tentativo del Lecce, poi la cessione al Benfica. In poche ore Fabrizio Miccoli è passato dal sogno di indossare finalmente la maglia giallorossa della squadra della sua terra alla certezza di giocare in Champions League con la formazione portoghese. L’attaccante della Juventus è già salito su un aereo che lo porterà a Lisbona, dove vivrà una stagione in prestito, magari preparando il grande rientro nel calcio italiano.
    Ieri pomeriggio a Torino Luciano Moggi ha definito l’accordo con l’emissario del Benfica, per il trasferimento (per un milione e 200 mila euro), in prestito per un anno, di Miccoli, che, sotto contratto con i bianconeri sino al 2008, otterrà un adeguamento economico dalla società lusitana. Mancato il "bersaglio" Tomasson, finito allo Stoccarda di Trapattoni, il Benfica si era prefisso da diversi giorni l’obiettivo-Miccoli. Non a caso, "lu Maradona" di San Donato di Lecce avrebbe temporeggiato dinanzi alle proposte del Portsmuth, che pure aveva provato a convincerlo a tentare un’avventura in Inghilterra.
    Il calcio portoghese, che lascia maggiore spazio a tecnica e fantasia, dovrebbe, in effetti, esaltare le caratteristiche dell’attaccante, rientrato alla Juventus dopo il campionato disputato nella Fiorentina e la "contesa" Moggi-Corvino alle buste per la risoluzione delle comproprietà (in ballo c’erano anche Maresca e Chiellini). A tarda sera, l’avvocato Francesco Caliandro, procuratore di Miccoli, si è spostato da Milano a Torino per perfezionare l’intesa con Juventus e Benfica e organizzare per oggi il trasferimento del calciatore (ieri in permesso nel Salento) in aereo per Lisbona.
    Mentre attendeva notizie dall’asse Torino-Milano, nel pomeriggio Fabrizio, sia pure per pochi attimi, si era illuso di riuscire a conquistare finalmente il Lecce, la sua squadra del cuore, più volte sfiorata. Il presidente Rico Semeraro, infatti, ha telefonato a Miccoli, prospettandogli la volontà di compiere una piccola "follia" economica, pur di regalare una sorpresa ai tifosi giallorossi. L’attaccante sarebbe stato anche disposto a ridursi l’ingaggio (poco più di un milione e mezzo di euro, al netto). Ma ci ha pensato Moggi, nel frattempo impegnato nella trattativa col Benfica, a spegnere ogni entusiasmo di Miccoli e del suo Lecce. Alla richiesta ufficiale di Regalia (che qualche anno fa, quand’era al Bari, aveva privilegiato la Juventus per la cessione di Zambrotta, cercato pure dal Milan), Moggi ha opposto un garbato "mi dispiace, ma è un’operazione impossibile".
  2.     Mi trovi su: Homepage #4083065
    Originally posted by massituo
    quanto ha preso dalla fiore l'anno scorso?
    9mln di euro?o 7?l'ha preso all'asta per 1,5 lo da per un anno a 1,2 e probabilmente l'anno prossimo il benfica lo prende a titolo definitivo a5:rolleyes:


    Questo non lo possiamo sapere, l'unica cosa che mi chiedo è come fa ad essere prestito gratuito se il Benfica paga 1,2 mln di euro per un anno?
  3.     Mi trovi su: Homepage #4083069
    Originally posted by massituo
    quanto ha preso dalla fiore l'anno scorso?
    9mln di euro?o 7?l'ha preso all'asta per 1,5 lo da per un anno a 1,2 e probabilmente l'anno prossimo il benfica lo prende a titolo definitivo a5:rolleyes:


    :) non credo proprio che lo prenda a titolo definitivo, dato che già non volevano pagargli neanche tutto lo stipendio ;)

  Miccoli in prestito gratuito al Benfica

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina