1.     Mi trovi su: Homepage #4291355
    L'attaccante rossonero dopo i 3 gol alla Reggina allarga gli orizzonti: "Sto bene e al Milan c'è armonia fra compagni di reparto; credo nello scudetto e spero in una chiamata di Lippi".

    MILANO, 14 febbraio 2006 - "Quella di Reggio è stata una giornata magica. Ogni tiro, un gol: ci sono giornate in cui ti va tutto bene, altre in cui ti va tutto storto". Pippo Inzaghi è raggiante dopo la sua prestazione di Reggio Calabria: una tripletta non la segnava dal 6 ottobre 2002 (6-0 al Torino), ma è soprattutto la condizione atletica a renderlo sereno: "Per me è stato importante trovare continuità negli allenamenti: in questo momento sono contento della condizione fisica, sento che nelle gambe c'è energia e quando si sta bene bisogna sfruttare ogni occasione, come ho fatto anche nel finale con il Treviso a San Siro".

    I gol danno entusiasmo e sono il carburante migliore per alimentare la fiducia: "Ora sto bene, ho cercato di superare ogni difficoltà e ringrazio tutti al Milan perché hanno saputo farmi sentire sempre importante; sono contento di stare al Milan, mi sento uno di casa e mi diverto". Ora, per Inzaghi è tempo di continuare su questa strada, cercando di pensare sempre in grande: "Dobbiamo arrivare al meglio alla partita di sabato che è importantissima: io per il campionato una piccola speranza ce l'ho ancora. Poi arriverà il Bayern, la gara più difficile, ma credo che il Milan sia pronto per affrontarla". L'ultimo pensiero non può non andara ai Mondiali: "Io ci spero. Però sono sereno. Devo continuare a propormi in questo modo, cercando di sfruttare tutte le occasioni che mi verranno. Lippi mi conosce, abbiamo lavorato insieme. Vediamo cosa succede. Io ci spero, poi tutto quello che viene è tutto guadagnato".

  Inzaghi: "Spero nel Mondiale"

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina