1.     Mi trovi su: Homepage #4270197
    Niente tv per Santoro in campagna elettorale Il riferimento al conduttore non è esplicito, ma si parla di «persone che hanno ricoperto un ruolo politico nell'ultimo anno» STRUMENTIVERSIONE STAMPABILEI PIU' LETTIINVIA QUESTO ARTICOLO
    ROMA - Santoro fuori dalla campagna elettorale. La maggioranza ha votato compatta un emendamento in Commissione di Vigilanza Rai che di fatto impedisce a Michele Santoro di condurre una trasmissione durante il periodo della in campagna elettorale. Secondo la maggioranza si tratta di un emendamento nel segno «neutralità» dei conduttori. Il riferimento a Santoro non è esplicito ma si parla di «persone che hanno ricoperto un ruolo politico nell'ultimo anno». L'Unione ha abbandonato l'aula.
    25 gennaio 2006


    ora vi faccio una domanda..

    meglio un conduttore del quale si conoscono le idee politiche (ad esempio Santoro, ma anche Ferrara, Floris, persino Socci), o un conduttore qualsiasi (Vespa) che fa del finto terzialismo, ingannando?
    [SIZE=1,8]"Mentre legge i resoconti dei problemi che s’agitano all’estero, se è un buon cittadino conservatore, con un linguaggio indo-europeo, ringrazierà una divinità ebraica di averlo fatto al cento per cento americano." (Studio dell'uomo, Ralph L
  2. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4270199
    Originally posted by Canemacchina
    meglio un conduttore del quale si conoscono le idee politiche (ad esempio Santoro, ma anche Ferrara, Floris, persino Socci), o un conduttore qualsiasi (Vespa) che fa del finto terzialismo, ingannando?


    Dipende semplicemente dai contenuti, non dall'uomo. Se Santoro o Ferrara fanno una trasmissione che rispetta i dettami dell'orribile legge sulla par condicio e/o che fornisce al pubblico informazioni corrette e sostanziali, possono fare il loro lavoro (parlo di servizio pubblico ovviamente, le reti private devono solo seguire la legge). Se un conduttore super partes fa tramissioni parziali e tendenziose, preferisco non faccia TV pubblica. È sbagliato pensare che un nome da solo significhi qualcosa. ;) Qual è il problema se Santoro fa una trasmissione corretta? Nessuno.

    Va detto però che il caso specifico è in verità diverso: qui si parla di una persona che ha fatto il politico fino a poco tempo fa. Personalmente non credo cambi comunque molto, non vedo come queste elezioni possano confermare l'attuale governo anche se in RAI andasse Fede...
  3.     Mi trovi su: Homepage #4270200
    Originally posted by ScudettoWeb
    legge sulla par condicio


    cioè tu vuoi dirmi che è sbagliato dire che i politici dei due schieramenti devono avere lo stesso tempo a disposizione?

    No no questa non te la passo, otterremo sul serio una dittatura mediatica (cosa che c'è cmq già) :cry: almeno un pò di limiti bisogna porli, altrimenti quello che già si credo dio in terra ci fa vedere tutte le trasmissioni con un riquadretto in alto con la sua faccia :cry:
  4.     Mi trovi su: Homepage #4270201
    Originally posted by ScudettoWeb
    Dipende semplicemente dai contenuti, non dall'uomo. Se Santoro o Ferrara fanno una trasmissione che rispetta i dettami dell'orribile legge sulla par condicio e/o che fornisce al pubblico informazioni corrette e sostanziali, possono fare il loro lavoro (parlo di servizio pubblico ovviamente, le reti private devono solo seguire la legge). Se un conduttore super partes fa tramissioni parziali e tendenziose, preferisco non faccia TV pubblica. È sbagliato pensare che un nome da solo significhi qualcosa. ;) Qual è il problema se Santoro fa una trasmissione corretta? Nessuno.

    Va detto però che il caso specifico è in verità diverso: qui si parla di una persona che ha fatto il politico fino a poco tempo fa. Personalmente non credo cambi comunque molto, non vedo come queste elezioni possano confermare l'attuale governo anche se in RAI andasse Fede...


    mi sembra ridicolo arrivare ad aggirare le sentenze dei tribunali per non far fare tv a Santoro. Santoro ha fatto il politico per qualche mese, e allora? è + tendenzioso di Vespa? io penso proprio di no. poi a me Santoro non piace. ma questo è un altro discorso. Preferisco Floris, però mi fa rabbia che sembrano fregarsi di ogni criterio e consuetudine di legalità. per loro le Regole non ci sono. caxxo non sono in una azienda di loro proprietà. fanno sempre strappi alle regole. anche se a volte non eccessivamente pesanti.


    per la par condicio. sarà pure aberrante. ma vediamo fin da ora come sarebbe la tv sotto le elezioni senza quella legge. Vedi a Berlusconi? va dappertutto. anche a Uno Mattina e Isoradio a parlare 30 minuti di quel che non ha fatto per colpa delle opposizioni.. insomma facese campagna elettorale puntando su se stesso, su quel che ha fatto e su quel che vuole fare. ma in questo clima di ritorno del comunismo e scelta di civiltà.. mi sembra che quella legge serve. in Italia non siamo abbastanza civili. non abbiamo lo spirito democratico.
    [SIZE=1,8]"Mentre legge i resoconti dei problemi che s’agitano all’estero, se è un buon cittadino conservatore, con un linguaggio indo-europeo, ringrazierà una divinità ebraica di averlo fatto al cento per cento americano." (Studio dell'uomo, Ralph L
  5.     Mi trovi su: Homepage #4270203
    Originally posted by Francesco76
    scusate l'ignoranza , ma la legge è valida sia per la rai che per le reti private?


    credo di si.. ma non ne sono sicuro! :P
    [SIZE=1,8]"Mentre legge i resoconti dei problemi che s’agitano all’estero, se è un buon cittadino conservatore, con un linguaggio indo-europeo, ringrazierà una divinità ebraica di averlo fatto al cento per cento americano." (Studio dell'uomo, Ralph L
  6.     Mi trovi su: Homepage #4270204
    Originally posted by Zanetti_Capitano
    allora perchè fanno fare tv a Emilio Fede?


    emilio fede è schierato... non è un politico
    è schierato come è schierato Floris


    giro la domanda a tutti.........
    se quata legge l'avesse fatta una maggioranza di sinistra saremmo tutti qui a dire.....
    BRAVI HANNO FATTO BENE , NESSUN POLITICO DEVE CONDURRE UN PROGRAMMA TELEVISIVO NEL PERIODO DI CAMPGNA ELETTORALE
    il problema è che la faziosità POLITICA di molti fa pensare che tutto quello che fa il Berlusca viene fatto per i suoi interessi
  7.     Mi trovi su: Homepage #4270205
    Originally posted by pela10
    emilio fede è schierato... non è un politico
    è schierato come è schierato Floris


    giro la domanda a tutti.........
    se quata legge l'avesse fatta una maggioranza di sinistra saremmo tutti qui a dire.....
    BRAVI HANNO FATTO BENE , NESSUN POLITICO DEVE CONDURRE UN PROGRAMMA TELEVISIVO NEL PERIODO DI CAMPGNA ELETTORALE
    il problema è che la faziosità POLITICA di molti fa pensare che tutto quello che fa il Berlusca viene fatto per i suoi interessi
    perché nell'interesse di chi è?il mio ,il tuo o di chi altro? si sta solamente parando il cxxo;)
    [url=http://www.userbars.com/][/url]
    [img]http://www
  8. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4270207
    Originally posted by Zanetti_Capitano
    cioè tu vuoi dirmi che è sbagliato dire che i politici dei due schieramenti devono avere lo stesso tempo a disposizione?

    No no questa non te la passo, otterremo sul serio una dittatura mediatica (cosa che c'è cmq già) :cry: almeno un pò di limiti bisogna porli, altrimenti quello che già si credo dio in terra ci fa vedere tutte le trasmissioni con un riquadretto in alto con la sua faccia :cry:


    Senza scendere in dettagli tecnici, usare il bilancino per far andare in TV questo o l'altro non solo serve a poco ma svilisce il confronto. La legge regolamenta la presenza dei politici, non l'esposizione mediatica dei partiti. Col risultato che vediamo meno politici in TV, sentiamo allo stesso modo chi finirà per governarci come chi finirà per non prendere nemmeno un seggio, e in compenso si usa ogni genere di stratagemma per infilare la politica in TV.

    E poi basta con rapportare tutto a Berlusconi. :) Non vogliamo le sue leggi ad personam (lapalissiano) poi vogliamo le leggi in funzione del fatto che c'è "Lui". La par condicio arriva solo per un motivo: perché prima la RAI era dominio dei partiti, oggi è diventata dominio del governo. Una regolamentazione, è evidente, serve. Quella attuale secondo me ripeto svilisce solo il confronto. Preferisco di gran lunga 20 minuti di Berlusconi che parla di politica che 20 minuti di Fede che magnifica Berlusconi come presidente del Milan per aggirare la legge. Poi preferisco... saranno anni che non guardo un politico in TV... ;)
  9.     Mi trovi su: Homepage #4270210
    Originally posted by Francesco76
    perché nell'interesse di chi è?il mio ,il tuo o di chi altro? si sta solamente parando il cxxo;)


    rova ad analizzare la legge senza pensare al berlusca.... ma in termini assoluti....

    io sono favorevole al fatto che nessun politico debba condurre una trasmissione televisiva in campagna elettorale... è giusto regolamentare le loro apparizioni da invitati come ritengo giusto non dargli la conduzione

    vero è che nel caso specifico santoro-berlusca chi ci guadagna.... anzi è forse più giusto dire che chi non viene danneggiato da una trasmissione televisva, in questo caso, è il berlusca
  10.     Mi trovi su: Homepage #4270211
    Originally posted by pela10
    emilio fede è schierato... non è un politico
    è schierato come è schierato Floris


    giro la domanda a tutti.........
    se quata legge l'avesse fatta una maggioranza di sinistra saremmo tutti qui a dire.....
    BRAVI HANNO FATTO BENE , NESSUN POLITICO DEVE CONDURRE UN PROGRAMMA TELEVISIVO NEL PERIODO DI CAMPGNA ELETTORALE
    il problema è che la faziosità POLITICA di molti fa pensare che tutto quello che fa il Berlusca viene fatto per i suoi interessi



    cmq. a parte tutto. non è che avrebbe fatto TV SOLO SANTORO, il programma era GIA' pronto. era stato fatto tornare in rai a lavorare da una SENTENZA della cassazione..

    poi scusa. possono essere eletti indagati anche per mafia e non può fare tv un ex politico? non ho capito il criterio. meglio uno schierato che dice di esserlo che uno non schierato che fa il paladino dell'equità.

    non ho attaccato nessuno. che facciano strappi alle regole è vero. che Berlusconi va a parlare di comunismo ovunque senza contraddittorio è vero. che ha detto che queste elezioni sono una scelta sulla visione del mondo è vero. non l'invento mica io.. :rolleyes:

    DULCIS IN FUNDO: sei RIDICOLO a pensare che se una cosa la fa la SINISTRA, noi siamo d'accordo a prescindere. SEI RIDICOLO perchè parti per PARTITO PRESO. TU non noi.
    [SIZE=1,8]"Mentre legge i resoconti dei problemi che s’agitano all’estero, se è un buon cittadino conservatore, con un linguaggio indo-europeo, ringrazierà una divinità ebraica di averlo fatto al cento per cento americano." (Studio dell'uomo, Ralph L

  legge ad Santoram, cioè.. personam.

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina