1.     Mi trovi su: Homepage #4312655
    Caso Sassuolo: «Altre immagini scagionano i carabinieri»

    L'avvocato dei carabinieri: “'I fotogrammi mostrano che uno non salta sul corpo del clandestino, ma sull'asfalto e l'altro non dà pugni al fegato o al costato dell'arrestato, ma al polso”

    Modena, 8 marzo 2006 - Svolta nel caso Sassuolo. ''L' ingrandimento dei fotogrammi mostra chiaramente che non c'e' stato alcun pestaggio da parte dei carabinieri nei confronti del marocchino clandestino durante le fasi del suo arresto a Sassuolo''. Ne e' convinto l'avvocato modenese Enrico Aimi, legale dei due militari che dopo quell' episodio - ripreso con un videofonino e diffuso su un sito web - sono stati trasferiti a Bologna. Il legale ha ribadito che i due carabinieri non sono indagati dalla Procura di Modena; ''a me inoltre - ha aggiunto - non risulta aperto un procedimento alla Procura militare di La Spezia''. L'avvocato ha convocato i giornalisti nel suo studio per mostrare dodici fotogrammi, ingranditi in formato 70 per 100, dei momenti 'salienti' del presunto pestaggio.
    ''Come avevo gia' anticipato, le immagini in formato gigante scagionano i militari. Otto fotogrammi mostrano chiaramente che il carabiniere che sembra saltare sul corpo del clandestino in realta' atterra sull'asfalto, anche perche' con i suoi 110 chili di peso avrebbe probabilmente provocato danni al maghrebino.
    Altri quattro fotogrammi, invece, mostrano che l'altro militare non da' pugni al fegato o al costato dell'arrestato, come potrebbe sembrare dalla ripresa del videofonino, ma al polso, per concludere l'operazione necessaria ad ammanettarlo''.
    ''L'unico processo che e' stato fatto in questa vicenda - ha commentato Aimi - e' mediatico. Una parte, peraltro minoritaria, dell'opinione pubblica ha gia' condannato i carabinieri, ma loro hanno solo portato a termine correttamente un difficile arresto''.
    Il legale ha detto inoltre di approvare la decisione della Procura di chiedere un accertamento medico nei confronti del marocchino (che e' stato condannato a 6 mesi di reclusione), per verificare se la ferita che il giovane presentava alla testa e' lacero contusa o se si tratta di una ferita di arma da taglio, che il nordafricano si sarebbe procurato in una rissa, avvenuta prima del suo movimentato arresto. (Il Giorno)
    ...è la natura dell'uomo che spinge a odiare chi sta bene quando è lui a star male...

    [img]http://gif-animate.per-il-mio-sito.com/bandiere_italiane/bandiera-
  2.     Mi trovi su: Homepage #4312657
    Originally posted by digital_boy84
    anche io quando picchio uno salto sull'asfalto!!! picchio l'asfalto....e poi rifletto cazz ma a questo qui se voglio fargli male lo meno sui polsi :asd:


    è vero, vediamo come se la caverà l'avvocato su questa linea..:asd: :asd:
    ...è la natura dell'uomo che spinge a odiare chi sta bene quando è lui a star male...

    [img]http://gif-animate.per-il-mio-sito.com/bandiere_italiane/bandiera-

  Sassuolo: difesa di parte dell'avvocato carabinieri

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina