1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4236853
    BAGHDAD (Reuters) - Saddam Hussein ha accusato le forze militari americane di averlo picchiato mentre era detenuto e, in un improvviso sfogo verso la fine dell'udienza, ha aggiunto che i responsabili delle torture di cittadini iracheni devono essere puniti per i loro crimini.

    L'ex presidente dell'Iraq ha passato la maggior parte del tempo seduto tranquillamente mentre i testimoni dell'accusa raccontavano alla corte di percosse e abusi subiti da loro e da altri ex detenuti nelle prigioni di Saddam.

    Ma nel corso dell'udienza, l'uomo che ha guidato l'Iraq per un quarto di secolo, si è alzato e ha detto al giudice di essere stato picchiato dagli americani da quando è stato arrestato alla fine del 2003.

    "Sono stato colpito dagli americani e torturato", ha detto Saddam verso la fine dell'udienza, che è stata aggiornata a domani . "Sono stato picchiato in tutte le parti del corpo, e i segni sono dappertutto".

    Quindi, in una delle dichiarazioni più concilianti fatte durante il processo, ha detto che i responsabili delle presunte torture descritte dai testimoni devono essere puniti, prendendo apparentemente le distanze dalle accuse.

    "Quando sento che un iracheno è stato ferito questo ferisce anche me", ha detto il 68enne. "Gli errori che sono stati compiuti a queste persone sono sbagliati e, secondo la legge, chi li ha compiuti deve ricevere ciò che merita".

    Parlando a Washington, il portavoce del Dipartimento di Stato Sean McCormak ha descritto le accuse fatte da Saddam "altamente ironiche" e ha detto di avere nessun elemento che le possa confermare.

    DESCRIZIONE DELLE TORTURE

    Oggi, due testimoni hanno descritto le torture subite dalle guardie di Saddam.

    Un testimone ha detto alla corte che le guardie di Saddam scaldavano la plastica facendola colare sui corpi delle vittime.

    "Soffrivano molto quando la plastica si solidificava sul loro corpo", ha ricordato il testimone. "Un uomo entrava sulle sue gambe e tornava gettato su un lenzuolo".

    Un altro testimone ha raccontato di aver subito l'elettroshock. Mentre gridava agonizzando nella camera delle torture nella sede del temuto servizio d'intelligence a Baghdad, il fratellastro di Saddam ed ex capo dell'intelligence Barzan Ibrahim al-Tikriti mangiava uva e guardava, ha detto il testimone.

    Saddam e sette coimputati, incluso al-Tikriti, sono accusati di crimini contro l'umanità per l'uccisione di 148 persone di Dujail, a nord di Baghdad, negli anni 80.

    Secondo l'accusa, Saddam ordinò le uccisioni come rappresaglia per il tentativo fallito di assassinarlo nel villaggio nel 1982.
  2.     Mi trovi su: Homepage #4236854
    "Sono stato colpito dagli americani e torturato", ha detto Saddam verso la fine dell'udienza, che è stata aggiornata a domani . "Sono stato picchiato in tutte le parti del corpo, e i segni sono dappertutto".


    povero pezzo di mer.a ....

    con la differenza però che quelli che POTREBBERO aver torturato lui, si ergono a paladini della giustizia e tra l'altro, dicono di averlo combattuto perchè era un dittatore sanguinario, poi FORSE, usano gli stessi metodi.

    ... differenza non da poco, anzi, forse poca differenza.

  Processo Saddam, ex rais: Usa mi hanno torturato

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina