1.     Mi trovi su: Homepage #4299092
    L'imam di Como: attenti alla nostra ira Safwat El Sisi avanza quattro richieste «per la pace», agitando lo spettro dei disordini Dal Pakistan la minaccia dei kamikaze - E intanto Fini dà la colpa a Calderoli per i morti in Libia

    como«La base dei musulmani è in subbuglio, facciamo molta fatica a mantenere la calma all'interno delle sale di preghiera. C'è molta rabbia dentro e sta per essere sfogata se gli italiani non accetteranno i quattro punti che sono stati enunciati per stemperare la tensione». Queste inquietanti parole sono di Saftwat El Sisi, portavoce della comunità islamica di Como e non contribuiranno certo a stemperare gli animi dopo il caso delle vignette sul giornale danese e della maglietta anti islam dell'ex ministro Calderoli. El Sisi, tra le altre cose, chiede addirittura che devono «essere riservati spazi sui principali quotidiani ma almeno per un mese per permettere ai musulmani di spiegare la figura e il pensiero di Maometto». E mentre il ministro degli esteri Fini sostiene in commissione parlamentare che la colpa degli scontri in Libia è anche del leghista Calderoli, la situazione si infiamma a livello internazionale. Dal Pakistan arriva la minaccia: i kamikaze sono pronti a vendicarsi per la vicenda delle vignette. servizi alle pagine 2-5

    tratto da La provincia di Como,giornale della mia città

  imam e cose senza senso....

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina