1.     Mi trovi su: Homepage #4303978
    Milano, 28 febbraio - La Ligue 1 pensa di assegnare un punto in piu` alle squadre che, tra andata e ritorno, avranno fatto meglio. E` questa, di premiare il campionato come se fosse uno scontro di coppa, la proposta che l`ex ct Michel Hidalgo portera` davanti al Consiglio di Lega di mercoledi` per risolvere il problema delle poche reti realizzate. In Francia in questa stagione sono state realizzate 555 reti in 278 partite, per una media di poco meno di due gol a partita. Una media inferiore a quella della del campionato cadetto (551 gol, 268 incontri e 2.05 di media), e nettamente peggiore di quella di tutti i maggiori campionati europei.

    Il migliore, infatti, e` la Bundesliga tedesca, che con sole 18 squadre presenti contro le venti degli altri campionati, conta una media di 2.78 gol a incontro (finora 575 reti in 207 partite). Al secondo posto viene la Serie A che con 270 incontri disputati finora e 697 reti realizzate vanta un bel 2.58, un dato migliore di poco rispetto a quello del campionato spagnolo (634 reti, 234 gare, una media di 2.53 gol a incontro). La Premier League inglese e` un gradino sotto alle altre con una media di 2.43 reti (651 i gol, 267 le partite giocate). Il divario con la Francia resta comunque notevole, e anche i dati degli anni passati lo confermano: in Francia una media di reti da 2.18, in Germania da 2.91, in Spagna da 2.58, in Inghilterra da 2.57, Italia da 2.53.

    Secondo quanto riporta l`Equipe, Hidalgo ritiene che tra le ragioni di questo pauroso decremento di capacita` realizzativa ci siano si` la partenza dei talenti e la staticita` degli schemi tattici o il miglioramento dei portieri, ma anche un eccessivo livellamento del valore delle squadre. Pertanto arriva la proposta ufficiale: considerare, in seno al girone d`andata e poi a quello di ritorno, i confronti diretti tra le due squadre come se fossero parte di un turno di coppa: il punto in piu` verrebbe assegnato, quindi, alla squadra `qualificata`. In caso di parita` perfetta tra i punti ottenuti e le reti segnate-realizzate, si procederebbe ai calci di rigore. `Una soluzione che favorirebbe lo spettacolo e preparerebbe anche le nostre squadre migliori alle coppe europee`, spiega Hidalgo.

    Tra le altre proposte, l`assegnazione di due punti ai pareggi con reti rispetto al punto che rimarrebbe per lo 0-0; un punto in piu` assegnato alla squadra che apre le marcature in caso di pareggio, oppure ancora il modello da campionato giapponese: calci di rigore alla fine di un incontro terminato in parita` e l`assegnazione di un punto alla squadra perdente e due alla vincente. Hidalgo, poi, segnala un`ultima possibile ipotesi, un sistema ripartito sull`arco di cinque punti, cosi` ripartiti: zero in caso di sconfitta con piu` di due reti di scarto, un punto per una sconfitta con una o due reti di scarto, due punti per uno 0-0, tre punti per un pareggio con reti, quattro punti per una vittoria con scarto di uno o due reti e cinque punti per un successo con divario maggiore. `Si favorirebbero i gol segnati e le partite rimarrebbero interessanti fino al fischio finale`. Secondo l`ex selezionatore un cambiamento potrebbe gia` scattare la prossima stagione in via sperimentale: `C`e` il cinquanta per cento di possibilita` che la Ligue 2 parta con una di queste formule`.

  Francia:guerra agli 0-0, punti a chi segna di piu`

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina