1.     Mi trovi su: Homepage #4310895
    Per il cattivo Mourinho ko e polemiche

    L'eroe buono trionfa sul "cattivo": questo è l'esito di Barcellona-Chelsea. Ronaldinho ha segnato il gol decisivo, con una straordinaria azione personale, e ha confezionato una prestazone superlativa. Mourinho, che aveva caricato di polemiche la vigilia della gara, non ha trovato di meglio che prendersela con l'arbitro: "L'episodio decisivo è stata l'espulsione di Del Horno all'andata. Ora forza Benfica".

    La parola al campo spesso si dice, in questo caso il campo ha superato le parole. Le magie di Ronaldinho e le grandi giocate di Messi hanno eliminato Mourinho e le sue inutili polemiche nel pre e nel dopo partita. Una straordinaria percussione centrale, con tre avversari che possono solamente stare a guardare, poi un destro imparabile sul primo palo, che batte Cech e regala al Barcellona il gol della sicurezza, quello che vale i quarti di finale.
    Non c'è solo questo nella notte catalana, anche tante altre giocate spettacolari, come un colpo di tacco smarcante dopo appena pochi minuti di gioco, oppure una serpentina tra gli avversari esterrefatti. Questo è Ronaldinho, il fenomeno brasiliano che lascia a bocca aperta i 98.436 spettatori del Camp Nou.

    "Il punto chiave della sfida è stata l'espusione di Del Horno all'andata. La verità è che, in quattro partite, in undici contro undici non abbiamo mai perso. Se ora spero che il Barça vinca la Champions? No, spero nel Benfica perchè sono portoghese", questo invece è Josè Mourinho, che non riconosce la superiorità degli avversari e polemizza, dopo essere stato praticamente dominato per 90 minuti. Quando il bene vince sul male...
  2.     Mi trovi su: Homepage #4310896
    Originally posted by Pezzotto
    Per il cattivo Mourinho ko e polemiche

    L'eroe buono trionfa sul "cattivo": questo è l'esito di Barcellona-Chelsea. Ronaldinho ha segnato il gol decisivo, con una straordinaria azione personale, e ha confezionato una prestazone superlativa. Mourinho, che aveva caricato di polemiche la vigilia della gara, non ha trovato di meglio che prendersela con l'arbitro: "L'episodio decisivo è stata l'espulsione di Del Horno all'andata. Ora forza Benfica".

    La parola al campo spesso si dice, in questo caso il campo ha superato le parole. Le magie di Ronaldinho e le grandi giocate di Messi hanno eliminato Mourinho e le sue inutili polemiche nel pre e nel dopo partita. Una straordinaria percussione centrale, con tre avversari che possono solamente stare a guardare, poi un destro imparabile sul primo palo, che batte Cech e regala al Barcellona il gol della sicurezza, quello che vale i quarti di finale.
    Non c'è solo questo nella notte catalana, anche tante altre giocate spettacolari, come un colpo di tacco smarcante dopo appena pochi minuti di gioco, oppure una serpentina tra gli avversari esterrefatti. Questo è Ronaldinho, il fenomeno brasiliano che lascia a bocca aperta i 98.436 spettatori del Camp Nou.

    "Il punto chiave della sfida è stata l'espusione di Del Horno all'andata. La verità è che, in quattro partite, in undici contro undici non abbiamo mai perso. Se ora spero che il Barça vinca la Champions? No, spero nel Benfica perchè sono portoghese", questo invece è Josè Mourinho, che non riconosce la superiorità degli avversari e polemizza, dopo essere stato praticamente dominato per 90 minuti. Quando il bene vince sul male...



    che bello ROSICA ancora!!!!
  3. I'm only happy when it rains  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4310897
    Originally posted by Pezzotto
    Per il cattivo Mourinho ko e polemiche

    L'eroe buono trionfa sul "cattivo": questo è l'esito di Barcellona-Chelsea. Ronaldinho ha segnato il gol decisivo, con una straordinaria azione personale, e ha confezionato una prestazone superlativa. Mourinho, che aveva caricato di polemiche la vigilia della gara, non ha trovato di meglio che prendersela con l'arbitro: "L'episodio decisivo è stata l'espulsione di Del Horno all'andata. Ora forza Benfica".

    La parola al campo spesso si dice, in questo caso il campo ha superato le parole. Le magie di Ronaldinho e le grandi giocate di Messi hanno eliminato Mourinho e le sue inutili polemiche nel pre e nel dopo partita. Una straordinaria percussione centrale, con tre avversari che possono solamente stare a guardare, poi un destro imparabile sul primo palo, che batte Cech e regala al Barcellona il gol della sicurezza, quello che vale i quarti di finale.
    Non c'è solo questo nella notte catalana, anche tante altre giocate spettacolari, come un colpo di tacco smarcante dopo appena pochi minuti di gioco, oppure una serpentina tra gli avversari esterrefatti. Questo è Ronaldinho, il fenomeno brasiliano che lascia a bocca aperta i 98.436 spettatori del Camp Nou.

    "Il punto chiave della sfida è stata l'espusione di Del Horno all'andata. La verità è che, in quattro partite, in undici contro undici non abbiamo mai perso. Se ora spero che il Barça vinca la Champions? No, spero nel Benfica perchè sono portoghese", questo invece è Josè Mourinho, che non riconosce la superiorità degli avversari e polemizza, dopo essere stato praticamente dominato per 90 minuti. Quando il bene vince sul male...


    Povero.......rosika, rosika, rosika, rosika, rosika, rosika, rosika, rosika, rosika, rosika!

    :cool: :D :D :D
    Comincio a credere che non conta quanto tu ami qualcuno: forse quello che conta è quello che riesci a essere quando sei con qualcuno.

  Ronaldinho, il mondo ai piedi dell'eroe buono

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina