1.     Mi trovi su: Homepage #4257780
    12/01 VITTORIO SCANTAMBURLO L'UOMO CHE SCOPRI' ALESSANDRO DEL PIERO:"ALLA PRIMA GIOCATA MI HA FULMINATO, MA QUI DA NOI HA FATTO ANCHE PANCHINA"

    In questi giorni tutta Italia parla di Alessandro Del Piero e del suo storico record di reti con la maglia della Juventus. Giornali e media lo osannano lanciandosi in lodi sperticate e cancellando tutto d'un tratto critiche e dubbi espressi solo poche settimane fa. Tutto normale, però si parla poco dei primi passi del campione bianconero, dei suoi inizi con la maglia biancoscudata.
    Abbiamo raccolto la testimonianza di Vittoria Scantamburlo, l'uomo che portò Del Piero a Padova dal San Vendemmiano.

    "Un giorno Pastorello e Buffoni arrivano nell'ufficio del settore giovanile e Buffoni, allora tecnico della prima squadra, mi passa un biglietto che aveva avuto da un amico dove c’era scritto "Alessandro Del Piero - San Vendemmiano”. Io non sapevo nemmeno dov'era il paese, ma Buffoni abitava da quelle parti e mi indicò la strada. Telefonai al presidente del San Vendemmiano che mi disse che il sabato seguente ci sarebbe stata una partita dei giovanissimi. Era una giornata di sole di novembre, bella ma freddina, non dimenticherò mai la prima giocata che gli vidi fare. Era più giovane dei suoi avversari e di corporatura esile. Il suo portiere fece un rinvio altissimo, lui si staccò dal marcatore e andò incontro alla palla.... L'ha messa giù senza farla neanche rimbalzare, come se l'avesse incollata al piede, poi nello spazio di una mattonella ha fatto una finta verso l'interno ed è sgusciato via, facendo passare la palla dall’altra parte con l'esterno del piede. Sono rimasto a bocca aperta e mi sono detto “Vuoi vedere che ho trovato un calciatore con la C maiuscola?."

    Del Piero arriva così a Padova dopo essere stato scartato, ironia della sorte, dal Torino, ma gli inizi non sono trionfali come ci si potrebbe attendere:"Era piccolo e magro - continua Scantamburlo - e all'inizio non tutti credettero in lui. Il primo anno credo che abbia consumato più le braghette, a forza di star seduto in panchina, che le scarpe da gioco".
    Scantamburlo, premiato di recente dalla Società per i 38 anni di "onorato servizio", ricorda sempre volentieri la sua più grande scoperta che però non fu l'unica. Con il suo talento di scopritore, ha contribuito a portare in biancoscudato giocatori come Filippo Maniero, Marco Andreolli (Inter), Rej Volpato (Juventus) e Ivone De Franceschi, tanto per citarne alcuni.



    :cool: :cool:
    [SIZE=1]

    IL MIO PRIMO SITO: il mio sito

  L'uomo Che Scopri' Alessandro Del Piero

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina