1.     Mi trovi su: Homepage #4313483
    Ad rossonero, 'andiamo a Torino per vincere'

    ROMA, 10 MAR - La Juve e' la squadra dei record di punti e della praticita', il Milan quella del bel gioco. Parola di Adriano Galliani. L'ad del Milan assicura che i rossoneri domenica andranno a Torino per i 3 punti e cercare di riaprire il discorso scudetto. Galliani rivela inoltre che ha proposto piu' volte all'amico Giraudo di trasferirsi al Milan, ma finora lui ha sempre detto di no. L'eventuale successore di Ancelotti? "Quasi certamente" uno tra Donadoni, Van Basten e Rijkaard.
  2.     Mi trovi su: Homepage #4313484
    L'ucraino ha dolore, Gilardino è pronto

    Il Milan potrebbe dover fare a meno di Andriy Shevechenko nella sfida scudetto di domenica sera al "Delle Alpi" contro la Juventus. L'ucraino, alle prese con una fastidiosa tendinite da un po' di tempo, sente dolore e Carlo Ancelotti potrebbe decidere di non rischiarlo, tenendolo in panchina. Possibile, dunque, una coppia d'attacco formata da Gilardino e Inzaghi per scardinare la difesa bianconera.

    La prestigiosa sfida di Torino potrebbe schiudere qualche spiraglio in chiave tricolore, ma in casa rossonera i 10 punti di distacco dalla Juventus appaiono difficilmente recuperabili, quindi l'obiettivo numero uno è la Champions League, sopratutto dopo la brillante prestazione di mercoledì sera contro il Bayern Monaco.
    Per questo motivo, la presenza di Sheva al Delle Alpi è in forte dubbio. Ovviamente Ancelotti vuole schierare la migliore formazione possibile, visto anche il prestigio della sfida con i bianconeri, ma non vuole rischiare uno dei giocatori più importanti, in vista dei quarti di finale (andata il 28 marzo) della massima competizione europea.

    L'ucraino è ormai da tempo condizionato dalla tendinite ed ha imparato a convivere con il dolore, ma, dopo il match con i tedeschi, quest'ultimo si è fatto vivo con insistenza ed ecco, quindi, i dubbi sull'impego contro la Juve. Tra l'altro il tecnico rossonero ha a disposizione un Pippo Inzaghi al massimo della forma ed un Alberto Gilardino sempre pronto a bucare le difese avversarie. Questa potrebbe essere la coppa d'attacco di domenica sera.
    Per il resto dovrebbe essere confermato l'undici sceso in campo mercoledì, con il possibile inserimento di Gattuso (squalificato in Champions) al posto di Vogel. Non ci sarà ancora Paolo Maldini, ma la sua condizione è in costante crescita. Probabile un suo utilizzo nell'anticipo del 25 contro la Fiorentina, per verificare lo stato di forma, in vista dei quarti di Champions.
  3.     Mi trovi su: Homepage #4313485
    Solo Trezeguet sicuro del posto

    In attesa del big match di domenica sera contro il Milan, Fabio Capello non ha ancora deciso da chi sarà formata la coppia d'attacco bianconera. Data per certa la presenza di Trezeguet, il dubbio riguarda il partner del francese: Ibrahimovic o Del Piero. Lo svedese garantisce tecnica ma pochi gol e non è a posto fisicamente, Del Piero è decisivo nelle gare importanti e, dopo la velata polemica con il tecnico, scalpita.

    Non che a questo punto della stagione fosse più un mistero il ballottaggio divenuto, ormai, cronico tra Zlatan Ibrahimovic e Alex Del Piero per una maglia da titolare, ma mai come in questo momento Fabio Capello ha delle difficoltà a trovare la soluzione definitiva. Vuoi perchè il match con il Milan è sempre e comunque (al di la del vantaggio in classifica) una gara importante, vuoi per l'indecisione di schierare, come sempre fatto nelle sfide importanti di questa stagione, il talentuoso svedese che sta attraversando un periodo di forma non proprio felicissimo con annessa scarsa vena realizzativa. In mezzo si pone il dilemma Del Piero, decisivo nella sfida scudetto contro i rossoneri nella passata stagione, a segno con maggiore continuità rispetto allo svedese, pur giocando meno, ed ecco che il dubbio nasce spontaneo nella mente del tecnico di Pieris.

    L'unico sicuro del posto da titolare è David Trezeguet, capocannoniere della Juventus con 24 reti, opportunista irrinunciabile per i bianconeri che, a ulteriore conferma di avere già una maglia nell'undici iniziale, è stato esentato dalle "ripetizioni" di tiri in porta approntate, invece, per Ibrahimovic e Del Piero oltre che per Zalayeta ed Olivera. Ciò testimonia che la decisione non è ancora stata presa e volendo ipotizzare la soluzione si potrebbe tenere conto del fatto che "Pinturicchio" è stato in panca martedì e ha mandato giù bocconi amari lasciando anche dei piccoli strascici polemici con il tecnico e, per logica del turnover, dovrebbe essere lui a scendere in campo. Tanto più se Ibrahimovic risente ancora di un fastidio al ginocchio e non gode di una condizione fisica ottimale. Il dubbio verrà sciolto poche ore prima del match, Del Piero spera nella maglia da titolare, Ibra non vuole rinunciare al big match, ma come sempre deciderà Capello.

  Galliani: Juve pratica, Milan bello

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina