1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4246972
    Preso Parravicini per 3 milioni, ma si trasferirà a giugno. Ai veneti subito Guigou
    La Fiorentina batte un colpo
    Il Treviso stringe anche per Leonardo Colucci e Italiano. Lazio- Chievo per Mauri
    La società viola prende pure il giovane camerunese Hongla dai francesi del Torcy e insiste per Wilhelmsson e Jimenez. Prima di Cagliari-Udinese

    GIANNI LOVATO
    LA FIORENTINA ha messo a segno il colpo atteso da tempo, anche se i riflessi si vedranno nel prossimo campionato. Ieri infatti la società viola ha concluso sulla base di tre milioni di euro l’acquisto di Francesco
    Parravicini, ventitreenne centrocampista del Treviso, capace di collezionare in questa prima esperienza in A quattordici presenze, impreziosite da due gol. Parravicini, però, si trasferirà alla corte di Cesare Prandelli
    solo al termine dell’attuale stagione. Mentre si concretizza immediatamente il passaggio in prestito al Treviso dell’uruguaiano Gianni Guigou, il cui contributo alle fortune viola in questi prime diciassette giornate si è limitato a 44’, distribuiti nell’arco di quattro partite. Guigou raggiungerà già oggi i nuovi compagni di squadra e quanto prima dovrebbe essere seguito da Christian
    Maggio, che a propria volta fa parte del “ pacchetto Parravicini”, ma è bloccato al momento dal mancato arrivo di uno specialista della fascia destra in maglia viola. Nulla da fare invece per Sebastian
    Cejas, che pure il Treviso ha sondato dopo aver perso la corsa ad Antonio Chimenti, passato dalla Juventus al Cagliari. Non solo attraverso l’asse con la Fiorentina la società veneta si conferma particolarmente attiva in questo mercato di gennaio, un dato che trova ulteriore conferma in altri due acquisti dati per imminenti. Entro lunedì il presidente Ettore Setten
    cercherà di aggiudicarsi il centrocampista del Bologna, Leonardo Colucci. La forbice tra domanda e richiesta non è particolarmente ampia, ma prima di chiudere questo affare il Bologna vuole assicurarsi un sostituto (Andrea Zanchetta è il candidato principale). Oltre a quella per Colucci, il Treviso porta avanti anche una trattativa con il Verona per Vincenzo
    Italiano, puntando sui buoni rapporti con la società scaligera, che hanno già fruttato nella scorsa estate l’acquisto di Andrea
    Dossena. Solo se le due piste italiane non dovessero portare ai risultati sperati, il Treviso definirà l’acquisto di Walter Baseggio, finito ai margini nell’Anderlecht.
    La Fiorentina dal canto suo, dopo aver definito un affare utile solo in prospettiva, cerca di assicurare rinforzi immediati a Cesare Prandelli. Il prescelto, com’è noto, sarebbe lo svedese Christian Wilhelmsson,
    anch’egli dell’Anderlecht, ma in questo caso la società belga è molto più rigida nel dare il via libera al proprio giocatore, subordinando il tutto a una valutazione di dieci milioni che il ds viola Pantaleo Corvino considera troppo onerosa. La trattativa prosegue, tanto che ieri si parlava di un’imminente stretta finale, peraltro smentita dalla società viola. Parallelamente si segue sempre quella per il cileno Luis Jimenez, la cui comproprietà è valutata dalla Ternana 3,5 milioni, mentre l’offerta viola è bloccata a 2,5. Intanto la Fiorentina ha acquistato un giovane centrocampista centrale camerunese, Maurice Hongla ( classe ’ 89) dai francesi del Torcy.
    All’inizio della prossima settimana la Lazio tornerà alla carica con l’Udinese per Stefano
    Mauri, giocatore che con Serse
    Cosmi non ha un rapporto esattamente idilliaco, ma che in compenso è ben visto dalla proprietà. L’eventuale passaggio di Mauri in biancoceleste darebbe lo stop all’ipotesi Langella- Lazio, e faciliterebbe (anche se le due operazioni sono slegate) il passaggio di Roberto Baronio
    all’Udinese. Ma all’Udinese per Mauri è arrivata anche una richiesta da parte del Chievo, che può mettere sul piatto della bilancia il cartellino di Matteo
    Brighi. Anche in questo caso un incontro tra le parti è previsto a inizio settimana. Mentre già oggi, a margine di Cagliari_ Udinese, ci sarà un summit tra i rispettivi ds, Nicola Salerno e Pietro Leonardi. I due parleranno di Daniele Conti, che l’Udinese segue al pari della Sampdoria e della stessa Fiorentina. Il contratto del centrocampista rossoblù andrà a scadenza a giugno, quindi i sardi per non perderlo a parametro zero sono disponibili ad accelerare la sua partenza in cambio di una contropartita tecnica, che in questo caso è stata identificata in José Vidigal. Non c’è accordo, però, sul conguaglio a favore del Cagliari. Così su Vidigal prosegue la corte del Siena, che ieri ha anche accarezzato l’idea di uno scambio di attaccanti col Messina ( Marazzina
    per Zampagna) prima di scontrarsi nell’intransigenza del bomber gialloblù, determinato a trasferirsi all’Atalanta. Il Palermo continua la ricerca di rinforzi da assicurare a Del Neri per cercare di rientrare nelle posizioni che valgono l’Europa. Per gli esterni il nome più caldo è sempre quello di Franco
    Semioli, l’assalto decisivo ci sarà la prossima settimana, quando il ds del Chievo, Giovanni
    Sartori, rientrerà dalle vacanze. mentre come spalla di Caracciolo la rosa dei candidati è nutrita, passando dalla suggestione Esposito ai nomi di Denis Godeas (ma il Mantova resta in vantaggio) e Mario
    Frick.



    *******************


    Questo è tutto l'articolo!
    :cool:

  X Massi

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina