1.     Mi trovi su: Homepage #4178777
    Il tecnico nerazzurro chiarisce la frase a caldo di ieri sera ("Ho le idee appannate"): "Ho detto che preferivo rimandare l'analisi a oggi. L'obiettivo è dare il massimo, senza guardare la classifica"
    Roberto Mancini, 40 anni: l'Inter ha 18 punti. ApMILANO, 27 ottobre 2005 - La sconfitta di ieri scompagina non poco i piani dell'Inter, che si ritrova ora a -9 rispetto alla Juve e alle spalle di Milan e Fiorentina. Ma a bruciare non è solo la sconfitta, ma anche il modo in cui è maturata. Tanto che il tecnico nerazzurro Roberto Mancini nel dopo-partita non ha risparmiato nessuno, parlando di rigore inesistente (quello dello 0-3, realizzato da Totti al minuto 2 della ripresa) e di errori suoi nel disporre la squadra, e ammettendo nel contempo una certa confusione mentale: "Sono arrabbiato con me stesso - ha spiegato Mancini - un primo tempo così... loro hanno sfruttato tutti i nostri errori, stavamo messi malissimo in campo, e quando lasci alla Roma degli spazi, ti distruggono. Qualche problema ce l'abbiamo, è evidente, il nostro primo tempo non è stato normale... Ma non chiedetemi analisi troppo dettagliate: adesso ho le idee appannate, riparliamone domani. Forse capirò meglio...".
    Si sa, la notte porta consiglio, e stamattina è un altro giorno. Tanto da indurre il tecnico a rilasciare dichiarazioni di tutt'altro tenore: "Altro che confusione. Dopo ieri sera ho le idee ancora più chiare". Roberto Mancini non accetta che si speculi su una sua battuta, fatta a caldo, in diretta a Sky dopo Inter-Roma. "Mi erano state chieste - precisa a inter.it - spiegazioni tattiche del nostro primo tempo, ma in quel momento non era il caso di entrare nei particolari di una gara strana, anche perché l'amarezza era tanta e certe cose si vedono meglio con calma e senza un microfono sotto il naso. Quindi ho detto che preferivo rimandare l'analisi, nei dettagli, a oggi. Così è. Si riparte, si ricomincia. Con le idee, appunto, ancora più chiare.

    Con la determinazione e la convinzione che l'Inter non è quella del primo tempo e che, in questo momento, il nostro obiettivo è fare e dare il massimo delle nostre possibilità, senza guardare la classifica".


    com'è che all'inter è diventato di moda non guardare la classifica?lo dicono ogni anno
    :asd: :asd:
    [SIZE=1]

    IL MIO PRIMO SITO: il mio sito

  Mancini: "Ho idee chiarissime"

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina