1.     Mi trovi su: Homepage #4201111
    Il papà di Giotto va a parlare ai professori di suo figlio. Inizia da quello di italiano esprimendosi male perchè ha le labbra tumefatte e bruciate" Buongiorno, sciono il papà di Giotto, come va mio figlio?" " Suo figlio è un asino, non sta mai attento, è un disastro, ecc." Passa da quello di Matematica " Suo figlio non capisce niente, non sta mai attento, ecc. " Quello di Scienze, di Storia, tutti con lo stesso problema. Arriva poi a quello di disegno: " Buongiorno, sciono il papà di Giotto ? " " Mio caro, suo figlio è fantastico, sublime, eccezionale...Pensi che l'altro giorno ha disegnato, senza che lo vedessi, una mosca sulla cattedra, talmente fatta bene che ho cercato di ammazzarla pensando che fosse vera, meglio che se fosse viva." " Lasci perdere professore, le vede le mie labbra, pensi che a me ha disegnato una fixa sulla canna fumaria della stufa...."
    DALL'ULTIMA VOLTA IL CALCIO E' CAMBIATO , MA ESSER ULTRAS E' ANCORA REATO.

    Memento Audere Semper

  Giotto

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina