1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4126299
    Da settimane le tifoserie di mezza Italia si stanno mobilitando per impedire che le partite del campionato di serie B si giochino il sabato pomeriggio e la loro battaglia è sostenuta da parecchi sindaci delle citta nelle quali queste partite si devono giocare. La mia potrebbe sembrare una voce fuori dal coro ma in realta rappresenta le decine di migliaia di ragazzi in tutta Italia che giocano nei campionati dilettantistici (dalla serie D alla terza categoria) e che si sono sempre visti precludere la possibilita di seguire allo stadio (ma anche in tv) la propria squadra del cuore. La B al sabato pomeriggio consentirebbe al sottoscritto e a tantissimi altri calciatori dilettanti, ma non per questo non tifosi, di assistere allo spettacolo del calcio professionistico. E non finirebbe qui il vantaggio, perche di conseguenza ci sarebbe anche un ritorno positivo per gli stessi campionati minori che potrebbero venire scoperti da chi alla domenica ha sempre seguito il calcio dei big e che invece che andare allo stadio magari potrebbe fermarsi a dare un occhiata alla partita che si sta giocando sul campetto del proprio paese.
    Andrea Fontana (Brescia) ()
    F.A. Il suo angolo visuale conferma che la questione debba essere analizzata in modo un po’ più laico di quanto non abbiano fatto i sindaci. Non darei nulla per scontato e considererei la dislocazione al sabato alle 16 una sorta di gigantesco test per la serie B: in qualche mese i dati sull’affluenza del pubblico diranno se si tratti di una prospettiva aperta sul futuro o se sia il caso di fare un passo indietro.
  2.     Mi trovi su: Homepage #4126300
    Originally posted by massituo
    Da settimane le tifoserie di mezza Italia si stanno mobilitando per impedire che le partite del campionato di serie B si giochino il sabato pomeriggio e la loro battaglia è sostenuta da parecchi sindaci delle citta nelle quali queste partite si devono giocare. La mia potrebbe sembrare una voce fuori dal coro ma in realta rappresenta le decine di migliaia di ragazzi in tutta Italia che giocano nei campionati dilettantistici (dalla serie D alla terza categoria) e che si sono sempre visti precludere la possibilita di seguire allo stadio (ma anche in tv) la propria squadra del cuore. La B al sabato pomeriggio consentirebbe al sottoscritto e a tantissimi altri calciatori dilettanti, ma non per questo non tifosi, di assistere allo spettacolo del calcio professionistico. E non finirebbe qui il vantaggio, perche di conseguenza ci sarebbe anche un ritorno positivo per gli stessi campionati minori che potrebbero venire scoperti da chi alla domenica ha sempre seguito il calcio dei big e che invece che andare allo stadio magari potrebbe fermarsi a dare un occhiata alla partita che si sta giocando sul campetto del proprio paese.
    Andrea Fontana (Brescia) ()
    F.A. Il suo angolo visuale conferma che la questione debba essere analizzata in modo un po’ più laico di quanto non abbiano fatto i sindaci. Non darei nulla per scontato e considererei la dislocazione al sabato alle 16 una sorta di gigantesco test per la serie B: in qualche mese i dati sull’affluenza del pubblico diranno se si tratti di una prospettiva aperta sul futuro o se sia il caso di fare un passo indietro.


    i sono d'accordo con la b al sabato e non capisco il rifiuto dei sindaci...tral'altro le squadre B hanno più visibilità come tu stesso dici.

  Direttamente da portofranco

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina