1.     Mi trovi su: Homepage #4318217
    Mercoledì sera Milan-Barça per l'addio

    E' tutto pronto a San Siro per l'addio di Demetrio Albertini al calcio. Mercoledì sera (Retequattro, ore 21) la sfida Milan-Barcellona, arricchita da tanti campioni del presente e del passato, sarà l'epilogo della carriera del "Metronomo". Tanti i fuoriclasse che gli renderanno omaggio: da Ronaldinho a Shevchenko, passando per Gullit, Weah, Papin e Van Basten. Sono attesi anche Roberto Baggio e Romario.

    Un'amichevole tra la sua prima squadra e grande amore, il Milan, e l'ultima dove ha militato per mezza stagione l'anno scorso, chiamato da Frank Rijkaard per dare una mano nella conquista della Liga. Mercoledì San Siro saluterà per l'ultima volta il campione di tante battaglie e trofei, che insieme a Maldini, Costacurta e altri ha scritto le pagine più belle della storia recente del Milan. Una parata di stelle del presente e del passato faranno da cornice all'evento, che ha anche uno scopo benefico, victo che l'incasso sarà devoluto interamente in beneficenza. Chi difficilmente sarà della partita è Paolo Maldini, compagno di tante battaglie di Albertini. "Non so se giocherò - ha dichiarato il capitano del Milan -, non sto ancora bene. Ma se giocherò lo farò con quelli del 1994 non con quelli del 2006. Demetrio dà l'addio troppo presto. Io sono più vecchio di lui ma non ho intenzione di mollare. Finché ce la farò cercherò di giocare perché il calcio mi affascina ancora tantissimo. Però capisco le circostanze e capisco la scelta di Demetrio: adesso è giusto festeggiarlo, perché ha fatto una carriera straordinaria".

    Con la maglia rossonera Albertini ha disputato 14 stagioni tra il 1989 e il 2002, totalizzando 293 presenze e 21 reti (nel 1996/97 la sua miglior annata, con 8 gol all`attivo). E, soprattutto, vincendo tutto il possibile: 5 scudetti, 1 Coppa dei Campioni, 2 Supercoppe Europee e tre Supercoppe di Lega. Nel 2002/03 passò all'Atletico Madrid (28 presenze e 2 gol), l'anno successivo alla Lazio (23 partite e 2 reti), poi mezza stagione nell'Atalanta e di nuovo in Spagna con la maglia del Barcellona (5 presenze).
  2.     Mi trovi su: Homepage #4318218
    Originally posted by Pezzotto
    Mercoledì sera Milan-Barça per l'addio

    E' tutto pronto a San Siro per l'addio di Demetrio Albertini al calcio. Mercoledì sera (Retequattro, ore 21) la sfida Milan-Barcellona, arricchita da tanti campioni del presente e del passato, sarà l'epilogo della carriera del "Metronomo". Tanti i fuoriclasse che gli renderanno omaggio: da Ronaldinho a Shevchenko, passando per Gullit, Weah, Papin e Van Basten. Sono attesi anche Roberto Baggio e Romario.

    Un'amichevole tra la sua prima squadra e grande amore, il Milan, e l'ultima dove ha militato per mezza stagione l'anno scorso, chiamato da Frank Rijkaard per dare una mano nella conquista della Liga. Mercoledì San Siro saluterà per l'ultima volta il campione di tante battaglie e trofei, che insieme a Maldini, Costacurta e altri ha scritto le pagine più belle della storia recente del Milan. Una parata di stelle del presente e del passato faranno da cornice all'evento, che ha anche uno scopo benefico, victo che l'incasso sarà devoluto interamente in beneficenza. Chi difficilmente sarà della partita è Paolo Maldini, compagno di tante battaglie di Albertini. "Non so se giocherò - ha dichiarato il capitano del Milan -, non sto ancora bene. Ma se giocherò lo farò con quelli del 1994 non con quelli del 2006. Demetrio dà l'addio troppo presto. Io sono più vecchio di lui ma non ho intenzione di mollare. Finché ce la farò cercherò di giocare perché il calcio mi affascina ancora tantissimo. Però capisco le circostanze e capisco la scelta di Demetrio: adesso è giusto festeggiarlo, perché ha fatto una carriera straordinaria".

    Con la maglia rossonera Albertini ha disputato 14 stagioni tra il 1989 e il 2002, totalizzando 293 presenze e 21 reti (nel 1996/97 la sua miglior annata, con 8 gol all`attivo). E, soprattutto, vincendo tutto il possibile: 5 scudetti, 1 Coppa dei Campioni, 2 Supercoppe Europee e tre Supercoppe di Lega. Nel 2002/03 passò all'Atletico Madrid (28 presenze e 2 gol), l'anno successivo alla Lazio (23 partite e 2 reti), poi mezza stagione nell'Atalanta e di nuovo in Spagna con la maglia del Barcellona (5 presenze).



    e io sarò a S.Siro in tribuna d'onore! Mi hanno regalato il biglietto! Speriamo ci sia qualche bella donzella! :asd:
  3.     Mi trovi su: Homepage #4318226
    Alla Lazio le prime due partite fece due gol , sembrava un giocatore rinato , poi la sua età si è vista col lungo andare della stagione . Ricordo ancora il suo gol su punizione in finale di coppa italia a Roma nel 1998:P poi tutti sanno come è finita
    DALL'ULTIMA VOLTA IL CALCIO E' CAMBIATO , MA ESSER ULTRAS E' ANCORA REATO.

    Memento Audere Semper
  4.     Mi trovi su: Homepage #4318229
    Milano, 15 marzo - Questa sera Demetrio Albertini dara` il suo addio al calcio giocato a San Siro. Tanti campioni del Milan e del Barcellona saranno a San Siro per festeggiarlo. Il centrocampista pero` non nasconde l`amarezza che ancora prova per avere lasciato il Milan nel 2002: `Le situazioni devono essere lette nel momento in cui succedono - ha spiegato in una lunga intervista nel corso della trasmissione `Gobbo chi ascolta` su Radio Milaninter - Io l’ho gia` detto, portero` sempre dentro le coppe che ho alzato, cosi` come la finale mondiale del ‘94 (persa contro il Brasile ai rigori negli Usa). Rimarra` indelebile anche la `ferita` dell`essere andato via`.

    Stasera pero` sara` una grande festa: `Sono tranquillo, cerco di non pensarci altrimenti l’emozione sale tantissimo - prosegue Albertini - Non sara` un addio, ma una vera e propria festa. Una festa di sport e di tutti i miei compagni. Sono veramente felici di essere qui ma la cosa piu` importante e` la stima che mi hanno dimostrato con la loro presenza, e` frutto di quello che ho costruito negli anni, soprattutto nello spogliatoio con i compagni a livello umano`.

    Chiude svelando che avrebbe potuto passare alla Juventus: `Non ho mai avuto contatti, ma ci sarei andato, anche se non arrivando direttamente dal Milan. L`Inter? Sicuramente no, ma non perche` non abbia stima`.
  5.     Mi trovi su: Homepage #4318230
    Milano, 15 marzo - La scheda di Demetrio Albertini, che ha deciso di smettere con il calcio giocato.

    Nato a: Besana Brianza (MI)
    Il: 23 agosto 1971
    Altezza: 180 cm.
    Peso: 77 Kg.
    Ruolo: Centrocampista
    Esordio in Nazionale: 21/12/91 Italia-Cipro 2-0
    Esordio in Serie A: 15/1/89 Milan-Como 4-0
    Esordio in Serie B: 11/11/90 Padova-Ascoli 1-0


    Competizione Pres. Gol
    Serie A 330 24
    Serie B 28 5
    Liga 33 2
    Cop.Italia 47 3
    C.Camp./Ch.Lea. 52 5
    Coppa UEFA 13 0
    Supercoppa It. 4 0
    Supercoppa Eur. 3 0
    Coppa Intercont. 2 0

    Stagione Palmares
    1991-92 Scudetto
    1992-93 Scudetto,Supercoppa Italiana
    1993-94 Scudetto, Coppa dei Campioni, Supercoppa Italiana
    1994-95 Supercoppa Europea, Supercoppa Italiana
    1995-96 Scudetto
    1998-99 Scudetto
    2003-04 Coppa Italia
    2004-05 Scudetto spagnolo
  6.     Mi trovi su: Homepage #4318231
    Stasera Milan-Barça per l'addio

    E' tutto pronto a San Siro per l'addio di Demetrio Albertini al calcio. Stasera (Retequattro, ore 21) la sfida Milan-Barcellona, arricchita da tanti campioni del presente e del passato, sarà l'epilogo della carriera del "Metronomo". Tanti i fuoriclasse che gli renderanno omaggio: da Ronaldinho a Shevchenko, passando per Gullit, Weah, Papin e Van Basten. Sono attesi anche Roberto Baggio e Romario.

  Albertini, il "Metronomo" saluta

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina