1. aaa  
        Mi trovi su: Homepage #4248901
    Thiago, 22 anni, figlio del grande Zico, e' in prova al Flamengo in vista di un eventuale trasferimento. Thiago e' attualmente centrocampista del CFZ (serie C brasiliana), fondata dal padre. In amichevole contro la squadra che fu di suo padre ha dato spettacolo, ed e' percio' stato preso in prova. Zico, che ha confermato l'addio alla panchina del Giappone dopo i Mondiali, punta a un posto in Europa, e potrebbe portare Thiago all'Udinese.



    L'ARRIVO DI ZICO....
    C'è ambizione nel club bianconero, ci sono idee, pure i quattrini. L'1 giugno 1983 giunge dal Brasile la notizia-bomba: l'Udinese ha acquistato nientemeno che Antunes Coimbra Zico, il miglior giocatore al mondo. Ma la Federcalcio pone il veto al tesseramento dell'asso del Flamengo perché, a suo dire, l'Udinese non garantirebbe la copertura finanziare della spesa dell'acquisto di Zico. Il popolo friulano si ribella, scende in piazza, nel frattempo la società prepara nei dettagli il ricorso, alla fine un Giurì d'Onore del Coni dà ragione all'Udinese (e alla Roma, dato che la FIGC aveva bocciato l'acquisto di Cerezo da parte del club giallorosso). Zico nell'Udinese significa stadio "Friuli" sempre pieno, significa 26611 abbonati. Un record!. La squadra parte bene, sale nei posti di vertice, Zico segna ed incanta. Ma l'8 marzo 1984 il "Galinho" si "stira" in un amichevole disputata a Brescia. E' la fine delle ambizioni dell'Udinese, il brasiliano sta fuori cinque giornate, quando rientra non è più lo stesso, la squadra dal terzo scende al sesto posto. Nulla è perduto, però, per sperare almeno di conquistare il pass per l'Uefa. Ma all'ultima giornata l'Udinese perde in casa con il Milan per 2 a 1.
    Da questo momento inizia una nuova fase di lenta decandenza della compagine bianconera. L'anno successivo la squadra si salva nel finale, anche perché Zico, fermato da noie muscolari, gioca col contagocce. Il campione brasiliano deve addirittura fare i conti con la Giustizia. Viene accusato di costituzione di capitali all'estero, viene processato e condannato, nel maggio del 1984, a otto mesi di reclusione e a un miliardo 630 milioni di multa. La sera, poche ore dopo la sentenza, Zico scappa in Brasile e rientrerà in Italia solamente dopo che - dicembre 1988 - sarà completamente riabilitato dalla Corte d'Appello di Trieste.
    L'Udinese, che un anno prima aveva perso Dal Cin, in rotta con Mazza, continua nella sua parabola discendente, nel 1985-86 conclude al tredicesimo posto con 25 punti.
    IO il 25 Agosto 1970 C'ERO :cool:

  Mercato: per la prossima stagione si parla di Thiago Zico all'Udinese

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina