1.     Mi trovi su: Homepage #4280926
    Crotone-Messina 2002: deferiti in 5, tra cui Sculli
    ROMA, 6 febbraio 2006 - Si è conclusa la fase istruttoria della Figc su Crotone-Messina del giugno 2002, l'incontro decisivo per la salvezza in serie B del Messina, che vinse 2-1. Ora la parola passa alla Disciplinare e tra i deferiti ci sono Giuseppe Sculli, ora al Messina e allora al Crotone, e il presidente del Crotone, Raffaele Vrenna: rischiano la squalifica per almeno tre anni. "Il procuratore federale - ha comunicato la Figc - ha deferito alla Disciplinare presso la Lega nazionale professionisti, per violazione dell'art. 6. commi 1 e 5 del codice di giustizia sportiva: Rocco Cotroneo, allenatore del Forlì, all'epoca dei fatti tesserato per il Cesenatico; Leo Criaco, calciatore della Salernitana, all'epoca dei fatti tesserato per il Messina; Nicola Salerno, direttore sportivo del Cagliari, all'epoca dei fatti dirigente del Messina Peloro; Giuseppe Sculli, calciatore tesserato per il Messina, all'epoca dei fatti tesserato per il Crotone; Raffaele Vrenna, presidente del Crotone; per avere, ciascuno con le condotte rispettivamente poste in essere, commesso atti diretti ad alterare lo svolgimento ed il risultato della gara Crotone-Messina del 2 giugno 2002, consistenti, tra l'altro, nel prendere contatti e accordi diretti ad alterare lo svolgimento ed il risultato della gara predetta".

  Crotone-Messina 2002: deferiti in 5, tra cui Sculli

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina