1. Alle stelle  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4200267


    Dal 25 Novembre in tutte le sale cinematografiche sarà in programma
    il 4° film HARRY POTTER e il CALICE DI FUOCO dedicato alla fortunata serie
    del maghetto ideato dalla scrittrice J.K.Rowling , con la regia di
    Mike Newell , sceneggiato da Steve Kloves .

    Alla luce di questo straordinario successo mondiale , vogliamo chiedere
    agli utenti del forum quali sono secondo loro gli ingredienti che ne hanno
    determinato la popolarità .




    Un pò di storia :

    Harry Potter Libri - Harry Potter è una serie di libri ideata da Joanne Kathleen Rowling nel 1990 e concretizzata sei anni più tardi; incentrata sulle avventure dell'omonimo protagonista.
    Harry Potter è esploso dapprima come fenomeno letterario nel 1996, anno di pubblicazione nel Regno Unito del primo episodio della saga del piccolo mago: Harry Potter And The Philosopher's Stone.
    Nel 1998 il successo del libro assume dimensione planetaria: solo in Italia il libro, tradotto come Harry Potter e la pietra filosofale ha una tiratura iniziale di 20.000 copie e in dicembre il volume vince il Premio Cento, riconoscimento dedicato alla letteratura dedicata ai ragazzi; negli USA la casa cinematografica Warner Bros acquista i diritti cinematografici del volume e nel novembre 2001, per la regia di Chris Columbus, la storia di Harry Potter - interpretato dall'attore Daniel Radcliffe - conquista l'intera platea mondiale.
    Un aneddoto interessante che riguarda questo libro è sicuramente la modalità della sua ascesa al successo iniziale. Appena publicato in Inghilterra, siccome nessuno lo conosceva, il libro stava avendo delle vendite poco felici, e l'evento che fece girare la sorte della storia fu un provvidenziale contratto con una casa di dolciumi, la quale pubblicò, in regalo, capitoli del libro in allegato ad un loro fortunato prodotto, gli Smarties.
    Nel 2003, la tedesca Gabriele Kuby pubblicò un libretto contro il maghetto, asserendo che traviava l'educazione dei bambini alla fede cristiana. La posizione della Kuby è stata appoggiata da Papa Benedetto XVI. All'uscita del Harry Potter 6 libro, si è scatenata una polemica sui giornali sulle affermazioni dell'ex-cardinale Ratzinger su Harry Potter.

    Ogni libro della saga rappresenta un anno nella vita di Harry a Hogwarts. L'intento della scrittrice è di giungere a sette libri (la scuola dura infatti sette anni), in ciascuno dei quali l'atmosfera è un po' più cupa rispetto a quello che lo precede e Harry, affrontando le insidie sempre in agguato, diventa via via piú maturo. Le indiscrezioni circolate nel 2004, che davano come possibile la stesura da parte della Rowling di un ottavo libro della saga, sono state smentite dalla scrittrice. Infatti, a sua detta, con il settimo libro saranno risolti tutti i quesiti. Al contrario, secondo fonti attendibili, l'autrice potrebbe voler scrivere un libro unendo i suoi appunti sull'universo magico da lei ideato.
    I libri, editi in Italia da Adriano Salani Editore, sono:

    1. 1998 Harry Potter e la pietra filosofale (Harry Potter and The Philosopher's Stone)
    2. 1999 Harry Potter e la camera dei segreti (Harry Potter and the Chamber of Secrets)
    3. 2000 Harry Potter e il prigioniero di Azkaban (Harry Potter and the Prisoner of Azkaban)
    4. 2001 Harry Potter e il calice di fuoco (Harry Potter and the Goblet of Fire)
    (vero record per la casa editrice Salani: 300.000 copie)
    5. 2003 Harry Potter e l'ordine della fenice(Harry Potter and the Order of the Phoenix)
    (uscito in Italia il 31 ottobre 2003, preceduto dal lancio in tutto il mondo avvenuto il 21 giugno dello stesso anno)
    6. 2005 Harry Potter e il principe mezzosangue (Harry Potter and the Halfblood Prince)
    (uscito in lingua inglese sabato, 16 luglio 2005 e disponibile in italiano il 6 gennaio 2006).
    7. ???? Harry Potter libro sette (ancora senza titolo; J.K. Rowling afferma di aver già scritto l'ultimo capitolo e che l'ultima parola del libro sarà cicatrice).

    Con l'uscita del quinto tomo delle avventure di Harry, la Rowling, la casa editrice inglese (Bloomsbury) e la casa editrice Salani hanno sposato la causa della salvaguardia dell'ambiente, infatti per la stampa del volume è stato adottato un procedimento di lavorazione a basso impatto ambientale ed è stata usata carta in parte riciclata.
    Admin Tomb Raider Sito uff.le TR VDG
    Le soluzioni di TR LEGEND e ANNIVERSARY sul Sito uff.le Tombraider Betatester ufficiale TR-A & Spring
  2.     Mi trovi su: Homepage #4200268
    Originally posted by Roberto-web

    Alla luce di questo straordinario successo mondiale , vogliamo chiedere
    agli utenti del forum quali sono secondo loro gli ingredienti che ne hanno
    determinato la popolarità .
    non sai quanto mi piacerebbe saperlo...soprattutto perchè ha successo anche fra persone adulte...:rolleyes:
  3. Alle stelle  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4200269
    La discussione verte soprattutto su quello ...:P

    I genitori portano al cinema i figli...perchè piace moltissimo anche a Loro !

    La sindrome di Peter Pan è ben nota nel mondo in cui viviamo , forse l'uomo moderno ha bisogno di questi racconti e si vuole estraniare dalle cose che sente e vede tutti i giorni immaginando per 2 ore con il film e idealmente per molto tempo leggendo libri fantasy, di vivere in altre situazioni di vita ?
    Momenti di spensieratezza.. si sa fanno felici ;)

    Poi certo c'è il discorso tecnico , grafico , artistico , letterario , cinematografico .

    Insomma uno di quei Film che ti incolla alla poltroncina e che ti porta alla fine a sperare presto in un seguito .
    Admin Tomb Raider Sito uff.le TR VDG
    Le soluzioni di TR LEGEND e ANNIVERSARY sul Sito uff.le Tombraider Betatester ufficiale TR-A & Spring
  4.     Mi trovi su: Homepage #4200270
    Originally posted by Roberto-web
    La sindrome di Peter Pan è ben nota nel mondo in cui viviamo , forse l'uomo moderno ha bisogno di questi racconti e si vuole estraniare dalle cose che sente e vede tutti i giorni immaginando per 2 ore con il film e idealmente per molto tempo leggendo libri fantasy, di vivere in altre situazioni di vita ?
    Momenti di spensieratezza.. si sa fanno felici ;)
    certo, capisco perfettamente la voglia di estraniarsi, e anche il leggere libri fantasy per questo, ma non rigurdanti un maghetto di 12 anni (soprattutto non con un simile successo)... leggiamo asimov piuttosto, o ripieghiamo sui vecchi classici nella speranza di ritrovare un mondo che abbia ancora dei valori, ma non su harry potter...:rolleyes:
  5. Alle stelle  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4200271
    In fondo noi esseri umani ci distinguiamo per la capacità di realizzare
    mondi fantastici creati dalle nostre fervide menti attraverso mezzi quali
    la cinematografia computerizzata. Ma non solo , conseguentemente a questi
    film riusciamo a rendere reali , nel tempo , i nostri sogni ..

    Un giorno voleremo nello spazio e andremo a mangiare specialità cucinate
    sulla Luna per far ritorno in serata .

    L'enorme massa di materiale letterario scritto nei millenni dagli esseri umani
    dimostra la necessità da parte nostra di abbinare al mondo reale che ci
    circonda cose ed avvenimenti immaginari creati con il pensiero .

    Un binomio forse indissolvibile che ha determinato la supremazia sugli altri esseri viventi .

    Tornando al tema del Topic : Harry Potter similmente ad altre saghe fantasy
    ci porta a conoscere il mondo dei misteri e delle parti che
    suscitano più paura nel nostro inconscio in modo non traumatico
    non troppo diretto ( Alla " L' Esorcista " per intenderci ) , quasi
    ridicolizzando le creature demoniache attraverso 3 piccoli maghetti
    dall'aspetto apparentemente innoquo .
    Admin Tomb Raider Sito uff.le TR VDG
    Le soluzioni di TR LEGEND e ANNIVERSARY sul Sito uff.le Tombraider Betatester ufficiale TR-A & Spring
  6.     Mi trovi su: Homepage #4200273
    Originally posted by beckowen
    certo, capisco perfettamente la voglia di estraniarsi, e anche il leggere libri fantasy per questo, ma non rigurdanti un maghetto di 12 anni (soprattutto non con un simile successo)... leggiamo asimov piuttosto, o ripieghiamo sui vecchi classici nella speranza di ritrovare un mondo che abbia ancora dei valori, ma non su harry potter...:rolleyes:


    la parola ASIMOV menzionata in un topic con il nome HP nel title può essere considerata un offesa, io editerei :asd:
  7.     Mi trovi su: Homepage #4200275
    Originally posted by beckowen
    certo, capisco perfettamente la voglia di estraniarsi, e anche il leggere libri fantasy per questo, ma non rigurdanti un maghetto di 12 anni (soprattutto non con un simile successo)... leggiamo asimov piuttosto, o ripieghiamo sui vecchi classici nella speranza di ritrovare un mondo che abbia ancora dei valori, ma non su harry potter...:rolleyes:


    Capisco la grandissima attenzione alla cultura di alcuni utenti ed utentesse del forum, ma tutta questa avversione al maghetto di 12 anni non sarà la tipica allergia "a quelli di successo"? :rolleyes:

    A me ignorantello piace parecchio più HP de "La fondazione", la trovo un pò pallosa.



    per tornare IT, credo che il successo di HP sia dovuto innanzitutto al fascino della magia. Quello che ha conquistato me è stato questo mondo parallelo, fatto di posti nascosci ma pubblici e regole ben precise, ma assolutamente alieni alla quotidianità.

    Però ad essere sinceri lo trovo un po' diseducativo. :P
  8.     Mi trovi su: Homepage #4200276
    Originally posted by OTAN
    Capisco la grandissima attenzione alla cultura di alcuni utenti ed utentesse del forum, ma tutta questa avversione al maghetto di 12 anni non sarà la tipica allergia "a quelli di successo"? :rolleyes:



    uhm... ma anche no! :rolleyes:

    es: asimov è di successo e mi piace

    es2: LUI è di successo e mi piace

    pura e semplice antipatia nulla di + :)
  9.     Mi trovi su: Homepage #4200277
    Originally posted by OTAN
    A me ignorantello piace parecchio più HP de "La fondazione", la trovo un pò pallosa.
    [/QUOTE] guarda, del successo di HP mi scandalizzo e basta, mentre asimov
    1) lo posso capire già di più
    2) è il primo che mi è venuto in mente (mi piace sì, ma non è che lo conosca più di tanto...), potevo dire anche wilbur smith, cussler, robinson, etc... tanti modi per evadere più o meno dalla realtà...[QUOTE]per tornare IT, credo che il successo di HP sia dovuto innanzitutto al fascino della magia.
    può essere, ma non capisco ancora come faccia questo ad appassionare così tanto e così tante persone...sono sempre le avventure di un maghetto...
  10.     Mi trovi su: Homepage #4200278
    si potrebbe anche dire che è + frequente il 'mi piaqque, piaqque a tutti' che il 'fa schifo xchè piaqque a tutti e io voglio fare il bastiancontrario'

    da che mondo è mondo la maggioranza tende a seguire la corrente e nn il contrario :cool:

    ovviamente io nn sto dicendo che quelli a cui piace nn ne abbiano una reale motivazione, ma visto che si dice che quelli a cui nn piace forse hanno 'quella' motivazione, beh dubbio x dubbio allora il discorso vale in entrambi i sensi :cool:

    ehm.. beck anche wilburn io nn le citerei in questo topic pls!! :mad:
  11. Alle stelle  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4200280
    Intanto da Oggi è in 850 sale italiane .

    Ok se vi sta antipatico un personaggio o un genere di film
    si decide di andare a vederlo o leggere i contenuti delle sue avventure.

    I film di Harry Potter sono piacevoli a vedersi , molto ben fatti ,
    direi che per semplice cultura personale uno lo si può anche andare a vedere. E potete trascorrere un paio d'ore di sano divertimento .

    I film e telefilm di magia fantasy stanno avendo molto successo proprio perchè per nostra natura ci affascina il mondo del mistero e dell'inspiegabile .Come la fantascienza , di cui sono grande appassionato, anche la magia allarga gli orizzonti del nostro mondo reale . Forse la civiltà moderna ne ha bisogno per sentirsi
    meno oppressa dal vivere quotidiano e cerca in questi rivoli fantasiosi uno sbocco mentale.

    A parte questa considerazione è sempre una branca del campo artistico espresso attraverso il mezzo prima libro e poi cinema . Se ha cosi tanto successo evidentemente moltissimi
    ricavano da questo " maghetto " dei motivi di interesse e piacciono le sue avventure per il modo in cui sono narrate e realizzate.

    Non avrà lo spessore delle saghe di Tolkien , ne la profondità di ragionamento di un Asimov ma indubbiamente Harry Potter apprendista mago è una storia di successo .

    Pochi anni fa, in Inghilterra è stato pubblicato un libro per ragazzi di una giovane autrice quasi sconosciuta, J. K. Rowling. Il Regno Unito è uno dei luoghi al mondo in cui si pubblicano più libri per l'infanzia, e la notizia è passata quasi inosservata; le autrici giovani e poco note non sono rare, e nulla avrebbe fatto prevedere che il libro della Rowling sarebbe diventato in poco tempo uno dei più grandi successi internazionali degli ultimi decenni. Perché questo è quello che è successo: il libro, partito più o meno in sordina come molti altri volumi simili, attraverso il passa-parola dei lettori entusiasti ha fatto di J. K. Rowling una star della letteratura mondiale, e del suo protagonista - il piccolo, irresistibile apprendista mago Harry Potter - uno dei più amati eroi del mondo dei bambini. E non solo dei bambini, perché Harry Potter è veramente un personaggio irresistibile per chiunque abbia conservato un certo spirito fantastico e sia disposto a immergersi in un mondo immaginario


    Articolo stampa odierno :

    Arriva in 850 sale italiane il quarto episodio della saga del maghetto

    In Italia arriverà questo weekend, mentre nello scorso fine settimana ha già sbancato i botteghini di 21 Paesi (solo in Usa oltre 101 milioni di dollari e in Gb 21,7 milioni di euro). E l'arrivo del maghetto nelle sale sarà in grande stile: 850 i cinema italiani in cui sarà proiettato.

    Destinato a battere i record dei precedenti episodi "Harry Potter e il calice di fuoco" è stato giudicato un film che fa paura da critici e censura di diversi Paesi. Eppure i bellissimi draghi, i mostriciattoli lacustri, un labirinto brumoso e persino la rinascita del perfido Lord Voldemort non sono riusciti a strappare un gemito di paura né un sussulto ai piccoli che l'hanno visto: «Paura? Macché! Ho visto "L'Esorcista", quello fa paura!» è stata la risposta di uno dei ragazzini interpellati alla fine della proiezione.
    Admin Tomb Raider Sito uff.le TR VDG
    Le soluzioni di TR LEGEND e ANNIVERSARY sul Sito uff.le Tombraider Betatester ufficiale TR-A & Spring
  12. Alle stelle  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4200281
    Originally posted by sehkmet
    da che mondo è mondo la maggioranza tende a seguire la corrente e nn il contrario


    Vero anche il fenomeno di moda e tendenza a seguire le mode .

    A maggior ragione per esprimere un giudizio obiettivo e personale bisognerebbe vedere in ogni caso il film , per non basarsi su giudizi altrui , anche in presenza di forte avversione al genere di film che si va a vedere. I critici cinematografici non sono certo avulsi da una loro personale preferenza di generi , un critico serio però va a vedersi ogni film possibile . Abbiamo anche critici specializzati ma certo preferisco vedere un film anche se il critico mi scrive che per lui non è valido ;)
    Admin Tomb Raider Sito uff.le TR VDG
    Le soluzioni di TR LEGEND e ANNIVERSARY sul Sito uff.le Tombraider Betatester ufficiale TR-A & Spring

  HARRY POTTER i perchè di un successo

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina