1.     Mi trovi su: Homepage #4237488
    Nessuna specie conosciuta di renna può volare. Ci sono però 300.000
    specie di organismi viventi ancora da classificare e, mentre la
    maggioranza di questi organismi è rappresentata da insetti e germi,
    questo non esclude completamente l'esistenza di renne volanti, che
    solo Babbo Natale ha visto.
    Ci sono due miliardi di bambini (sotto i 18 anni) al mondo. Dato però
    che Babbo Natale non tratta con bambini Musulmani, Hindu , Buddisti e
    Giudei, questo riduce il carico di lavoro al 15% del totale, cioè
    circa 378 milioni. Con una media di 3,5 bambini per famiglia, si ha
    un totale di 98,1 milioni di locazioni. Si può presumere che ci sia
    almeno un bambino buono per famiglia.
    Babbo Natale ha 31 ore lavorative, grazie ai fusi orari e alla
    rotazione della terra, assumendo che viaggi da Est verso Ovest.
    Questo porta ad un calcolo di 82 2,6 visite per secondo. Questo
    significa che, per ogni famiglia Cristiana con almeno un bambino
    buono, Babbo Natale ha circa un millesimo di secondo per:

    1. trovare parcheggio(cosa questa semplice, dato che può parcheggiare
    sul tetto e non ha problemi di divieti di sosta);
    2. saltare giù dalla slitta;
    3. scendere dal camino;
    4. distribuire il resto dei doni sotto l'albero di Natale;
    5. mangiare ciò che i bambini mettono a sua disposizione;
    6. risalire dal camino;
    7. saltare sulla slitta;
    8. decollare per la successiva destinazione.

    Assumendo che le abitazioni siano distribuite uniformemente (che
    sappiamo essere falso, ma accettiamo per semplicità di calcolo),
    stiamo parlando di 1.248 Km per ogni fermata, per un viaggio totale
    di 120 milioni di Km.
    Questo implica che la slitta di Babbo Natale viaggia a circa 1040 Km/
    sec, a 3000 volte la velocità del suono. Per comparazione, la sonda
    spaziale Uliss e (la cosa più veloce creata dall'uomo) viaggia appena
    a 43,84 Km/sec, e una renna media a circa 30 Km/h.
    Il carico della slitta aggiunge un altro interessante elemento:
    assumendo che ogni bambino riceva una scatola media di Lego (del peso
    di circa 1 Kg), la slitta porta circa 378.000 tonnellate, escludendo
    Babbo Natale (notoriamente sovrappeso).
    Sulla terra, una renna può esercitare una forza di trazione di circa
    150 Kg. Anche assumendo che una "renna volante" possa trainare 10
    volte tanto, non è possibile muovere quella slitta con 8 o 9 renne,
    ne serviranno circa 214.000. Questo porta il peso, senza contare la
    slitta, a 575.620 tonnellate. Per comparazione, questo è circa 4
    volte il peso della nave Queen Elizabeth II. Sicuramente, 575.620
    tonnellate che viaggiano alla velocità di 1040 Km/sec generano
    un'enorme resistenza. Questa resistenza riscalderà le renne allo
    stesso modo di una astronave che rientra nell'atmosfera. Il paio di
    renne di testa assorbirà 14,3 quintilion i di Joule per secondo. In
    breve si vaporizzerà quasi istantaneamente, esponendo il secondo paio
    di renne e creando assordanti onde d'urto (bang) soniche. L'intero
    team verrà vaporizzato entro 4,26 millesimi di secondo.

    CONCLUSIONE: Babbo Natale c'era, ma ora è CREPATO!
    DALL'ULTIMA VOLTA IL CALCIO E' CAMBIATO , MA ESSER ULTRAS E' ANCORA REATO.

    Memento Audere Semper
  2.     Mi trovi su: Homepage #4237489
    Perché sulla punta dell'albero di Natale c'è un piccolo angelo?
    Allora... è una lunga storia... Una vigilia Babbo Natale si stava preparando per il suo giro annuale. Non appena si infilò il suo paio di pantaloni rossi preferiti, questi si strapparono. Allora dovette indossare un altro paio che gli stava molto stretto e gli rendeva i movimenti difficoltosi. Andò a vedere come andavano il resto dei preparativi nel reparto giocattoli ma si accorse che i folletti erano in sciopero. Uscendo per controllare le renne, si accorse che queste erano ammalate. A questo punto Babbo Natale era su tutte le furie. Entrò in cucina per prendersi un bicchiere di vino e calmarsi un po' ma trovò la bottiglia vuota. Ora era veramente incazzato nero! Tutto ad un tratto si sentì bussare alla porta. Babbo Natale era troppo nervoso per prestare attenzione a quel rumore. Si sentì bussare di nuovo, ma questa volta più forte. Babbo Natale andò verso la porta rosso in viso, la spalancò e vide il piccolo angelo che chiedeva:
    - Ciao, Babbo Natale! Ho qui l'albero... dove lo devo mettere?
    DALL'ULTIMA VOLTA IL CALCIO E' CAMBIATO , MA ESSER ULTRAS E' ANCORA REATO.

    Memento Audere Semper
  3.     Mi trovi su: Homepage #4237490
    Originally posted by Bardok
    Perché sulla punta dell'albero di Natale c'è un piccolo angelo?
    Allora... è una lunga storia... Una vigilia Babbo Natale si stava preparando per il suo giro annuale. Non appena si infilò il suo paio di pantaloni rossi preferiti, questi si strapparono. Allora dovette indossare un altro paio che gli stava molto stretto e gli rendeva i movimenti difficoltosi. Andò a vedere come andavano il resto dei preparativi nel reparto giocattoli ma si accorse che i folletti erano in sciopero. Uscendo per controllare le renne, si accorse che queste erano ammalate. A questo punto Babbo Natale era su tutte le furie. Entrò in cucina per prendersi un bicchiere di vino e calmarsi un po' ma trovò la bottiglia vuota. Ora era veramente incazzato nero! Tutto ad un tratto si sentì bussare alla porta. Babbo Natale era troppo nervoso per prestare attenzione a quel rumore. Si sentì bussare di nuovo, ma questa volta più forte. Babbo Natale andò verso la porta rosso in viso, la spalancò e vide il piccolo angelo che chiedeva:
    - Ciao, Babbo Natale! Ho qui l'albero... dove lo devo mettere?


    Blasfemo......




























    :rotfl: :rotfl: :rotfl:
  4. I'm only happy when it rains  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4237491
    Originally posted by Bardok
    Perché sulla punta dell'albero di Natale c'è un piccolo angelo?
    Allora... è una lunga storia... Una vigilia Babbo Natale si stava preparando per il suo giro annuale. Non appena si infilò il suo paio di pantaloni rossi preferiti, questi si strapparono. Allora dovette indossare un altro paio che gli stava molto stretto e gli rendeva i movimenti difficoltosi. Andò a vedere come andavano il resto dei preparativi nel reparto giocattoli ma si accorse che i folletti erano in sciopero. Uscendo per controllare le renne, si accorse che queste erano ammalate. A questo punto Babbo Natale era su tutte le furie. Entrò in cucina per prendersi un bicchiere di vino e calmarsi un po' ma trovò la bottiglia vuota. Ora era veramente incazzato nero! Tutto ad un tratto si sentì bussare alla porta. Babbo Natale era troppo nervoso per prestare attenzione a quel rumore. Si sentì bussare di nuovo, ma questa volta più forte. Babbo Natale andò verso la porta rosso in viso, la spalancò e vide il piccolo angelo che chiedeva:
    - Ciao, Babbo Natale! Ho qui l'albero... dove lo devo mettere?



    :rolleyes: :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl:
    Comincio a credere che non conta quanto tu ami qualcuno: forse quello che conta è quello che riesci a essere quando sei con qualcuno.
  5. aaa  
        Mi trovi su: Homepage #4237492
    Originally posted by Bardok
    Perché sulla punta dell'albero di Natale c'è un piccolo angelo?
    Allora... è una lunga storia... Una vigilia Babbo Natale si stava preparando per il suo giro annuale. Non appena si infilò il suo paio di pantaloni rossi preferiti, questi si strapparono. Allora dovette indossare un altro paio che gli stava molto stretto e gli rendeva i movimenti difficoltosi. Andò a vedere come andavano il resto dei preparativi nel reparto giocattoli ma si accorse che i folletti erano in sciopero. Uscendo per controllare le renne, si accorse che queste erano ammalate. A questo punto Babbo Natale era su tutte le furie. Entrò in cucina per prendersi un bicchiere di vino e calmarsi un po' ma trovò la bottiglia vuota. Ora era veramente incazzato nero! Tutto ad un tratto si sentì bussare alla porta. Babbo Natale era troppo nervoso per prestare attenzione a quel rumore. Si sentì bussare di nuovo, ma questa volta più forte. Babbo Natale andò verso la porta rosso in viso, la spalancò e vide il piccolo angelo che chiedeva:
    - Ciao, Babbo Natale! Ho qui l'albero... dove lo devo mettere?
    :clap: :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl:
    IO il 25 Agosto 1970 C'ERO :cool:

  Babbo Natale

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina