1.     Mi trovi su: Homepage #4190630
    "Ora che sono tornato in azzurro farò di tutto per restarci il più possibile".
    Adesso che è tornato in Nazionale Massimo Oddo non ha alcuna intenzione di mollarla, e punta a conquistarsi la conferma per i Mondiali. "E’ una grande soddisfazione ritrovarmi qui - dice Oddo - sono stato nel giro della Nazionale per tre anni, per me tornare a vestire la maglia azzurra era un traguardo e ora che ci sono farò di tutto per restarci il più possibile. Se sono qui è perchè lo merito, ma per andare ai Mondiali dovrò continuare a fare grandi prestazioni nella Lazio".



    Non ha grandi rivali nel suo ruolo e non riesco a capire come Lippi non l'abbia chiamato nelle precedenti partite , forse gli preferisce il centrocampista Blasi a terzino destro
    DALL'ULTIMA VOLTA IL CALCIO E' CAMBIATO , MA ESSER ULTRAS E' ANCORA REATO.

    Memento Audere Semper
  2.     Mi trovi su: Homepage #4190631
    «Il nostro limite è solo mentale»
    La Lazio in trasferta in questa stagione ha conquistato un solo punto. Il tecnico Delio Rossi prova ad analizzare questa situazione: “E’ un problema di natura esclusivamente psicologica. Non credo che serva cambiare modulo o modo di giocare, prendendo magari a pretesto infortuni e assenze. E quando rientreranno i calciatori che ora sono ora fuori, che facciamo, cambiamo ancora? Abbiamo iniziato un percorso tattico preciso e lo dobbiamo portare avanti, evitando brusche deviazioni che potrebbero avere effetti controproducenti. Ripeto, se la Lazio in casa offre un certo tipo di calcio e in trasferta ne offre un altro, è solo dovuto ad un blocco di natura mentale che magari può risolvere grazie ad un risultato importante ottenuto lontano dall’Olimpico”

    Contro Samp e Empoli, in trasferta, la Lazio dovrà per forza trovare il modo di cambiare tendenza altrimenti si rischia di entrare in crisi. “La svolta deve esserci ogni giorno, lavorando su un atteggiamento sempre positivo e propositivo. Questa è la vera svolta. Le verifiche che intendo io vanno messe in pratica nel quotidiano e non è una partita singola che può spostare il nostro modo di pensare. Dopo la battuta d’arresto contro la Reggina, aspettavo una pronta reazione contro l’Inter. Dopo l’Inter, mi attendo qualcosa in più a Genova. Credo che questo sia il modo migliore per crescere”.
    DALL'ULTIMA VOLTA IL CALCIO E' CAMBIATO , MA ESSER ULTRAS E' ANCORA REATO.

    Memento Audere Semper

  Oddo, voglia di Mondiale

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina