1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4211697
    L'ambiente giallorosso attacca il talento barese per l'ultima follia: il rigore battuto a cucchiaio sbagliato contro la Stella Rossa, senza essere stato designato da Spalletti. Conti: "Errore imperdonabile"

    Antonio Cassano, 23 anni, in caduta libera. ApROMA, 3 dicembre 2005 - Sotto accusa. Un processo mediatico brutale che, dopo i segnali di riavvicinamento col tifo di domenica scorsa, hanno quasi un sapore amaro e s’incagliano inevitabilmente nelle strategie di mercato. La Roma che torna battuta da Belgrado — anche per bocca della dirigenza — mette in copertina ancora lui, Antonio Cassano, "reo" di aver sbagliato un rigore a "cucchiaio" che aveva in sé il germe della follia. Le accuse che sono rimbalzate nell’etere romano sono state feroci. Il senso solo uno: "Vattene dalla Roma, non sei degno nemmeno di lustrare le scarpe di Totti". Che l’attaccante barese abbia una sorta di "complesso del capitano?"
    Dall’ingaggio al carisma sull’ambiente giallorosso, dall’amore per la città ai tentativi di riproporre colpi storici (come il "cucchiaio", appunto), quello di Cassano sembra davvero un percorso sulla scia del numero dieci. Magari anche nelle "gaffe", perché, a fronte di tanti pallonetti genialmente riusciti, anche Totti ha sbagliato (ricordate il rigore a "cucchiaio", battuto sullo 0-1 nel Roma-Lecce del 22 settembre 2004, che Sicignano bloccò senza battere ciglio?). Eppure, nonostante contro la Stella Rossa alcuni suoi compagni abbiano giocato peggio di lui, sul banco degli imputati è salito solo il barese (tra l’altro giovedì rigorista non designato, ma frutto dell’auto-gestione), che negli spogliatoi si è trovato a dover fronteggiare il malumore di Kuffour, De Rossi e Cufrè per il rigore calciato in quel modo.
    Non è tutto. A Belgrado, in attesa d’imbarcarsi sul charter che avrebbe ricondotto la squadra a Roma, Cassano è stato affrontato anche da qualche tifoso vip, che lo ha apostrofato bruscamente sulla falsariga delle critiche citate. Ovviamente, risposte zero. Finito? Niente affatto. Oltre ai tifosi, ieri anche Bruno Conti — responsabile dell’area tecnica — è stato durissimo. "L’errore di Cassano sul rigore è stato imperdonabile — ha detto ad una radio napoletana —. Mancavano pochi minuti alla conclusione e tutto poteva ancora accadere, Antonio ha sbagliato il momento. Occorre anche sapere quando fare certe cose. Ed è chiaro che atteggiamenti del genere mi fanno arrabbiare molto. Giocherà a Lecce? Non lo so. Decide Spalletti".
    Ma cosa pensa Cassano? A renderlo pubblico è Roberto Pruzzo, che all’aeroporto di Belgrado ha parlato con lui. "Sul rigore mi ha detto che era partito per fare quel colpo ed era molto dispiaciuto per l’errore — ha affermato Pruzzo ai microfoni di Rete Sport —. Antonio sta attraversando un momento difficile, perché mi ha rivelato che teme di perdere la Nazionale". In questa situazione, logico che il mercato di gennaio sembri l’unica via d’uscita per riacquistare l’azzurro ed evadere da un ambiente ostile. Non è un mistero che la Juve sia pronta ad accoglierlo a giugno (gratis), ma deve difendersi dall’assalto del Real Madrid (oggi, reduci dall’Italia, gli emissari spagnoli dopo un contatto col d.s. Pradè relazioneranno Perez sulla situazione), e dell’Inter, qualora i nerazzurri tornassero a tiro scudetto. Per avere Cassano a gennaio possono bastare 5-6 milioni. E la Juve, pur di non perderlo, potrebbe essere disposta al sacrificio. Ammesso che un eventuale cambio di proprietà al vertice giallorosso (ma ieri sono giunte smentite della Italpetroli, controllante Roma, sulle dismissioni del gruppo) non porti alla ribalta un nuovo azionista forte. A quel punto, chissà, per Cassano il futuro sarebbe tutto da scrivere. E sarebbe come aver fatto un "cucchiaio" al destino.
  2.     Mi trovi su: Homepage #4211699
    invece questo, secondo me, ci stava .... Ricordo che anche Totti ne ha sbagliato uno così (contro Sicignano?) e non mi pare gli abbiano detto più di tanto ...

    O stabiliscono prima che questi colpi non vanno tirati, o non fanno tirare quelli che possono anche inventarseli o non si lamentino .. è un modo di tirare i rigori come un altro ..

    in genere il portiere Battezza un palo e il tiro al centro lo frega ... altrimenti è lui che frega il tiratore ..

    Secondo me hanno mille altri OTTIMI motivi per rimproverare Cassano, ma non questo
  3.     Mi trovi su: Homepage #4211701
    Originally posted by ScudettoWeb
    Mai capita la querelle sul rigore a cucchiaio. E' un tiro come un altro, serve a spiazzare il portiere e a segnare. Se sbagliava tirando all'incrocio era forse più nobile? Mah...


    Abbastanza. Tirandolo in quel modo ha dimostrato di essere abbastanza svogliato...
  4.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4211702
    Originally posted by ScudettoWeb
    Mai capita la querelle sul rigore a cucchiaio. E' un tiro come un altro, serve a spiazzare il portiere e a segnare. Se sbagliava tirando all'incrocio era forse più nobile? Mah...
    son d'accordo...anche se penso che non è il massimo tirare un rigore in quel modo...se vuoi tirarlo centrale lo tiri forte(indipendentemente da chi lo tira)....tirarlo a cucchiaio è un rischio maggiore...è+facile sbagliare(è cmq un gesto tecnico non facile) e se lo tiri male rischi come cassano di fartelo prendere....ripeto...questo indipendentemente da chi lo tira....(pure totti)....
  5.     Mi trovi su: Homepage #4211703
    Originally posted by massituo
    son d'accordo...anche se penso che non è il massimo tirare un rigore in quel modo...se vuoi tirarlo centrale lo tiri forte(indipendentemente da chi lo tira)....tirarlo a cucchiaio è un rischio maggiore...è+facile sbagliare(è cmq un gesto tecnico non facile) e se lo tiri male rischi come cassano di fartelo prendere....ripeto...questo indipendentemente da chi lo tira....(pure totti)....


    si rinuncia solo alla potenza (e non è cosa da poco) ma non è comportamento da svogliato (ma essendo Cassano poteva anche starci l'intenzione provocatoria) ...
    poi capita che lo fai agli Europei, in una occasione cento volte più importante, e diventi famoso per quello ..
  6.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4211704
    Originally posted by common
    invece questo, secondo me, ci stava .... Ricordo che anche Totti ne ha sbagliato uno così (contro Sicignano?) e non mi pare gli abbiano detto più di tanto ...

    O stabiliscono prima che questi colpi non vanno tirati, o non fanno tirare quelli che possono anche inventarseli o non si lamentino .. è un modo di tirare i rigori come un altro ..

    in genere il portiere Battezza un palo e il tiro al centro lo frega ... altrimenti è lui che frega il tiratore ..

    Secondo me hanno mille altri OTTIMI motivi per rimproverare Cassano, ma non questo


    :approved:
    La prima Legge del Giornalismo: confermare i pregiudizi esistenti, piuttosto che contraddirli.
    Alexander Cockburn
    Il mio blog
  7.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4211705
    Originally posted by common
    si rinuncia solo alla potenza (e non è cosa da poco) ma non è comportamento da svogliato (ma essendo Cassano poteva anche starci l'intenzione provocatoria) ...
    poi capita che lo fai agli Europei, in una occasione cento volte più importante, e diventi famoso per quello ..
    io non ho mai parlato di svogliatezza...e non penso che significhi esser svogliato tirar a cucchiaio...dico semplicemente che secondo me ha meno probabilità di segnare rispetto a un tiro centrale ma piu forte(non una cannonata...ma almeno diretto)...

  Roma accusa Cassano

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina