1. In questo momento stai...  
        Mi trovi su: Homepage #4292951
    Se la vittima ha avuto esperienze
    Sentenza shock della Cassazione sulla vicenda di una 14enne
    Il patrigno aveva abusato di lei. "Aveva già avuto rapporti"
    "Se la vittima ha avuto esperienze la violenza sessuale è meno grave"


    ROMA - E' meno grave la violenza sessuale su una minorenne - anche se si tratta di una ragazzina di appena quattordici anni - se la vittima ha già "avuto rapporti sessuali". Perché "è lecito ritenere" che siano più lievi i danni che la violenza sessuale provoca in chi ha già avuto rapporti, con altri uomini, rispetto a chi non ne avuti affatto. E' questa l'opinione della Terza sezione penale della Cassazione.

    In sostanza i giudici pensano - anzi ne sono più che sicuri, tanto che hanno accolto questo punto di vista (sostenuto dall'autore dell'abuso) - che sia di più modeste proporzioni l'impatto devastante della violenza sessuale quando a subirlo è una adolescente non più vergine. Questo perché - spiegano - "la sua personalità, dal punto di vista sessuale" è "molto più sviluppata di quanto ci si può normalmente aspettare da una ragazza della sua età".

    La sentenza ruota intorno al caso di una ragazzina di 14 anni e il suo patrigno e convivente della madre, un cagliaritano di 40 anni. L'uomo viene condannato a tre anni e quattro mesi di reclusione per violenza sessuale nei confronti della ragazzina e fa ricorso. La corte d'Appello di Cagliari il 25 novembre 2003 gli rifiuta lo sconto di pena che aveva chiesto sulla base delle "modalità innaturali del rapporto", ritenuti tali da compromettere "l'armonioso sviluppo della sfera sessuale della vittima".

    Il caso arriva in Cassazione e si chiude con la sentenza di oggi. Secondo i giudici, nonostante la condotta dell'uomo sia "riprovevole", ci sono dei distinguo da fare. Il primo è la consapevolezza della ragazzina. "L'imputato, infatti, - ricorda il relatore Franco Mancini - intendeva avere un rapporto completo ma la ragazza, consapevole che l'uomo aveva avuto problemi di tossicodipendenza, aveva optato per un, a suo avviso, meno rischioso rapporto orale".

    Ecco perché, secondo i supremi giudici, anche se questo ragionamento "non elimina la riprorevolezza della condotta dell'imputato che in realtà si è avvalso dello stato di soggezione in cui la giovane vittima si trovava nei suoi confronti per essere inserita nello stesso nucleo familiare da lui costituito con la madre convivente", non si può non considerare che all'epoca del rapporto con il patrigno "la ragazza aveva compiuto i 14 anni e aveva prestato il proprio consenso al rapporto sessuale".

    Poi, altro punto che a parere dei giudici è dirimente è che "la ragazza, già a partire dall'età di 13 anni aveva avuto numerosi rapporto sessuali con uomini di ogni età", così che "è lecito ritenere che già al momento dell'incontro con l'imputato la sua personalità dal punto di vista sessuale fosse molto più sviluppata di quanto ci si può normalmente aspettare da una ragazza della sua età".

    Ora la Corte d'appello di Cagliari dovrà tenere in "debito conto" le considerazioni della Suprema Corte per valutare la possibilità dello sconto di pena al patrigno che ha abusato della minorenne.

    (17 febbraio 2006)

    Visto che stavamo proprio oggi parlando di stupri....e di giustizia...io nn ho davvero parole....allora depenalizziamo lo stupro delle prostitute davvero nn ho parole....
    quando ho pensato di iniziare a capire le donne ho capito che non avevo capito un caxxo
    :azz:
  2.     Mi trovi su: Homepage #4292952
    Ma perchè certi giudici usano la giustizia per rendersi protagonisti
    con sentenze ad effetto e contro logica e buon senso?
    Allora rapinare chi ha già subito rapine è meno grave.
    Commettere atti di violenza contro chi ha già subito violenze è per
    questo meno grave e così via.
    Che lo dicano e in qualche caso potrebbe addirittura scattare un premio:confused:
  3. In questo momento stai...  
        Mi trovi su: Homepage #4292954
    Originally posted by digital_boy84
    questo caso è un pò "diverso" dalle "normali" violenze sessuali....


    xche? a parte che la ragazzina aveva avuto rapporti (poi x carita si puo discutere su questo...) nn mi pare tanto diverso...Qui nn si parla di rapporti ma di stupro (anche se poi nell articolo lo fanno passare x un rapporto...)
    quando ho pensato di iniziare a capire le donne ho capito che non avevo capito un caxxo
    :azz:
  4.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4292955
    Originally posted by DYD_1974
    xche? a parte che la ragazzina aveva avuto rapporti (poi x carita si puo discutere su questo...) nn mi pare tanto diverso...Qui nn si parla di rapporti ma di stupro (anche se poi nell articolo lo fanno passare x un rapporto...)
    nessuno discute lo stupro ma se leggi bene le spiegazioni ha ragione
    "è lecito ritenere" che siano più lievi i danni che la violenza sessuale provoca in chi ha già avuto rapporti, con altri uomini, rispetto a chi non ne avuti affatto"

    che sia un reato nessuno lo discute
  5.     Mi trovi su: Homepage #4292956
    [QUOTE]Originally posted by DYD_1974
    [B]Se la vittima ha avuto esperienze
    Sentenza shock della Cassazione sulla vicenda di una 14enne
    Il patrigno aveva abusato di lei. "Aveva già avuto rapporti"
    "Se la vittima ha avuto esperienze la violenza sessuale è meno grave"


    ROMA - E' meno grave la violenza sessuale su una minorenne - anche se si tratta di una ragazzina di appena quattordici anni - se la vittima ha già "avuto rapporti sessuali". Perché "è lecito ritenere" che siano più lievi i danni che la violenza sessuale provoca in chi ha già avuto rapporti, con altri uomini, rispetto a chi non ne avuti affatto. E' questa l'opinione della Terza sezione penale della Cassazione.



    (17 febbraio 2006)

    Si, però aldilà del caso specifico, è questo principio che mi lascia sconcertato e che potrebbe essere applicato a qualunque altro caso.
  6. In questo momento stai...  
        Mi trovi su: Homepage #4292957
    Originally posted by massituo
    nessuno discute lo stupro ma se leggi bene le spiegazioni ha ragione
    "è lecito ritenere" che siano più lievi i danni che la violenza sessuale provoca in chi ha già avuto rapporti, con altri uomini, rispetto a chi non ne avuti affatto"

    che sia un reato nessuno lo discute



    Secondo me è un aggravante se nn ha ancora avuto rapporti...non un attenuante se gli ha gia avuti.
    Mi spiego: ti fai 4 anni se abusi di una 14enne (4 anni eh,.,,,) se ha avuto rapporti restano 4 se non li ha avuti diventano 4 e 2 giorni (sono vagamente sarcastico....nn so se si nota...:rolleyes: )
    quando ho pensato di iniziare a capire le donne ho capito che non avevo capito un caxxo
    :azz:
  7. In questo momento stai...  
        Mi trovi su: Homepage #4292958
    Originally posted by turclau
    [QUOTE]Originally posted by DYD_1974
    [B]Se la vittima ha avuto esperienze
    Sentenza shock della Cassazione sulla vicenda di una 14enne
    Il patrigno aveva abusato di lei. "Aveva già avuto rapporti"
    "Se la vittima ha avuto esperienze la violenza sessuale è meno grave"


    ROMA - E' meno grave la violenza sessuale su una minorenne - anche se si tratta di una ragazzina di appena quattordici anni - se la vittima ha già "avuto rapporti sessuali". Perché "è lecito ritenere" che siano più lievi i danni che la violenza sessuale provoca in chi ha già avuto rapporti, con altri uomini, rispetto a chi non ne avuti affatto. E' questa l'opinione della Terza sezione penale della Cassazione.



    (17 febbraio 2006)

    Si, però aldilà del caso specifico, è questo principio che mi lascia sconcertato e che potrebbe essere applicato a qualunque altro caso.



    A me lascia sconcertato che uno che stupra una 14enne tra l altro la figliastra si faccia 4 anni....x riallacciarmi al discorso di stamattina: secondo voi questo sant'uomo dopo che s è fatto 4 anni che diventeranno 2 quindi gia sta in liberta vigilata dopo 1 non ci riprova?
    quando ho pensato di iniziare a capire le donne ho capito che non avevo capito un caxxo
    :azz:
  8.     Mi trovi su: Homepage #4292961
    Originally posted by massituo
    nessuno discute lo stupro ma se leggi bene le spiegazioni ha ragione
    "è lecito ritenere" che siano più lievi i danni che la violenza sessuale provoca in chi ha già avuto rapporti, con altri uomini, rispetto a chi non ne avuti affatto"

    che sia un reato nessuno lo discute



    Dire "è lecito ritenere" già mi sembra una premessa soggettiva
    che nessun giudice, soprattutto se fosse uomo, potrebbe dimostrare.
    Fare una classifica dei danni mi sembra poi piuttosto azzardato.
    A parte quelli fisici, le cui conseguenze sono ovvie, dal punto di vista
    morale e psicologico non credo che si possa stare lì a fare graduatorie.
    Se tu fossi una donna o la cosa toccasse una donna a te vicina,
    staresti lì a fare dei distinguo o a sottilizzare con dei se o dei ma?
  9. In questo momento stai...  
        Mi trovi su: Homepage #4292962
    Originally posted by ScudettoWeb
    1) Le sentenze della Cassazione per i non addetti ai lavori o per chi comunque non ha un minimo di conoscenza dell'argomento sono al massimo materia da gossip.
    2) Credo per una volta sia ineccepibile...


    1) credo di aver capito che intendi dire sono abbastanza d'accordo ma il problema è anche che ci vengono poste come gossip
    2) io la vedo diversamente, cioè come ti ho detto secondo me è un aggravante il contrario
    quando ho pensato di iniziare a capire le donne ho capito che non avevo capito un caxxo
    :azz:
  10.     Mi trovi su: Homepage #4292963
    ripeto che secondo me questo è un caso particolarissimo che nn va generalizzato.....
    dice che lei era consenziente...

    "la ragazza aveva compiuto i 14 anni e aveva prestato il proprio consenso al rapporto sessuale".

    poi magari lui è andato un pò oltre e allora scatta la denuncia, giustamente....ma con le attenuanti del caso
    "Xchè? Xchèèè? 3-1, 3-2, 3-3 !!!"
  11. In questo momento stai...  
        Mi trovi su: Homepage #4292964
    Originally posted by digital_boy84
    ripeto che secondo me questo è un caso particolarissimo che nn va generalizzato.....
    dice che lei era consenziente...

    "la ragazza aveva compiuto i 14 anni e aveva prestato il proprio consenso al rapporto sessuale".

    poi magari lui è andato un pò oltre e allora scatta la denuncia, giustamente....ma con le attenuanti del caso


    ho letto anche io quel pezzo e mi ha lasciato un po perplesso....ti diro la verita...prima si parla di sturpo poi di rapporto consenusale....c è qualcosa che nn mi torna
    ps:avere rapporti con minorenni resta reato ma un conto è rapporto un conto è uno stupro
    quando ho pensato di iniziare a capire le donne ho capito che non avevo capito un caxxo
    :azz:
  12. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4292965
    Originally posted by massituo
    perchè?che differenza fa?:confused:


    Perché la Cassazione rappresenta il massimo punto di conformità al diritto italiano. Significa che ogni singolo giudizio è pesato e confrontato con l'insieme di leggi che lo regolano. Un famoso caso fu quello della mano sul culo alle donne, ricordate? La Cassazione si dovette esprimere su una vecchia sentenza e stabilì che mettere la mano sul culo non era reato, o almeno così venne riportato dai media. La realtà? Al momento della sentenza non esisteva distinzione fra un reato di violenza sessuale e l'altro: la Cassazione doveva cioè decidere se considerare un vero e proprio atto di violenza sessuale al pari di uno stupro la famosa mano sul culo. Ovviamente scelse la via più intelligente di considerare, per quella sentenza, un'interpretazione più sensata.

  "Se la vittima ha avuto esperienze la violenza sessuale è meno grave"

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina