1.     Mi trovi su: Homepage #4318888
    E' iniziato, con un colpo a sorpresa, il cammino finale di Ronaldo verso il suo ritorno all'Inter.

    Il Fenomeno, infatti, starebbe preparando una mossa legale per liberarsi dal contratto con il Real a "costo zero", con le buone o le cattive. Questo soltanto per poter tornare in nerazzurro.

    Secondo quanto emerso dalla stampa spagnola odierna, Ronaldo ha reclamato dal Real Madrid 4 milioni di euro derivanti dall'operazione con l'Inter, che ebbe luogo nel 2002 e quindi in altri tempi storici del calcio mondiale.

    Quando Ronaldo arrivò al Real perse un contratto triennale con la Nike per 12 milioni di euro, e la società madridista si impegnò a compensarlo con un terzo del totale. Di fronte alla possibilità di lasciare il Real, Ronaldo - secondo la stampa spagnola - vuole recuperare quanto gli è dovuto.

    Alcune voci però dicono cose diverse: ferma restando la verità dei fatti con il Real in debito con Ronaldo, il Fenomeno starebbe usando questo debito della società madridista per chiedere l'immediata soluzione del suo contratto.

    In altre parole, risaputo che il Real non avrebbe nessuna intenzione di pagare i 4 milioni arretrati (Cicinho, ad esempio, è costato 5 milioni di euro) e Ronaldo potrebbe rivolgersi alla Fifa e chiedere, come risarcimento, la soluzione del contratto per insolvenza.

    Ronie vincerebbe sicuramente e potrebbe quindi liberarsi a parametro zero per il suo futuro club. Il trasferimento del Fenomeno a Madrid ha sempre sofferto problemi di pagamento.

    Come si ricorderà, le merengues furono in debito con l'Inter per 35 milioni (7 rate da 5 milioni) di euro più un giocatore a scelta che avrebbe dovuto essere, allora, Santiago Solari. La diatriba fu trascinata alla Fifa e poi risolta in modo piuttosto complesso e non completamente soddisfacente per i colori nerazzurri.

    I rapporti tra Real e Ronaldo sono da tempo tesissimi. Negli ultimi giorni, Ronaldo addirittura aveva aggredito e ferito il compagno di squadra Guti dopo una rissa in spogliatoio.
  2.     Mi trovi su: Homepage #4318899
    Ultrà contro,Veron: "E' un fuoriclasse"

    L'eventuale ritorno di Ronaldo all'Inter è motivo di grande discussione. Da una parte c'è chi lo rivuole, dall'altra chi pensa che sia meglio che rimanga dove è. La Curva Nord ha manifestato il suo dissenso, Moratti ne prende le distanze ("che Ronaldo torni è una cosa che leggo sui giornali, più che la realtà"), mentre Veron è favorevole ("sicuramente è un fuoriclasse, e giocatori di questo genere fa sempre piacere averli").

    La vicenda Ronaldo-Inter rischia seriamente di essere il tormentone dell'estate. Gli indizi in tal senso ci sono tutti, visto che nelle ultime settimane il nome del brasiliano è stato accostato all'Inter e nelle interviste la domandina sul Fenomeno esce sempre. Il secco no emesso dalla Curva Nord, però, potrebbe raggelare un'eventuale trattativa, dopo che ad Appiano il giorno prima era apparso uno striscione di perdono nel confronto del giocatore, che nel 2002 lasciò Milano tra le polemiche. Anche dentro l'Inter il fronte sembra spaccato in due. Se da un lato la società sembra preferire non parlarne, i giocatori non disdegnerebbero un rinforzo di tale levatura. "Che Ronaldo torni è una cosa che leggo sui giornali, più che la realtà - ha detto il patron Massimo Moratti - Non c'è assolutamente nessun rapporto tra noi e Ronaldo, o cose che riguardano il suo futuro". Gelido il commento di Giacinto Facchetti. " I tifosi non vogliono Ronaldo? La curva si ascolta quando dice cose sensate, se il brasiliano non è qui è perché ha voluto andare via lui - ha detto il presidente - L'unica cosa che dico è questa". Dribbla la domanda, invece, l'azionista di maggioranza Marco Tronchetti Provera: "Parliamo del ritorno di Adriano, che è più importante. Al momento giochiamo con questa squadra, visto che possiamo raggiungere tutti i successi che vogliamo".

    La squadra, invece, sembra più possibilista. "Sicuramente è un fuoriclasse, e giocatori di questo genere fa sempre piacere averli - ha commentato Juan Sebastian Veron - Quello che è successo nel passato non posso valutarlo, ma la gente ha i suoi sentimenti, ed è giusto rispettarli, deciderà la società e il mister". Anche il capitano Javier Zanetti non gli sbatte le porye in faccia. "Ronaldo? In questo momento dobbiamo concentrarci sul campionato, dopo deciderà la società. Io penso che nel calcio può succedere di tutto". Marco Materazzi, invece, consiglia a Ronie la ricetta per rimettere a posto le cose con la Curva. "Certo Ronaldo è andato via in malo modo, ma io sono un suo amico e sarei contento se tornasse. Credo che Ronne dovrebbe parlare con chi comanda la curva. Dovrebbero spiegarsi e credo che le cose cambierebbero".

  non lo vogliamo RONALDO non lo vogliamo!!!

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina