1.     Mi trovi su: Homepage #4308255
    Mancini: "Conferma sarebbe già tanto"

    Mentre la campagna acquisti dell'Inter sta entrando nel vivo, c'è chi non può mettere la mano sul fuoco su un futuro a tinte nero e azzurre. Roberto Mancini non fa mistero di sentirsi in bilico: "Chi sceglierei tra Ronaldo ed Henry? Se Moratti mi facesse scegliere vorrebbe dire che sarei qui il prossimo anno e già sarebbe importante". Poi, sulla sfida con la Roma: "Con Totti e Adriano sarebbe stata più bella".

    Nonostante la conferma verbale da parte di Massimo Moratti, Roberto Mancini non si sente ben saldo sulla panchina dell'Inter. Una questione di risultati, che faticano ad arrivare. Il tecnico jesino ha solo due mesi e mezzo per dare un senso alla stagione e, sfumato il campionato, rimane solo la Champions League. "In Italia si giudica una squadra difficilmente per il gioco - ha detto in conferenza stampa - Se una squadra vince sei o sette partite di fila, in quel momento, è la migliore. Non si giudica per altre cose, a volte, invece, ci può essere una squadra che non vince tante gare consecutive, che però in campo gioca bene e gioca un buon calcio con una mentalità sempre molto offensiva. Ma in Italia il risultato confonde tutto".

    L'allenatore nerazzurro risponde a distanza al procuratore di Michael Ballack, che aveva detto che il suo assistito sarebbe andato in una squadra in grado di vincere la Champions League, e quindi non all'Inter. "Non so che cosa avrebbe dichiarato. Che il suo assistito non verrà all'Inter perché ha poche possibilità di vincere la Champions League? Non so se ha detto queste cose - ha spiegato - Credo che l'Inter, a livello mondiale, sia una grande squadra come possono esserlo Real Madrid, Bayern Monaco o Barcellona".

  Mancini tra Ronie ed Henry: "Ma io ci sarò?"

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina