1. aaa  
        Mi trovi su: Homepage #4219736
    Si pensava già all'inizio della fine di questo gruppo inglese negli ultimi mesi del 1967. Infatti, dopo la pubblicazione di "The Piper At The Gates Of Dawn"(1967), Syd Barrett dava segni di squilibrio mentale notevoli causati dalla droga e fu allontanato dal gruppo, sostituito da un certo David Gilmour. Invece "A Saurceful Of Secrets"(1968) e "More"(1969), ottennero discreto successo.

    1969: fu pubblicato l'album della svolta dei Pink Floyd "Ummagumma", formato da due parti: la prima è formata da quattro canzoni live. Si parte con "Astronomy Domine", tratta dal primo disco. "Careful With Axe, Eugene" è un pezzo strumentale, basato su un giro di basso iniziale e dalle tastiere di Wright, seguito da un urlo tremendo di Waters e la successiva esplosione di suoni che, con il passare dei secondi, si placa fino ad arrivare alla fine. Segue "Set the Controls For The Heart Of The Sun" e chiude la prima parte una mastodontica versione di "A Saucerful Of Secrets", introdotta da chitarra, tastiere e batteria, il cui incedere diventa sempre più forsennato fino a quando un momento di silenzio lascia strada ad una melodia angelica d'organo accompagnata dal basso, a cui si aggiungono sul finale la chitarra e un canto di Gilmour, che conclude un brano da brividi.

    La seconda parte invece sono degli inediti registrati in studio, scritti singolarmente dai quattro componenti: apre "Sysyphus" di Wright, divisa in quattro parti. E’ un pezzo di musica classica per piano: introduzione, delirio, improvvisazione e suite, che si conclude con il tema iniziale. Waters invece propone due pezzi molto diversi tra loro: "Grantchester Meadows" e "Several Species Of Small Furry Animals Gathered Together In A Cave And Grooving With A Pict". La prima è acustica, la seconda invece è una melodia costruita da versi d’animali, effetti psichedelici e dalla voce dello scrittore.
    Invece la new entry David Gilmour presenta un pezzo diviso in tre intitolato "The Narrow Way", in cui mostra da subito di essere un gran musicista: la prima parte è acustica, la seconda è una linea di basso che si ripete coperta da improvvisazioni psichedeliche di chitarra e tastiere. Invece la parte finale è il pezzo della svolta: il chitarrista riesce a dare al gruppo un nuovo suono che li caratterizzerà per il resto della loro carriera e che li renderà un gruppo cardine della storia della musica.
    Il batterista Mason conclude con "The Grand Vizier’s Garden Party", una composizione in cui le percussioni la fanno da padrone, racchiusa da un flauto che suona dolce sia all'inizio che alla fine.

    Quest’opera del dopo Barrett, in cui i membri del gruppo non rinnegano la psichedelia del loro capostipite, non rifiutano la sperimentazione di nuovi suoni, che con il passare degli anni perfezioneranno e costelleranno la loro di carriera d’alti e bassi fino al 1995, data della loro morte.
    IO il 25 Agosto 1970 C'ERO :cool:
  2. I'm only happy when it rains  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4219740
    Originally posted by Dennis Bergkamp
    ankora kon qste pagliacciate :cool:
    :shocked: :shocked: :shocked: sei forntunato che Torre abita abbastanza lontano.....altrimenti mi sa che saresti già cibo per i vermi....:asd: :asd: :asd:
    Comincio a credere che non conta quanto tu ami qualcuno: forse quello che conta è quello che riesci a essere quando sei con qualcuno.

  Il disco DA AVERE del mese di Dicembre 2005:"Pink Floyd - Ummagumma"(1969)

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina