1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4147792
    Mancini chiude la porta a Toldo
    L'allenatore è furibondo per le critiche del giocatore: rischia di non giocare più. Il tecnico aveva pensato a una punizione esemplare per il portiere, ma l'idea è tramontata
    Francesco Toldo, 33, all'Inter da 6 anni. DipagMILANO, 5 ottobre 2005 - Un’uscita fuori tempo, dunque completamente sbagliata: Francesco Toldo avrebbe fatto meglio a rimanersene tranquillo in panchina. Perché le sue critiche a Mancini, Julio Cesar e agli altri compagni del reparto arretrato, giuste o infondate che siano, si sono abbattute giusto dopo la mazzata Juve. Come dare l’ultima spintarella a chi è in bilico sul burrone. Scegliendo un altro momento magari avrebbe potuto destare un’attenzione benevola, così invece ha solo ottenuto di mandare in bestia colui che decide chi gioca e chi rimane a guardare nonché di acuire l’amarezza di Moratti. E domani dovrà rimettere piede in uno spogliatoio fattosi per lui incandescente.
    Roberto Mancini ieri mattina era furibondo. Quando Toldo dice di sentirsi vittima di pregiudizi più che di scelte tecniche, e che a inizio stagione gli era stata prospettata un’altra situazione è ovvio che un allenatore non possa far finta di niente e passarci sopra. In realtà già nella passata stagione Mancini aveva messo Toldo sulla graticola inserendo in determinate circostanze prima Fontana e poi Carini. L’arrivo di Julio Cesar, portiere del Flamengo e della nazionale brasiliana e non il pivello dipinto da Francesco (che dimentica come i vari Bordon, Zenga e Frey, abbiano giocato nell’Inter in età giovanissima) ha chiaramente fatto intendere a tutti che l’orientamento di Mancini era quanto meno quello di scatenare un duello iniziale eleggendo poi a titolare colui che lo avesse convinto maggiormente. Beh, in quest’ottica la rinuncia alla tournée inglese da parte di Toldo si è rivelata un clamoroso autogol: concedendo al rivale una ribalta immediata e significativa, è come se avesse rinunciato alla lotta.
    E difatti proprio in quelle quattro partite il rivale brasiliano ha ottenuto l’incoronazione. Detto ciò è normale e comprensibile che uno con la carriera di Toldo non si senta inferiore a Julio Cesar. Però per farlo presente nel tentativo di indurre Mancini a concedergli qualche chance, avrebbe dovuto seguire altri percorsi. Così si è cacciato in un vicolo cieco perché adesso di sicuro non metterà più piede in campo. E se «dietro» non ha una squadra pronta a rilevarne il contratto in gennaio, restare fermo fino a giugno, quando sarà libero di accasarsi altrove, non sembra una scelta vincente.
    Da ieri Toldo è un isolato, questo appare scontato. Nei primi colloqui di Mancini con Oriali e Branca si era subito affacciata l’idea di una punizione esemplare, poi rientrata in attesa di un necessario, indispensabile confronto di spogliatoio. Un po’ tutti hanno convenuto sull’esigenza di gestire il caso evitando reazioni impulsive perché gli interessi della squadra devono comunque essere tutelati, al di là del normale risentimento dell’allenatore.
    Mettere Toldo fuori rosa, che poi è il primo provvedimento ipotizzabile in queste situazioni, vorrebbe dire indebolire il patrimonio tecnico. Infliggere al portiere una memorabile sanzione economica pare non sia possibile in assenza della firma sotto il documento che regola i rapporti interni tra giocatori e società, documento che finora nessuno avrebbe sottoscritto. Certo è che Massimo Moratti mai si sarebbe immaginato di ritrovarsi in ottobre dinanzi a un nuovo problema portieri. Già a fine stagione si era scagliato contro Mancini il mite Alberto Fontana, adesso si è sfogato Toldo e tutto si può dire di questo gigante veneto tranne che sia un guerrafondaio. Sullo sfondo, per di più, ci sono i periodici messaggini insofferenti di Adriano. Ricevendo il tapiro di "Striscia", il patron è riuscito a stare simpaticamente allo scherzo. Ma il suo stato d’animo è tutt’altro che lieve.
    La prima Legge del Giornalismo: confermare i pregiudizi esistenti, piuttosto che contraddirli.
    Alexander Cockburn
    Il mio blog
  2.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4147793
    e ti pareva.......come sempre all'inter scelgono sempre il momento giusto per dire certe caxxxte!!!! :sbam: :rolleyes:
    appena arriva una sconfitta c'è sempre l'idiota di turno ke mette bokka per dire qualke strxxxxxta!
    In un forum ho letto ke la juve è interessata all'acquisto di toldo a parametro zero......
  3.     Mi trovi su: Homepage #4147795
    Originally posted by lucafiQo
    e ti pareva.......come sempre all'inter scelgono sempre il momento giusto per dire certe caxxxte!!!! :sbam: :rolleyes:
    appena arriva una sconfitta c'è sempre l'idiota di turno ke mette bokka per dire qualke strxxxxxta!
    In un forum ho letto ke la juve è interessata all'acquisto di toldo a parametro zero......


    Capello ha detto che con tre portieri nn è sicuro, ne vuole altri due. Forse compriamo anche Dida.
  4.     Mi trovi su: Homepage #4147796
    Originally posted by Zanetti_Capitano
    è che quando si vince è facile stare tutti uniti invece quando si perde tutti per la propria strada. E' vera la storia della tournè inglese, l'ho pensata subito subito. Poi Poldo deve dimostrare sul campo di meritare il posto da titolare. Mi è bastata la supercoppa per capire che non avrebbe giocato quest'anno.


    Toldo è stato proprio un avvoltoio, anche se capisco il suo dispiacere. La società dovrebbe minimo metterlo fuori rosa.
  5.     Mi trovi su: Homepage #4147799
    Originally posted by Clod333
    devo comprarmi la plastikina da mettere sullo skermo... xk a leggere tutto quel poema perderò 2 decimi... :asd: :asd: :asd:


    Già non vedi la scritta Vote comprala sta plastichina :asd:
    DALL'ULTIMA VOLTA IL CALCIO E' CAMBIATO , MA ESSER ULTRAS E' ANCORA REATO.

    Memento Audere Semper
  6.     Mi trovi su: Homepage #4147805
    Originally posted by Clod333
    29 maggio...:asd: :asd:
    arrivo a comprarmi anke gli okkiali... :asd: :asd: :asd:


    Provvedi con quelli intanto.Cmq abbiamo 26 giorni di differenza per il compleanno io il 3 Maggio
    DALL'ULTIMA VOLTA IL CALCIO E' CAMBIATO , MA ESSER ULTRAS E' ANCORA REATO.

    Memento Audere Semper

  Intervista Toldo, Mancini permaloso

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina